Naike Rivelli contro condanna Ornella Muti/ Video “Ecco perché era a cena con Putin”

- Silvana Palazzo

Naike Rivelli e la condanna di Ornella Muti per truffa. Video su Instagram con intervista alla madre: “Ecco cosa è successo a Pordenone con il teatro Verdi”

ornella muti wikipedia
Ornella Muti (Wikipedia)

Naike Rivelli torna sulla battaglia legale che vede protagonista la madre Ornella Muti, condannata dalla Cassazione per truffa ai danni del Teatro Verdi di Pordenone. Per la figlia è stata «condannata ingiustamente», quindi ha deciso di “intervistarla” per darle modo di raccontare la vicenda dal suo punto di vista. Ma è partita da una lunga premessa. Ha mostrato, ad esempio, la foto che ha stampato della direttrice del teatro, a cui è evidentemente riservato il filmato, evidenziando di averle riservato un affettuoso bacio. Poi ha letto un comunicato di Marika Saccomanni per commentarlo punto per punto. Quindi ha lanciato un appello ai fan della madre: «Visto che mia madre ha fatto anni di teatro e ha un grande pubblico, che venga a sostenere la mamma. L’avete tanto applaudita e amata, so che siete dalla nostra parte». A Naike Rivelli non è andato giù neppure il fatto che la direttrice del teatro si sia detta «lieta» della condanna. «È stata condannata, deve pagare, lo stiamo già facendo, ma essere pure lieta? Mi sa di cattiveria».

NAIKE RIVELLI E LA CONDANNA DI ORNELLA MUTI

Naike Rivelli nel lungo video pubblicato su Instagram ha poi cominciato con le domande alla madre Ornella Muti. «Un po’ mi inquieta la situazione, la storia, per questo ti avevo detto che non mi va di parlarne», ha esordito l’attrice. «Io so che come attrice hai fatto scelte di un certo tipo per rispetto del tuo pubblico e della tua immagine. Non sei mai scesa a compromessi neppure in momenti di difficoltà economica e di altro genere», ha spiegato allora la figlia. Ad esempio, l’attrice avrebbe rinunciato a partecipare al Grande Fratello e all’Isola dei Famosi. «La mia voce dopo due anni di tournée per L’Ebreo non è tornata a posto. L’ho sforzata troppo. Era una commedia noir, urlavo tutto il tempo» , ha spiegato Ornella Muti per confermare la sua abnegazione e professionalità. Si entra quindi nel merito dell’evento di beneficenza a Mosca a cui è stata invitata. «Era qualche giorno che avevo problemi alla voce. Comunque era un evento per bambini», spiega Ornella Muti. E Naike Rivelli la incalza: «Perché eri seduta al tavolo di Putin? Forse perché lui ha apprezzato il fatto che fossi arrivata lì anche se eri senza voce e così non dovevi sforzarti?». E l’attrice ha confermato, aggiungendo di essere andata in ospedale a San Pietroburgo perché stava male. «Se mi pagavano durante gli spettacoli? Ho ancora dei pagamenti in sospeso», ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA