Natale green 2023, idee per festeggiare/ Dagli addobbi in legno alle lucine dell’albero a LED

- Davide Giancristofaro Alberti

Natale green, idee per festeggiare: scopriamo insieme come festeggiare il 25 dicembre non impattando troppo sull'ambiente. Un po' di consigli

Shopping Natale Shopping Natale a Roma (LaPresse, 2020)

Con l’arrivo del Natale 2023 saranno molti coloro che cercheranno di festeggiare con un occhio sempre attento all’ambiente, cercando quindi di fare una bella festa di Natale “green” non impattando sul clima. Come fare? Si può pensare ad esempio ad addobbare la casa con materiali naturali che siano ad esempio il legno, la stoffa, il sughero o la carta. Ma vanno bene anche frutta secca, marzapane, anche i popcorn. Ovviamente sta tutto nella creatività del diretto interessato cercare di recuperare quanti più materiali naturali per appunto decorare al meglio la casa per il Natale.

Lo stesso occhio di riguardo anche per le confezioni, che potrebbero essere realizzate non in plastica. Basta quindi impacchettare i regali con la carta, ma anche con il tessuto, magari una bella tovaglia natalizia, che nel contempo possa essere la stessa un regalo da donare. Per un Natale più green si può anche optare per un abete vero e non finto: finite le feste recupereremo l’albero piantandolo in un vaso, o i più fortunati, in un giardino.

NATALE GREEN, IDEE PER FESTEGGIARE: REGALARE VESTITI IN FIBRE NATURALI

C’è poi l’opzione, come segnala lacucinaitaliana.it, di realizzare un finto albero di Natale sempre con materiali riciclati o di recupero. E a proposito dell’albero di Natale, attenzione anche alle lucine: sarebbe meglio puntare su dei LED e non su quelle a incandescenza che ovviamente hanno un consumo minore e generano anche meno calore riducendo quindi il rischio di incendi, surriscaldamenti e blackout. Attenzione ovviamente anche a controllare le vostre lucine: devono essere perfette e non presentare cavi scoperti.

Per essere green al 100% a Natale bisogna esserlo anche nel fare i regali e in questo caso, se ad esempio vogliamo donare un vestito, controllate sempre l’etichetta per capire di cosa sia fatto il capo d’abbigliamento. Favorite sempre le fibre naturali anziché i materiali sintetici e le microfibre che sono molto più inquinanti anche in fase di lavaggio. Gli ultimi due consigli, un pranzo di Natale e della Vigilia con meno carne e quindi più vegetariano, oltre che evitare porzioni esagerate che rimangono nel frigorifero diversi giorni, e una corsa ai regali magari utilizzando i mezzi pubblici oppure la bicicletta. Chi può, si rechi nei negozi a fare compere a piedi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sostenibilità e Sussidiarietà

Ultime notizie