Neymar in Serie A?/ Chiaradia: “Non arriverà in Italia, e Juve e Inter..” (esclusiva)

- int. Pietro Chiaradia

Intervista esclusiva a Pietro Chiaradia, sull’indiscrezione di calciomercato che vede Neymar vicino alla Serie A, anche nella prossima stagione.

Neymar
Risultati Copa America 2021 - Neymar, con la maglia del Brasile (Foto LaPresse)

A 28 anni resta sempre uno dei giocatori più forti del mondo, ma anche uno dei più criticati: parliamo di Neymar, giocatore del Psg dall’agosto del 2017 ma che pure avendo un contratto coi francesi fino al 2022, potrebbe essere il prossimo protagonista del calciomercato. Dopo tutto un nome come quello del brasiliano fa sempre gola, anche per i nostri club, che pure difficilmente potrebbero spendere grandi cifre per strapparlo ai francesi. Pure però l’approdo di Neymar alla Serie A è sogno di appassionati e tifosi e pure vi sono club come Inter e Juventus che pure potrebbero fare il colpo grosso nella prossima finestra di calciomercato. Mai dire mai senza dubbio. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito l’operatore di mercato Pietro Chiaradia: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Neymar potrebbe arrivare in Serie A? Lo escludo, mi sembra una cosa improponibile per la nostra serie A, per il campionato italiano.

Partirà Higuain e  Lautaro Martinez: Juventus e Inter pronte a fare il grande colpo? Sinceramente mi auguro che Higuain possa rimanere, abbiamo visto che la Juventus senza di lui fa veramente fatica! Poi posso invece dire che Lautaro Martinez è molto meglio di Neymar…

Dove potrebbe finire altrimenti Neymar? Il Barcellona ha problemi finanziari, non credo quindi che possa comprarlo. Vedremo quindi dove giocherà Neymar la prossima stagione.

Paris Saint Germain deciso a venderlo in ogni caso? Dipenderà da come finirà la stagione, se il Paris Saint Germain vincesse la Champions potrebbe anche tenerlo. Altrimenti le cose potrebbero veramente cambiare.

Lo considera un fuoriclasse? No perchè non ha continuità, poi anche quest’anno è stato afflitto da tanti infortuni. E poi non conduce proprio una vita regolare, gli piace la bella vita. E questo non è ideale per una carriera di un calciatore…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA