TIZIANO FERRO/ Sono stato lasciato, sono single: la confessione a Le invasioni barbariche

- La Redazione

“Era la prima volta che mi innamoravo, ci sono altri modi per lasciarsi”, racconta amareggiato Ferro e poi la stoccata finale:”Non andrò in Spagna a sposarmi. O qui o da nessun’altra parte”

tiziano_ferro_R439
Foto: InfoPhoto

Sarà per il grande successo discografico del suo album “L’amore è una cosa semplice” che quest’anno, Tiziano Ferro, non ha fatto altro che parlare d’amore? Più che una domanda è quanto ha affermato nel corso della prima puntata de “Le Invasioni Barbariche” su La7. A Daria Bignardi durante l’intervista ha raccontato alcuni particolari della sua vita privata, dichiarando di essere stato lasciato, confermando, così, i rumors di alcuni mesi fa.

Ferro, da tre anni ha fatto outing, e ha colto quest’occasione per parlare di sè e dell’omosessualità in generale. “Era la prima volta che mi ero davvero innamorato, esistono dei modi più dignitosi per interrompere un rapporto”, ha aggiunto riferendosi al suo ex compagno. Una ferita che brucia ancora. La delusione per la fine di questa storia d’amore l’ha profondamente scosso, ma è comunque consapevole di aver avuto anche lui alcune responsabilità:”Da parte sua non sono stati accettati alcuni aspetti, da parte mia non sono riuscito a modificare delle cose, a offrire a lui le sicurezze che cercava”. Il cantautore si è anche soffermato sulle relazioni gay più in generale: “In esse esiste la dimensione sentimentale, non si tratta di scelta sessuale, ma di amore vero, allo stesso modo di quello eterosessuale”. E intanto dice la sua anche sull’impossibilità, per gli omosessuali, di sposarsi nel nostro Paese:”Non me ne andrò in Spagna: o si può fare qua o non mi sposo. Penso che sia importante rimanere in Italia e lottare per un diritto. Quello di lasciare la libera scelta all’individuo come è giusto che avvenga in una società civile”.

L’artista reduce dallo straordinario successo dell’ultimo album intitolato “L’amore è una cosa semplice” ha dato anche qualche indizio su come deve essere il suo fidanzato ideale:”Non mi interessa l’aspetto fisico, deve piuttosto essere una persona risolta, che compensi i miei casini”, aggiungendo poi, scherzosamente, sull’identikit: “Carino in viso, alto oppure basso o anche di media statura, figo oppure fighissimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori