NCIS 15 / Anticipazioni 7 dicembre: Vance rapito! (finale di stagione)

- Morgan K. Barraco

NCIS 15, anticipazioni del 7 dicembre 2019, su Rai 2. Vance viene rapito da Hakim, il torturatore di Sloane. Mesi dopo, il Direttore diventa un criminale al soldo dei terroristi.

NCIS 16
NCIS 16, inprima Tv assoluta su Rai 2

NCIS 15, DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Rai 2 di oggi, sabato 7 dicembre 2019, andrà in onda l’ultimo episodio di NCIS 15 in replica. Sarà il 24°, dal titolo “Appuntamento col destino“. A seguire, l’emittente trasmetterà il primo episodio della sedicesima stagione, dal titolo “Guerra senza fine” e sempre in replica. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Gibbs (Mark Harmon) scopre che l’amico Phil Brooks (Don Lake) è morto in mare aperto durante una gita in barca. Durante il funerale, la moglie Marcy (Susan Walters) gli chiede di passare da casa per prelevare alcuni suoi attrezzi. Dopo aver rifiutato, Gibbs accetta e con sua sorpresa scopre che Phil si sta nascondendo in realtà nei sotterranei della sua casa. L’uomo riferisce di essere stato attaccato da due sconosciuti in mare aperto e di voler tenere nascosta la cosa alla moglie per evitarle un possibile pericolo. Intanto, il resto della squadra fa i conti con l’assenza di Abby (Pauley Perrette), ma tutti rifiutano di parlarne con Sloane (Maria Bello). Vance (Rocky Carroll) è contrario a coprire Brooks, ma poi accetta di sostenere Gibbs. Ducky (David McCallum) si presenta poco dopo con Kasie (Diona Reasonover) al Quartier Generale: prenderà il posto di Abby. Mentre cercano di spostare Brooks, Gibbs e Torres (Wilmer Valderrama) devono creare invece un diversivo perchè Marcy non scopra la verità. Kasie trova invece un proiettile nella barca che conferma la versione di Phil, mentre Ellie (Emily Wickersham) trova delle foto compromettenti che riprendono il Capitano con un’altra donna. Messo alle strette, Brooks rivela che si tratta dei fotomontaggi e che Marcy è al corrente degli scatti. La donna misteriosa è Antonia Morello (Ali Hillis), a cui ha affittato uno dei suoi locali un anno prima. Mentre Kasie conferma il ritocco alle foto, Bishop confida a Jack di essere furiosa perchè l’MI6 ha tolto tutti gli effetti personali di Reeves dalla sua scrivania. La Morello rivela invece di aver avuto a che fare con degli investitori che hanno insistito perchè vendesse il suo negozio. Per infiltrarsi nell’ambiente, Torres suggerisce di infiltrarsi con Palmer (Brian Dietzen) durante una partita di golf. Più tardi, l’agente della Guardia Costiera che indagava sul caso di Phil viene ritrovata morta. Mercy invece scopre grazie a Vance che il marito non è morto e dopo averlo abbracciato, gli molla uno schiaffo. Analizzando il corpo della guardia, Kasie trova il nome di una barca che permette alla squadra di risalire fino a Sean Parks (Rick Cosnett). Dai tabulati telefonici si scopre così che quest’ultimo è stato assoldato da Marcy, con cui ha una relazione da due anni. A caso chiuso, Ducky porta a Ellie una foto che ha fatto tempo prima con Reeves, in modo che possa tenerla come ricordo.

ANTICIPAZIONI DEL 7 DICEMBRE 2019

EPISODIO 24, “APPUNTAMENTO COL DESTINO” – Siamo arrivati al finale di stagione e non possiamo che concentrarci su uno degli elementi più recenti della squadra: Sloane. Abbiamo scoperto in passato quale trauma abbia subito durante il periodo in Afghanistan, quando è stata torturata in modo brutale e ha perso tutti i suoi più cari amici. In questo episodio conclusivo, che in realtà continuerà nella stagione successiva, Sloane sarà protagonista di una caccia al passato. Dovrà ritornare indietro agli anni più terribili della sua carriera: mentre si trova in compagnia di Delilah, viene infatti attirata dalla voce di un uomo, che riconduce subito a Nigel Hakim ovvero chi l’ha torturata anni prima. Decide quindi di aggredirlo, ma l’uomo fugge. Hakim verrà confermato ufficialmente come il rapitore di Sloane e di un altro ufficiale della Marina: anche se Gibbs offrirà il suo aiuto per catturarlo, i suoi sforzi non porteranno ad alcun risultato. Anzi, sarà Vance ad essere rapito da Hakim.

EPISODIO 1, “GUERRA SENZA FINE” – Vance è ancora nelle mani di Hakim, sotto tortura e dato per morto dalla squadra. Gibbs e gli altri continuano ad attivarsi per cercare di capire che cosa possa essere successo e rintracciare il criminale prima che sia troppo tardi. Intanto, il Direttore riceve un ultimatum: dovrà collaborare con i terroristi per sferrare un nuovo attacco. Senza più alcuna via d’uscita, Vance accetterà il compromesso pur di salvare le persone che ama e rapinerà una banca. Poi invierà un videomessaggio in cui annuncia la sua collaborazione con i terroristi. La squadra, incredula, cercherà di difenderlo agli occhi dei superiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA