Olivia Paladino, fuga da Iene per borsone da palestra?/ “Forse infrangeva Dpcm Conte”

- Silvana Palazzo

Olivia Paladino in fuga da Le Iene per borsone da palestra? Dagospia lancia ipotesi: “Forse si andava ad allenare, infrangendo il Dpcm del compagno, il premier Giuseppe Conte”

Conte e la compagna Olivia
Premier Giuseppe Conte con la compagna Olivia Paladino (LaPresse, 2020)

Emergono nuovi particolari in merito alla “fuga” di Olivia Paladino dalle telecamere de “Le Iene”. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato dell’incursione dell’inviato Filippo Roma, che ha raggiunto la fidanzata del premier Giuseppe Conte per farle delle domande. Al di là delle polemiche relative al presunto intervento della scorta, per il quale è scattato un esposto, c’è un altro aspetto di questa vicenda che incuriosisce: le ragioni del servizio de Le Iene. Il programma non ha ancora svelato nulla in merito, né ha lasciato emergere anticipazioni, per cui sono partite le ipotesi. In primis, il quotidiano La Verità ha ipotizzato un eventuale riferimento all’hotel Plaza, di cui il padre di Olivia Paladino è amministratore e che la stessa fidanzata del premier controlla tramite delle quote. Ma ora spunta un video che apre nuovi scenari. Dagospia ha, infatti, ricevuto un video girato nel supermercato in cui la “first lady” si è rifugiata. Ebbene, avrebbe nascosto un borsone che stava portando con sé.

DAGOSPIA “OLIVIA PALADINO INFRANGEVA DPCM CONTE?”

Il mistero si infittisce: Olivia Paladino stava “scappando” da “Le Iene” per il borsone che aveva con sé? Dagospia, oltre a pubblicare un video ricevuto, ha riportato la testimonianza di una persona: «Ho sentito che parlava con uno di loro del borsone che aveva con sé. Alla fine ha lasciato la borsa a uno del supermercato che sembrava conoscere bene, ha detto che le serviva la mattina dopo e che poi sarebbe andata a riprenderla una delle guardie che era con lei». Secondo la trascrizione di Dagospia, la compagna del premier Giuseppe Conte ha detto alla scorta: «Ti lascio la borsa qui da Alessandro. Tanto poi lui te la dà». E la scorta risponde: «E io la porto a casa, va bene perché se è al domicilio, ci vengono dietro è peggio, a questo punto meglio». Poi Oivia Paladino si rivolge al dipendente del supermercato: «Ale, ti lascio la mia borsa». Allora Dagospia lancia un’ipotesi in merito al borsone: «Si andava per caso ad allenare in una palestra il 26 ottobre, il giorno dopo il dpcm firmato dal suo compagno che ha decretato la chiusura di tutte le strutture sportive al chiuso d’Italia? Sarebbe piuttosto grave».

© RIPRODUZIONE RISERVATA