OCEANO/ Il film introvabile di Folco Quilici per la prima volta in Dvd

- Carmine Massimo Balsamo

La recensione di Oceano di Folco Quilici: il film “introvabile” del celebre documentarista è disponibile per la prima volta in Dvd con CG/Grimaldi

oceano
(Una scena del film)

Folco Quilici è stato uno dei più grandi documentaristi ed esploratori del Novecento. I suoi lavori hanno sempre fornito un contributo fondamentale dal punto di vista del sapere, o meglio della condivisione del sapere. Girato nel 1971, Oceano è tra i documentari che meglio raccontano l’opera del regista ferrarese: il film è disponibile per la prima volta in Dvd con CG/Grimaldi.

SINOSSI – Un giovane polinesiano, Tanài, lascia la sassosa isola nativa a bordo di una fragile canoa, per compiere un antichissimo rito: procurarsi un po’ di terra su cui far nascere l’albero del pane. Soccorso dalla sua profonda conoscenza del mare, frutto degli insegnamenti che da millenni ogni padre polinesiano trasmette ai figli, egli percorre in lungo e in largo l’oceano, approdando all’isola di Pasqua.

Premiato con un David di Donatello speciale, Oceano di Folco Quilici intreccia verità e mito. Cronaca e leggenda si mescolano, diventano un tuttuno, considerando che le “informazioni” etnologiche si sposano alla perfezione con il percorso del giovane protagonista.

Principale esponente della divulgazione naturalistica fin dagli anni cinquanta del XX secolo, Folco Quilici in Oceano accende i riflettori sul rapporto tra i polinesiani e la natura. Da questo punto di vista, sono a dir poco eccezionali le sequenze dedicate alle bellezze del Paese. Il film, che chiude la trilogia sull’Oceania dopo L’ultimo paradiso e Ti-Koyo e il suo pescecane, vanta inoltre le musiche di Ennio Morricone. Non serve dire altro.

Oceano di Folco Quilici è disponibile per la prima volta in Dvd con CG/Grimaldi

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI





© RIPRODUZIONE RISERVATA