Sfera Ebbasta responsabile della strage di Corinaldo?/ “Vai a fare lo spazzino”: la dura replica del rapper

Sfera Ebbasta si scontra con gli haters dopo la strage di Corinaldo: “vai a fare lo spazzino”. La dura replica del rapper.

05.01.2019 - Stella Dibenedetto
Sfera Ebbasta

Sfera Ebbasta ancora nel mirino degli haters per quanto accaduto a Corinaldo. E’ passato circa un mese dalla tragedia avvenuta nella discoteca Lanterna Azzurra dove hanno perso la vita sei persone e molti utenti dei social continuano a considerare responsabile il rapper che, quella sera, avrebbe dovuto tenere un concerto. Sfera Ebbasta, solitamente restio nel rispondere alle provocazioni e ai commenti negativi che riceve sui social, stavolta non è riuscito a trattenersi rispondendo per le rime ad un utente che, senza giri di parole, lo ha incolpato di quanto accaduto. L’utente in questione ha invitato Sfera Ebbasta a cambiare lavoro consigliandosi di fare lo spazzino per evitare nuove stragi. Di fronte al commento del follower, Sfera Ebbasta ha replicato duramente. “Mettiti un palo in c**o e fai finta di essere una bandiera”, ha scritto il rapper che, subito dopo la tragedia, ha annullato tutti i suoi spettacoli rammaricandosi di quanto accaduto.

IL DOLORE DI SFERA EBBASTA

La tragedia avvenuta alla discoteca Lanterna Azzurra ha provocato un forte choc non solo nelle persone sopravvissute, ma anche nello stesso Sfera Ebbasta che, subito dopo aver saputo l’entità del dramma, ha espresso il proprio dolore sui social. Dopo giorni di silenzio e di riflessione sull’accaduto, il rapper ha rotto il silenzio così: “Tutto quello che è successo mi ha stravolto, sapere che tutte quelle persone erano lì per me, per divertirsi insieme a me, non mi dà pace. In questi giorni ne ho sentite di ogni, anche contro di me, ma non è mia intenzione esprimermi sulle cattiverie che ho dovuto ascoltare, purtroppo si commentano da sole. Tutto ciò che ho provato e che provo, tutto quello che sto facendo e che ho in mente di fare rimarrà privato. Porterò per sempre nel cuore e sulla mia pelle il ricordo di queste persone”. Ancora oggi, però, c’è qualcuno che incolpa Sfera Ebbasta della tragedia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA