ALMAMEGRETTA/ Chi è la band campana che si esibirà al Concerto del primo maggio 2015

- La Redazione

Al concerto del Primo Maggio 2015, in onda su Rai Tre, si esibiranno sul palco di piazza San Giovanni, a Roma, gli Almamegretta, storica band campana che è stata anche a Sanremo

almamegretta_ok_439
Gli Almamegretta

Al Concerto del primo Maggio 2015, in onda su Rai Tre, si esibiranno sul palco di piazza San Giovanni, a Roma, gli Almamegretta. Il gruppo dubstep campano, formatosi alla fine degli anni Ottanta, aveva già calcato il mitico palco della rassegna musicale capitolina venti anni fa, oltre a collezionare altre apparizioni nel corso degli anni. Per Raiz e compagni, si tratta dunque di un appuntamento che fa parte del DNA della band, che coerentemente con lo spirito del progetto, nel corso degli anni ha affrontato enormi sfide e vissuto grandi trasformazioni. Recentemente però il nucleo del gruppo originario si è riunito, e rivedere gli Almamegretta al Primo Maggio sarà sicuramente una delle motivazioni di punta per essere presenti a piazza San Giovanni il giorno della Festa dei Lavoratori.

Gli Almamegretta nascono nel 1988, ma è con l’ingresso della voce particolare e graffiante di Gennaro Della Volpe, in arte Raiz, che si fanno conoscere al grande pubblico. Gennaro Tesone e Giovanni Mantice, anime del gruppo nonché ideatori degli Almamegretta, riescono così a trovare quella miscela quasi magica che dai club di world music di Napoli porterà alla ribalta del grande pubblico musicale italiano la band. La svolta c’è con l’uscita dell’album ‘Animamigrante’, del 1993. Nella seconda metà degli anni Novanta il trip hop conosce un vero e proprio boom, e gli Almamegretta diventano addirittura protagonisti della scena internazionale, grazie alla collaborazione con i Massive Attack. Col tempo però diversi membri del collettivo inizieranno ad andare e venire: Raiz tenterà la carriera solista, e il momento peggiore sarà senza dubbio quello segnato dalla tragedia del 2004, quando Stefano Facchielli, artisticamente conosciuto come ‘D.RaD’, perde la vita in un incidente stradale. Facchielli era stato il padre del caratteristico sound della band, elettronico ma con un’anima latina e tribale (non per niente il nome Almamegretta significa letteralmente ‘Anima Migrante’, da qui il nome del primo album della band).

Il lavoro degli Almamegretta va comunque avanti, e anzi nel 2011 una grande reunion vede il gruppo, Raiz compreso, impegnato in un tour che vede eseguiti i grandi successi di venti anni di storia della band. Nel 2013 con il brano ‘Mamma non lo sa’ arriva anche la ribalta sanremese, segnata dall’uscita del nuovo album della band. In ‘Controra’ torna la voce di Raiz, e il sound degli Almamegretta continua ad attingere dalla tradizione napoletana e dalle melodie orientali e arabeggianti, miscelate da un’elettronica raffinata e sempre al passo con i tempi. Un esperimento di successo che ha segnato l’inizio di un nuovo capitolo nella già lunghissima carriera degli Almamegretta, e che ha visto il gruppo tornare ad esibirsi in una serie di concerti in giro per l’Italia negli ultimi due anni. 

È sempre un’emozione per i fan vedere gli Almamegretta sul palco del Concerto del Primo Maggio, e la magia si ripeterà anche in questa edizione 2015. Fra tante band emergenti ed eroi musicali dell’ultim’ora, anche i più giovani potranno apprezzare e, perché no, magari scoprire queste autentiche leggende del dub italiano, pronti come sempre ad offrire il loro meglio in una dimensione ‘live’ che li ha sempre visti regalare performance memorabili sul palcoscenico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori