Oliviero Toscani/ “Social network campi di concentramento del cervello e del cuore”

Olivieto Toscani a tutto tondo tra carriera e vita privata: “Ingrid Bergman la donna più bella. Politica? Basta, non se ne può più”.

Oliviero Toscani
Oliviero Toscani (Facebook)

Grande avversario di Matteo Salvini e recentemente condannato per insulti alla Chiesa, Oliviero Toscani è uno dei più grandi fotografi a livello internazionale ed è noto per non avere peli sulla lingua. Intervistato da I Lunatici, il 77enne si è raccontato a tutto tondo, partendo dalla sua adolescenza: «Al Liceo ho attraversato un periodo brutto, invece di andare a scuola andavo al cinema: mi sono fatto una cultura cinematografica enorme, se fossi andato a scuola non avrei imparato così tanto». Prosegue il milanese: «Avevo un po’ di senso di colpa, ma capivo di imparare di più andando al cinema piuttosto che a scuola. Mio padre era perfetto, pensava la stessa cosa. Ma alla mia epoca la scuola era tremenda, non rappresentava il futuro: io ho 77 anni ma divento sempre più lucidi». Oliviero Toscani ha poi parlato dei giovani di oggi: «Mai generalizzare, ci sono dei giovani fantastici. Oggi sono soffocati dalla tecnologia, non si ha più il tempo di immaginare e sperare, nessuno pensa al futuro. I social network sono moderni campi di concentramento del cervello e del cuore, lì si creano grandi problemi moderni: hanno messo tutti gli stupidi in ordine alfabetico, non servono a nulla».

OLIVIERO TOSCANI: “INGRID BERGMAN LA DONNA PIU’ BELLA”

«Bisogna parlare di queste cose qui, non di politica come fanno tutti. Non ne posso più. Non è possibile!», lo sfogo di Oliviero Toscani nel corso dell’intervista rilasciata ai microfoni de I Lunatici, con il fotografo che ha poi parlato di donne: «Sono stato fortunato, ho conosciuto le venti donne che vale la pena conoscere al mondo: ho avuto donne speciali e mia moglie è la numero uno». Ha poi evidenziato: «Gli uomini stanno diventando più donne e le donne diventano anoressiche: c’è insoddisfazione del proprio essere, si tende a non volersi bene ed a non piacersi. Chi non si piace non è mai bello». Poi Toscani ha commentato le donne più belle fotografate: «Davvero tante: portai Monica Bellucci da Milano a Parigi, era una modellina di terza categoria e da quel momento in poi è rimasta in Francia». E la più bella in assoluto? «Per me è stata Ingrid Bergman: ci sono personaggi che irradiano luce e l’estetica è una questione di carisma. Ci sono alcune persone che riflettono la luce e Ingrid Bergman era una di queste».



© RIPRODUZIONE RISERVATA