Morgan, “Ano” nuova canzone/ Video: “Un brano impensabile, di genere assurdo”

- Silvana Palazzo

Morgan pubblica “Ano”, nuova canzone: video. “Un brano impensabile, di genere assurdo”, spiega Marco Castoldi ai fan. E lancia nuova sfida…

morgan 2020 rai 640x300
Morgan a Oggi è un altro giorno (Rai)

Abituato a sorprenderci, Morgan si è dovuto superare stavolta. Dopo aver lavorato a “Il senso delle cose”, la canzone che aveva realizzato per il Festival di Sanremo 2021 ma che è stata scartata dalla giuria tra polemiche varie, Marco Castoldi lancia il singolo “Ano”. Questo il suo ultimo brano inedito che ha annunciato sui social. «È un brano di genere assurdo, totalmente impensabile, acida e disarticolata, ma in un certo senso curiosamente interessante», prova a spiega Morgan che ha voluto condividere la sua nuova creazione con i fan. Così prima ha chiesto loro di ascoltare la canzone, poi dopo aver ottenuto le 400 interazioni che aveva chiesto come riscontro per pubblicarla, ha caricato un video con il testo della canzone.

Così si sono resi conto del fatto che quasi tutte le parole che compongono il brano finiscono in “ano”. Ed è apparso chiaro il motivo per il quale lo stesso Morgan lo ha definito «assurdo, totalmente impensabile». Solo lui evidentemente poteva pensare un brano del genere…

MORGAN PROVOCA ANCORA CON “ANO”

«Chi vuole ascoltare una mia canzone inedita intitolata Ano, di genere assurdo, scriva nei commenti “lo voglio”. Se raggiungiamo i 400 verrà pubblicato». Questa la sfida che ha lanciato Morgan sui suoi canali social ai fan i quali ovviamente non potevano rinunciare all’ennesima creazione dell’artista. Ora però Marco Castoldi ha deciso di rilanciare alzando la posta a 2mila commenti per lanciare un altro brano, “Sottochiave spazionave”. Protagonista di un rapporto altalenante con il mercato discografico (e non solo, va detto), Morgan ha trovato la sua rivincita sui social. Così per festeggiare i suoi 48 anni aveva scelto di pubblicare gratuitamente su Instagram una delle cinque canzoni scartate a Sanremo, poi è andato oltre affidando ai social un album di reinterpretazioni e riarrangiamenti di grandi capolavori della musica classica, ma in chiave moderna, non senza punzecchiare il Festival di Sanremo per la scelta di scartarlo e non farlo partecipare alla nuova edizione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco “Morgan” Castoldi (@morganofficial)



© RIPRODUZIONE RISERVATA