MORGAN SOTTO SFRATTO/ “Occupiamo la mia casa di Monza”: la vicinanza dei fan

- Fabiola Iuliano

Morgan verrà sfrattato tra due giorni: il leader dei Bluvertigo perderà la sua casa, che sarà messa all’asta (Live non è la D’Urso)

morgan live urso 2019
Morgan, Live - Non è la D'Urso

Le parole di Morgan a Live – Non è la D’Urso hanno raccolto tantissime reazioni sul web e anche sulla pagina dell’artista i fan hanno detto la loro sullo sfratto dalla casa di Monza. Ecco una carrellata di messaggi: «Ci sono cose che non hanno prezzo e non si acquistano come la gioia, la passione, la genialità, la poesia, la musica, l’intelligenza, il divertimento che questo ragazzo ha sempre regalato con generosità nelle sue attività, quando si sarebbe potuto limitare a “lavorare” come fanno gli altri. Lo ha fatto tante volte anche quando aveva grandi dolori nel cuore …persino ieri sera e di certo stasera. Non posso pensare di non aiutarlo. Sperando che domani si riesca a prendere tempo, io sono favorevole ad una raccolta fondi per dargli tempo e modo di organizzarsi». «Hai avuto in dono un talento straordinario Marco non arrenderti,sei il numero uno,ti ho seguito ieri sera sempre ironico e con il sorriso un genio!». «Morgan ti voglio bene sei il numero 1 in Italia, capisco anche i bisogni economici ma torna a scrivere canzoni, non confonderti con questa gente». «Grande Marco sei simpaticissimo. in bocca al lupo x tutto ..spero di incontrarti presto nella nostra Monza». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

“LASCIATO SOLO, SE VERRO’ ARRESTATO…”

“Questa è la mia unica casa. Asia una casa ce l’ha.” Le parole di Morgan, prossimo allo sfratto, a Live non è la d’Urso sono state incisive e chiare. “Questa casa è anche il mio posto di lavoro se io vado fuori non posso più lavorare. Tutti gli italiani dovrebbero venire a casa mia a gridare ‘giustizia’” ha ammesso il cantante e musicista che non ha perso occasione per esibirsi in diretta su Canale 5. Lo stesso Morgan ha lanciato un appello ai fan. Ecco le sue poche ma incisive parole: “Monza, venerdi 14, ore 9 di mattina. Se verrò arrestato per questo e non per aver commesso un reato sarà perché sono stato lasciato solo”. La scadenza è infatti domani, solo all’ora detta Morgan si troverà a dover affrontare un altro momento davvero complicato della sua vita. Come andrà a finire? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Il web si interroga sulle colpe

Marco Castoldi in arte Morgan, tra poco sarà sfrattato dalla sua casa di Monza. Dopo lo sfogo in diretta con Barbara d’Urso, il web s’interroga anche sulle “colpe”. L’artista ha spiegato di avere ricevuto lo sfratto esecutivo, dopo che l’abitazione, acquistata con i primi guadagni, era stata pignorata e poi messa all’asta. “Questa casa ha la mia anima. Trovo pazzesco non avere la possibilità di poter rimediare…”, aveva raccontato qualche settimana fa. Poi si era rivolto anche alle madri delle sue figlie. Se Jessica Mazzoli non ha risposto, Asia Argento è stata notevolmente più critica, nonostante il rapporto sereno che lo stesso Castoldi dice di avere con la sua ex. “Ogni madre ha un ruolo decisivo nella crescita dei figli – ha raccontato – soprattutto quando la figura del padre è così ingombrante e spesso lontano fisicamente”. Su Instagram Asia, non è stata clemente accusandolo di essere dipendente dalla droga: “Forse dalla panchina sulla quale finirai per dormire per non aver pagato le tasse per anni avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo 12 anni”. Successivamente la Argento, ha cancellato il messaggio chiudendo anche il suo account. La disperazione di Morgan però, non si è placata ed è proseguita anche ieri, durante il suo sfogo con Live Non è la d’Urso: “Quel post è tremendo, lei fa paura quando fa queste cose. Non voglio parlare di Asia che è una distruttrice. Io sono un edificatore”, ha aggiunto parlando della sua ex compagna. La relazione tra il cantante e la figlia di Dario Argento è durata 7 anni, dal 2000 al 2007. Erano entrambi molto giovani e tormentati. “Ci siamo conosciuti da ragazzini, ne abbiamo passate di tutti i colori e resta una delle persone più importanti della mia vita”, aveva confidato la Argento qualche tempo addietro, durante un periodo di tranquillità tra i due. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Morgan e lo sfratto: sta per arrivare

Lo sfratto per Morgan sta per arrivare. In collegamento con Barbara d’Urso, il cantautore di Monza si è ribellato alla decisione, cercando di motivare e fare valere le sue ragioni. “Un provvedimento immorale…”, aggiunge. Morgan ha cercato poi di raccontare come si sia trovato in questa spiacevole situazione. Colpe no, ma responsabilità sì, ha aggiunto Castoldi, tirando in ballo anche la ex Asia Argento. Il musicista dice di non essere stato sfrattato per colpa dei debiti ma si è ritrovato nel 2015 con un’enorme quantità di tasse non pagate, questo per colpa di un commercialista truffaldino che avrebbe gestito malamente la sua situazione finanziaria. Proprio in quello stesso anno tutti i compensi che aveva preso li avrebbe dovuti versare all’agenzia delle entrate e – attualmente – non ha ancora saldato il debito. Per lui lavorando, la situazione si ristabilisce pian piano. Quando Barbara d’Urso ha provato a parlare ancora di Asia, Morgan ha risposto: “Il problema non è Asia, Lei ha la casa. A me di Asia non importa nulla. Non si sgombera proprio questa casa. Bisogna appellarsi alla giustizia”. “Dove andrai a dormire? Dove vai tra due giorni?”, ha chiesto Barbara, e il cantante ha risposto: “Vado in un luogo dell’immaginazione”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Morgan “contro” la legge

Morgan a Live – Non è la D’Urso per urlare contro la legge. “Le leggi non sono la giustizia” dice Morgan che tra due giorni sarà sfrattato dalla sua casa. “E’ immorale” dice il cantautore che prosegue dicendo: “bisogna essere vuoti di cervello e di cuore. Come si può attaccare alla legge quando è sbagliata?”. Morgan non ci sta e cerca di difendersi: “perchè lo Stato mi deve uccidere?”. Il cantautore tra due giorni sarà sfrattato dall’abitazione in cui abita per motivi economici. “Prima di liberarmi dalla casa dovrò prendere tante cose, tra cui dischi di De Andrè, questo è il De Andrè che conosco” dice il cantante, che cerca di raccontare come si trova in questa spiacevole situazione. “Non parlerei di colpa, non mi piace, al limite di responsabilità” dice Morgan riferendosi anche ad Asia Argento. L’ex coach di X Factor e The Voice ci tiene però a precisare: “non è Morgan sfrattato per debiti; mi sono ritrovato nel 2015 con una enorme quantità di tasse non pagate, un commercialista truffaldino ha gestito malamente la mia situazione finanziaria. Quell’anno tutti i compensi che ho preso l’ho dovuto dare all’agenzia delle entrate e non ho ancora saldato il debito. Più lavoro e più riesco ad ottemperare a questa cosa”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Morgan a Live – Non è la D’Urso

Morgan sta per perdere la sua casa. Tra due giorni ci sarà infatti il tanto chiacchierato sfratto esecutivo e l’amato leader dei Bluvertigo, nonché giudice di The Voice of Italy 2019, sarà costretto a dire addio per sempre alla dimora acquistata dopo anni di duro lavoro. Di questo e di tanto altro si parlerà stasera a Live – Non è la D’Urso, dove la conduttrice darà spazio alla reazione di Morgan, alla sua situazione legale e alle parole che la sua ex, Asia Argento, gli ha riservato nel corso degli ultimi giorni dopo aver appreso del suo sfratto ormai imminente. La Argento, qualche mese fa, ha parlato di Morgan proprio nel programma di Canale 5, tracciando il ritratto di un padre assente e poco interessato. In una intervista concessa a Cani Sciolti, l’artista ha ammesso le sue difficoltà nel riuscire a ricrearsi un ambiente sereno nel quale vivere. In particolare ha detto: “Non chiedetemi di vivere, non sono in grado. Io vivo bene sul palco. Fuori dal palco per me è una me*da”.

Lo sfratto tra due giorni

Fra due giorni esatti ci sarà lo sfratto esecutivo di Morgan, ma il cantante ha già ammesso di non voler rinunciare in alcun modo alla sua casa. La dimora verrà infatti messa all’asta, probabilmente svenduta, e questo Morgan non riesce proprio ad accettarlo. “Lo sfratto è una cosa giusta legalmente ma profondamente sbagliata – ha spiegato Morgan in un’intervista concessa a Libero – La mia casa è stata svenduta all’asta. Sembra che nessuno riconosca l’artisticità di questo luogo. Questa casa – ha aggiunto il cantante – è l’unica che ho e me la sono pagata con i risparmi ricavati dalle serate come pianista e cantante che ho iniziato a fare regolarmente due o tre giorni alla settimana a sedici anni”. Morgan non ha rilasciato ulteriori dichiarazioni in merito alla vicenda e sul suo profilo social il suo ultimo aggiornamento risale allo scorso 4 giugno, data in cui ha dato appuntamento alla finale di the Voce of Italy 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA