Francesca Michielin, 2640 è il nuovo album/ Data uscita: “la rabbia ha generato il disco ma ora sono rinata”

Francesca Michielin torna con il nuovo album 2640, in uscita il 12 gennaio: la cantante racconta il dolore per un amore miseramente finito e la sua rinascita.

11.01.2018 - Stella Dibenedetto
francesca_michielin_web
Francesca Michielin

Francesca Michielin è tornata. La giovane cantante, vincitrice della quinta edizione di X Factor, è ormai una realtà della musica italiana. Voce intensa e profonda, talento vero anche nella scrittura, Francesca Michielin, in pochi anni, ha conquistato non solo il pubblico ma anche gli addetti ai lavori che la considerano una delle migliori artiste della sua generazione. Classe 1995, Francesca Michielin, in questi anni, si è fatta conoscere soprattutto come artista. Oggi, invece, è arrivato il momento di tirare fuori la donna che è in lei, con i suoi dolori, i suoi sentimenti e le sue emozioni. La cantante ha deciso così di farlo con il suo nuovo album. 2640 (in uscita il 12 gennaio), non è solo il nuovo disco di Francesca Michielin ma è soprattutto una specie di diario personale con cui l’artista ha tirato fuori il dolore di una donna ferita in amore, con tutta la rabbia che si prova quando una storia finisce nel peggiore dei modi.

IL DOLORE PER LA FINE DI UN AMORE

Il nuovo album di Francesca Michielin “2640” che prende il nome dall’altitudine di Bogotà, capitale della Colombia e città in cui è nata la sua migliore amica, contiene numerose canzoni che parlano d’amore e del dolore lancinante che provoca la fine di una storia. L’album è stato anticipato dal singolo Vulcano in cui la V, come ha raccontato la Michielin in un lunga intervista rilasciata al settimanale Grazia, contiene tutta la rabbia che Francesca aveva dentro dopo un amore finito miseramente. “Diciamo che la V di Vulcano è la V di vaffa, è l’esplosione della rabbia più grossa che avevo dentro. E scusa se non ho gli occhi azzurri, la primissima canzone che ho scritto nasce da un dolore atroce”, ha spiegato l’artista. Da quel dolore, però, Francesca ha trovato la forza di reagire, di scrivere i suoi sentimenti e trasformarli in canzoni che fanno parte di un progetto musicale a cui tiene molto. Dopo aver sofferto tanto, però, oggi sta bene. “Sono felice. Ho trasformato il dolore che avevo dentro in qualcosa di bello. E’ vero, stavo in casa a piangere tutto il giorno, ma adesso sento la grande forza di tutto questo lavoro. Allora, invece, vedevo la causa della fine di quell’amore in errori solo miei e mi sentivo in dovere di chiedere scusa”, ha spiegato.

I SOGNI PER IL FUTURO

Francesca Michielin compirà 23 anni il prossimo 25 febbraio. Giovanissima, con una grande carriera alle spalle, è una ragazza come tante altre della sua età con molti sogni da realizzare. Oltre a sognare un grande amore che non la faccia soffrire come quello che l’ha portata a scrivere molti brani del suo nuovo album, Francesca spera di poter continuate a fare musica. Quello che, tuttavia, al momento spera è laurearsi. La cantante, infatti, studia composizione al Conservatorio e tra un impegno e l’altro spera di poter trovare il tempo di concludere il suo percorso di studi. E chissà che non riesca anche a trovare il suo uomo ideale che, come ha più volte raccontato lei stessa, deve assomigliare molto ad Alberto Angela per il quale ha un vero e proprio debole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori