Naomi Baby, fidanzata Capo Plaza/ “Ci siamo conosciuti sui social, era una mia fan”

- Emanuele Ambrosio

Naomi Baby è la fidanzata di Capo Plaza, il giovanissimo rapper che sogna una vita a Los Angeles con tanto di villa con piscina e Ferrari in garage

Capo Plaza Il rapper Capo Plaza

Naomi Baby è la fidanzata di Capo Plaza, il giovanissimo rapper che sin da ragazzino sognava di diventare un rapper. Tutto è nato dopo aver visto un videoclip su All Music come ha raccontato il rapper a Vanity Fair: “Stronger di Kanye West: una folgorazione. Avevo nove anni. Ho visto questo tizio che sembrava venire da un altro mondo, con musica incredibile, immagini fortissime, si respirava ricchezza, sogno, metropoli, un modo di vestire nuovo. Sono impazzito”. Luca D’Orso, questo il suo vero nome, è uno dei rapper della nuova generazione che parlando di sé ha detto: “le persone mi trattano in modo diverso, io non ho più fiducia in nessuno. Sono un ragazzo paranoico, senza autostima. Ho problemi di rabbia, attacchi di panico. Forse non vivo la vita che vorrei”. Accanto a lui c’è la fidanzata Naomi, una ragazza giovanissima conosciuta tramite i social. A rivelarlo è stato proprio Capo Plaza: “vivo con la mia ragazza: si chiama Naomi, è di Milano e ha 19 anni. Ci siamo conosciuti sui social, era una mia fan”.

Capo Plaza: “la mia fidanzata Naomi Baby cura i miei outfit”

Insieme Naomi Bay e Capo Plaza hanno deciso di non studiare, ma dedicarsi alla carriera: “Naomi lavora con me, cura i miei outfit. Mia mamma invece si occupa della contabilità”. Il giovane rapper non nasconde che non è semplice ritrovarsi a vivere una vita di questo tipo e ammette: “non ci sto molto con la testa adesso. È difficile essere catapultati in questa vita se non ci sei abituato. Ho perso amici di lunga data per questioni di interesse”. Non solo, senza girarci troppo intorno però il giovanissimo rapper salernitano rivela: “il successo e i soldi non sono tutto. La sera a letto penso: ma che cosa mi manca? E non lo so. So solo che prima scrivevo le canzoni e facevo le hit, adesso ho troppe pressioni e scrivere è difficile. Mi sento instabile, forse sono solo giovane”. Tra dieci anni però di una cosa è certa: non vivrà in Italia che considera i trapper come degli scemi: “abbiamo una mentalità arretrata, non mi piace questo Paese dove noi trapper siamo visti come scemi. E c’è troppo razzismo. A me piace stare in Francia o a Londra, dove esci di casa e il bianco parla con il nero. Senza distinzioni”. Sogno nel cassetto: “una vita a Los Angeles, in una bella villa con la piscina, mia moglie, i miei figli e un paio di Ferrari”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie