Nicoletta Mantovani, vedova Luciano Pavarotti/ “Alberto Tinarelli? Colpo di fulmine”

- Dario D'Angelo

Nicoletta Mantovani, vedova di Luciano Pavarotti, parla del matrimonio con Alberto Tinarelli e della loro conoscenza “un colpo di fulmine”

alberto tinarelli nicoletta mantovani chi 640x300
Alberto Tinarelli e Nicoletta Mantovani (Foto: Chi)

A circa una settimana dalle sue seconde nozze, Nicoletta Mantovani, vedova di Luciano Pavarotti, si è raccontata ieri sera a Live Non è la d’Urso parlando del neo marito Alberto Tinarelli. “Il nostro è stato un colpo di fulmine, inizialmente pensavo di non aver fatto colpo”, ha confidato la donna alla padrona di casa Barbara d’Urso. Poi è arrivato il matrimonio, quasi all’improvviso ed in modo del tutto inaspettato: “Era una sorpresa per il suo compleanno e su due piedi abbiamo deciso di sposarci in un mese. Sono stata molto fortunata: Alberto infatti voleva che Alice, mia figlia, fosse d’accordo”, ha raccontato. Non sono mancate però anche le immagini emozionanti di Nicoletta insieme a big Luciano, come veniva chiamato Pavarotti. Adesso però, la sua vita è cambiata. “Hai la faccia di una donna super felice”, ha commentato la conduttrice, mentre sedeva al suo fianco. “Lo sono”, ha confermato la donna. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“Alberto Tinarelli mi protegge”

Nicoletta Mantovani racconta a Live – Non è la D’Urso il suo amore per Alberto Tinarelli, il compagno che ha sposato. “Devo dire che sono stata fortunata, ho avuto un’amica speciale che mi ha presentato questa persona” – racconta la vedova di Luciano Pavarotti – “lei conosceva benissimo lui e benissimo me, è stato un appuntamento al buio anche se eravamo in tre. Beh quando l’ho visto sono rimasta impressionata positivamente, dopo siamo andati a casa non è successo niente. Sono rientrato per la vigilia di Natale, ci siamo sentiti e li ho scoperto una persona paziente”.  La Mantovani prosegue parlando anche dell’inedita scelta di trascorrere il lockdown con il suo nuovo compagno: “abbiamo deciso di farlo insieme e  il lockdown ci ha aiutato a scoprirci”. Poi Nicoletta parla anche della figlia Alice, nata dall’amore con Luciano Pavarotti: “è rimasta molto scottata in questi anni, ho sempre presentato le persone che avevo affianco, lei lo adora tantissimo”. Poi ricorda Pavarotti: “non te la prendere per le cose, cerca il bello, devi sempre godere tutta la vita”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Nicoletta Mantovani: “Alberto Tinarelli? Il nostro è amore”

Nicoletta Mantovani ospite di Barbara D’Urso su Canale 5 a Live-Non è la D’Urso mostrerà le foto del suo matrimonio con Alberto Tinarelli. Nozze che in questi giorni hanno fatto molto parlare quelle della vedova di Luciano Pavarotti, protagonista di un vero e proprio colpo di fulmine con il manager 52enne presentatole da un’amica in comune soltanto pochi mesi fa. I due hanno bruciato consapevolmente le tappe: dalla decisione di trascorrere il periodo del lockdown insieme allo scambio di promesse a Talamone, fino alle nozze nella chiesa di Sant’Antonio da Padova a Bologna, alla presenza di 150 invitati, il passo è stato decisamente breve. Presente alla cerimonia anche Alice Pavarotti, figlia di Nicoletta Mantovani e del grandissimo tenore scomparso, che all’arrivo in chiesa del consulente finanziario lo ha abbracciato mostrando come fra i due vi sia un bel rapporto.

NICOLETTA MANTOVANI: LE NOZZE CON ALBERTO TINARELLI

La decisione di convolare a nozze con Alberto Tinarelli era stata annunciata lo scorso agosto dalla stessa Nicoletta Mantovani con un’intervista concessa a “Chi”, il settimanale diretto da Alfonso Signorini. La produttrice cinematografica in quell’occasione aveva spiegato: “Rimarrà sempre una persona importante della mia vita e continuerò a seguirne la memoria, come merita un grande artista come lui. Ma come mi ricordava sempre Luciano, la vita va vissuta in ogni istante al massimo, cercando sempre di avere il sorriso, e Alberto mi fa rivivere una grande gioia. Il nostro è un amore profondo, una vera magia”. Insomma, nel cuore di Nicoletta Mantovani sembra esserci abbastanza spazio per due uomini così importanti: Luciano Pavarotti rappresenta il passato, Alberto Tinarelli il presente e il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA