NINO FRASSICA/ Quei bisticci sul set di ‘Don Matteo’… (Soliti Ignoti Lotteria Italia)

- Rossella Pastore

Nino Frassica è uno degli ospiti di Soliti Ignoti Lotteria Italia. Atteso il suo ritorno nei panni del maresciallo Cecchini nella fiction Don Matteo.

Nino Frassica
L’attore Nino Frassica

Nino Frassica e Maria Chiara Giannetta, il nuovo capitano della fiction Don Matteo, non hanno ancora trovato il loro equilibrio. È quanto dichiara l’attore – oggi ospite ai Soliti Ignoti Lotteria Italia – prima di scherzare sul suo concetto di amicizia. A proposito della collega, Frassica spiega: “Io la frequento solo sul set, non siamo ancora amici, prima di diventare amico di qualcuno io ci debbo lavorare almeno 10 anni, deve avere la mia stessa età e deve anche essere stato un mio vecchio compagno di scuola”. Una chiara boutade, che presenta però un fondo di verità: lui e la Giannetta non sono proprio compatibilissimi. Il racconto dei loro bisticci lo affidano al settimanale Oggi, dove compare un’intervista doppia dal tono volutamente scherzoso e iperbolico: stando alla descrizione di Nino, Maria Chiara è una maniaca dell’ordine, e per questo motivo i due non andrebbero troppo d’accordo. Il loro rapporto nella realtà è in parte aderente a quello nella finzione: anche il copione, infatti, prevede che i personaggi alternino momenti di confidenze a momenti di contrasti.

Nino Frassica parla della nuova arrivata Maria Chiara Giannetta

Insomma, il rapporto tra maresciallo e capitano è caratterizzato da alti e bassi. I loro interpreti, Nino Frassica e Maria Chiara Giannetta, hanno fatto fatica a bilanciarsi anche nella vita reale. Certo, Frassica ci marcia e lo sfrutta intelligentemente come un pretesto per ridere, ma non è scontato che gli attori vadano sempre d’amore e d’accordo, tanto più che per un po’ di tempo devono condividere forzosamente gli stessi spazi. Tra lui e l’altra dev’essere occorso qualche malinteso legato proprio alla ‘gestione’ di questi spazi, visto che la Giannetta è un tipo piuttosto ordinato. Forse, questi bisticci, sono stati semplicemente trasposti sullo schermo e hanno giovato alla credibilità delle interpretazioni; forse, invece, i due sono ottimi amici e stanno recitando una parte ulteriore. Fatto sta che non facciamo fatica a immaginarceli così, come i ‘Cip e Ciop’ di questa nuova stagione. A proposito invece dell’interprete di Don Matteo, Terence Hill, il tempo non ha scalfito minimamente il bel rapporto che avevano all’inizio. Anzi, se è possibile, il loro legame si è rafforzato: “È un mito”, ha ammesso Frassica.

Nino Frassica: “Ecco perché Don Matteo ha successo”

Quanto agli ascolti stratosferici di Don Matteo, Nino Frassica se li spiega così: “È metà Nero Wolfe e metà San Francesco della corte d’Assise. (…) La fiction Don Matteo ha successo perchè ci sono le due insegne più amate dagli italiani: la tonaca e la divisa da carabiniere”. Se dovesse scegliere un’altra produzione in cui recitare, questa sarebbe senz’altro la fiction poliziesca di Valsecchi. Ma non solo: “Come attore comico mi piacciono le sit di Maccio Capatonda”, prosegue l’artista. Sogna più in grande la sua compagna di avventure: lei non desidera altro che “recitare nella serie Stranger Things”. Tutto purché non si rincontrino, ovvio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA