NICCOLO’ FABI/ Dopo la morte della figlia Olivia, i fan si stringono a Nicc su Facebook

- La Redazione

I fan si sono stretti intorno al cantautore romano che nel suo messaggio ha anche annunciato un ritiro a tempo indeterminato dal palco

niccolofabi_R375

NICCOLO’ FABI – Dopo la morte della figlia Olivia, i fan si stringono a Nicc su Facebook – Sono trascorse quasi 24 ore da quando Niccolò Fabi ha comunicato tramite la sua pagina di Facebook che sua figlia, Olivia, di soli due anni,  morta a causa di una sepsi meningococcica fulminante

I fan si sono stretti intorno al cantautore romano che nel suo messaggio ha anche annunciato un ritiro a tempo indeterminato dal palco, l’ultimo posto in cui Fabi desidera (parole sue) al momento stare. I commenti sono ormai più di un migliaio e continuano ad aumentare col passare delle ore. Molti esprimono vicinanza al dolore del cantante, soprattutto i padri che possono solo immaginare cosa significhi la perdita della propria figlia. Alcuni si rivolgono direttamente a Olivia, o Lulùbella come la chiama il padre nel messaggio su Facebook, chiamandola angelo e salutandola. Tutti ci tengono a farsi sentire vicini, seppur estranei all’intimità di un dolore del genere e cercano di far capire a Niccolò che quel che a loro interessa è che lui possa star meglio, anche se questo vuol dire rinunciare per il tempo necessario ai suoi concerti.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA MORTE DELLA FIGLIA DI NICCOLO’ FABI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

In attesa che lo stesso Fabi diffonda nuovi comunicati, vi riproponiamo il testo di quello in cui ha annunciato il tragico evento: “Amici…..vi sto per scrivere quello che non avrei mai voluto scrivere………questa notte una sepsi meningococcica fulminante ha portato via nostra figlia Olivia, Lulùbella per chi l’ha conosciuta e amata, il dolore devastante che mi attanaglia la gola è la conseguenza dell’esperienza più …inaccettabile orrida ingiusta e innaturale che un essere umano può vivere…inutile dirvi che fino a quando non avrò trovato un modo per trasformare questo dolore e dare un senso costruttivo a questo incubo, il palcoscenico sarà l’ultimo posto in cui desidererò stare…so di poter contare sulla vostra sensibilità e sull’amore che mai come adesso è l’unico strumento che merita di essere suonato…..un abbraccio che contiene tutto..nicc”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori