BRUCE SPRINGSTEEN/ La lotteria per accedere al pit sotto al palco, ecco il regolamento

- La Redazione

Per i concerti a Padova e a Milano anche quest’anno prevista la lotteria per accedere allo spazio riservato del pit sotto al palco. Ecco il regolamento

bruce
Immagine di archivio

Bruce Springsteen fra poco più di un mese sarà di nuovo in Italia per alcuni attesissimi concerti, esattamente il 23 maggio a Napoli in piazza Plebiscito, il 31 a Padova allo stadio Euganeo, il 3 giugno allo stadio san Siro a Milano e infine l’11 luglio a Roma all’Ippodromo Capanelle. Per i veri fan, quelli che non vogliono rinunciare al concerto nelle vicinanze del palco, anche quest’anno si terrà la lotteria per accedere al pit, cioè lo spazio riservato ristretto sotto al palco. Al momento si tiene solo per i iconcerti di Padova e Milano mentre non è prevista a Napoli per motivi logistici essendo il concerto in una piazza cittadina. Per il concerto di Roma si deciderà invece più avanti. Ecco come si svolge la lotteria per avere accesso a questi posti privilegiati. Il giorno del concerto tutti coloro che hanno comprato un biglietto per il prato dalle 8 di mattina verranno distribuiti braccialetti numerati a esaurimento e  in numero congruo rispetto alla capienza del pit (numero che verrà comunicato comunque prima della data del concerto). Alle ore 12.30 avverrà l’estrazione del numero che indicherà  inconfutabilmente l’ordine di accesso al pit. La procedura darà  a tutti i partecipanti alla lottery la stessa percentuale di probabilità di conquistare l’accesso alla zona più vicina al palco e garantirà comunque agli altri estratti l’accesso al pit stesso. Nel tentativo di non rendere l’entrata al pit discriminante per qualcuno, l’organizzazione prevede che una volta en tratti nel pit gli spettatori con braccialetto potranno accedere al prato a seconda dello spazio rimasto libero altri spettatori.

1.   Nel giorno dello show i possessori di un biglietto valido per il settore PRATO, a partire dalle 8.00 ricevono un braccialetto numerato. La distribuzione viene effettuata da personale dello staff del “Wrecking Ball Tour”, solo presso un cancello designato, adeguatamente segnalato in ogni stadio e nel materiale informativo distribuito per ogni concerto.

2.   Il braccialetto numerato viene consegnato solo a persone fisicamente presenti e in possesso di un biglietto valido per l’accesso al prato e solo in misura di 1 bracciale per 1 biglietto.

3.   Chiunque riceva un braccialetto numerato ha la stessa possibilità di accedere per primo allo stadio e quindi al pit. Il braccialetto numerato garantisce l’accesso al pit. Coloro che non ricevono il braccialetto numerato avranno la possibilità di accesso al pit fino ad esaurimento posti, entrando dai cancelli generici d’ingresso Prato.
 
4.  alle 12.30 viene sorteggiato 1 NUMERO che stabilisce l’ordine di accesso al Prato: ad esempio se fosse sorteggiato il numero 500, il possessore del tagliando 500 sarebbe il primo ad entrare, seguito dal 501, 502 e così via fino al numero prestabilito di posti. Il numero sorteggiato sarà annunciato col megafono a tutti i presenti al cancello preposto.
 

5.  Al momento del sorteggio i possessori di tagliando numerato devono essere presenti e pronti ad entrare nello stadio se vogliono usufruire della sequenza di numeri sorteggiata diversamente possono accedere al pit amche durante il giorno perdendo ovviamente la sequenza sorteggiata ma avendo garantito l’accesso al pit. Questo significa che non devono essere in possesso di oggetti contundenti o che non possono essere introdotti nello stadio, come telecamere, macchine fotografiche, bottiglie….Invitiamo il pubblico, nel dubbio, a verificare con il personale addetto prima del sorteggio.
 
6.  Alle 13.00, con il supporto del personale dello staff, i partecipanti dotati di braccialetto numerato si metteranno in fila rispettando l’ordine stabilito dall’estrazione.
 
7.  Alle 14.00 i vincitori, con biglietto Prato alla mano, saranno fatti entrare nell’ordine stabilito 
 
8.  La partecipazione al sorteggio non è obbligatoria per nessun possessore di biglietto Prato, che può decidere di accedere all’area PRATO generica, per la quale ha acquistato il biglietto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori