NCIS New Orleans 5/ Anticipazioni 27 settembre: Walker è ancora vivo?

- Morgan K. Barraco

NCIS New Orleans 5, anticipazioni 27 settembre 2020, in prima Tv su Rai 2. Pride ottiene delle prove su Walker, Hannah su tutte le furie.

NCIS New Orleans 5
NCIS New Orleans 5, in prima Tv assoluta su Rai 2.

NCIS NEW ORLEANS 5 ANTICIPAZIONI DEL 27 SETTEMBRE 2020

Nella seconda serata di Rai 2 di oggi, domenica 27 settembre 2020, andrà in onda un nuovo episodio di NCIS New Orleans 5 in prima Tv assoluta. Sarà il 22°, dal titolo “Fidati di me“.

EPISODIO 21, “FIDATI DI ME” – La squadra indaga sulla morte di un medico della Marina: Sandra Barnes si stava incontrando con Natalie Layton a tarda notte quando sono state prese di mira da un’altra auto. La squadra inizia ad indagare sul legame fra le due donne: Natalie aveva un problema di droga e voleva andare in riabilitazione prima di ritornare in famiglia. Intanto, Pride viene contattato dall’ex marito di Hannah, Ryan, che lo informa di aver trovato la prova che Walker è ancora vivo. Dato che l’uomo ha contattato una delle sue fonti, adesso vorrebbe essere coinvolto nel caso Apollyon. Hannah però reagisce male e accusa Pride di voler usare la fonte di Ryan alle sue spalle.

NCIS NEW ORLEANS 5, DOVE SIAMO RIMASTI

Ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana a NCIS New Orleans 5: un reclutatore della Marina viene ucciso all’esterno di un locale: qualcuno gli ha sparato al petto a distanza ravvicinata. Secondo Loretta (CCH Pounder), la vittima ha lottato contro il suo aggressore. Secondo le prime informazioni, Tyrone (Aaron James) aveva vinto alla lotteria e aveva deciso di condividere tutto con gli amici. Prima del delitto, ha ricevuto un messaggio da parte di una donna misteriosa che lo invitava all’esterno del locale. Sembra tra l’altro che Tyrone avesse intenzione di devolvere il resto della sua vincita in beneficenza. Sebastian (Rob Kerkovich) scopre poi che la donna che ha incontrato la vittima gli ha sparato subito dopo l’incontro. La squadra risale a Wendy Cotts (Lindsay Elston), una giovane con dei precedenti. E’ riuscita ad evitare il carcere partecipando ad un programma organizzato da Tyrone. Visto che la sospettata è una hacker, Pride (Scott Bakula) ha dei dubbi sulla sua colpevolezza. Poco dopo, Sebastian scopre che qualcuno ha violato i sistemi informatici del Dipartimento. Dato che l’hacker si trova a breve distanza, il resto della squadra si precipita all’esterno per catturarlo e scoprono che si tratta di Elvis Bertrand (Tom Arnold). L’uomo rivela subito che Wendy è sua figlia e di aver voluto ostacolare le indagini perchè crede nella sua innocenza. Confessa poi che la ragazza è nata grazie ad una sua donazione del seme. Perlustrando il suo appartamento, si scopre che Wendy sfruttava un algoritmo per aumentare le probabilità di vincita alla lotteria. I soldi però sono stati riscossi da altre persone, tra cui Tyrone. Le certezze di Elvis vacillano quando Loretta scopre che sotto le unghie della vittima c’è il DNA di Wendy. La squadra localizza la ragazza in un locale, ma riesce a fuggire con lo stesso trucco usato da Elvis anni prima. Qualche ora più tardi, la squadra trova di nuovo Wendy e LaSalle (Lucas Black) la arresta, ma si scopre che si tratta in realtà della complice Bobbi (Laura Sohn). Quest’ultima conferma la truffa alla lotteria e la volontà di Wendy di raggirare il sistema per aiutare i più bisognosi. Tyrone invece aveva infranto le regole imposte dalla ragazza, ovvero non sperperare il denaro.

Bobbi rivela anche che la vittima potrebbe essere stata uccisa da alcuni usurai a cui si è rivolta per salvare il suo locale. I criminali poi hanno cercato di obbligare Wendy a collaborare con loro. La squadra riesce a rintracciarla di nuovo e sorveglia il suo incontro con Ace Rogers (Jordan Mahome), il capo della banda. La ragazza negozia la sua libertà in cambio di 50 milioni di dollari, poi LaSalle è costretto ad intervenire quando Elvis irrompe nel locale e rischia di farsi ammazzare. Ace tuttavia fugge con l’hacker. Per aiutare la squadra, Elvis semina degli indizi che portano fino a Dirk Jackson (Anthony Michael Frederick). Quest’ultimo viene ucciso durante la sparatoria successiva. Nonostante i reati, Wendy non viene messa in prigione grazie alla pulizia del suo portatile per mano del padre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA