PALIO DI SIENA, MORTO TURISTA/ Malore durante le prove: donati gli organi

- Dario D'Angelo

Tragedia alla vigilia del Palio di Siena 2019: Lorenzo Brizi, turista non vedente appassionato del Palio, è morto dopo essere stato colto da malore.

Palio Siena retro
Palio di Siena 2019 (Foto LaPresse)

Un tragico evento macchia il Palio di Siena dell’Assunta 2019 in programma domani, venerdì 16 agosto. Un turista colpito da malore durante le prove della domenica mattina è morto. Ne dà notizia “La Nazione”, sottolineando come l’uomo, Lorenzo Brizi, non fosse senese ma amasse il Palio in maniera sviscerata. Originario di Tarquinia, in provincia di Viterbo, Lorenzo ogni anno viveva il Palio di Siena dalle prove notturne fino al clou della lotta per la conquista del “cencio”. L’amore per il Palio aveva vinto anche la cecità determinata da un ictus che lo aveva colpito anni addietro: per Lorenzo Brizi sentire il rumore degli zoccoli dei cavalli calpestare il tufo di Piazza del Campo rappresentava gioia allo stato puro. La sua stessa casa, scrive “La Nazione” è “piena degli stendardi delle contrade e una bandiera rappresentativa delle 17 realtà cittadine gli farà compagnia anche dopo la morte”.

PALIO DI SIENA, MORTO TURISTA

La triste notizia della morte di Lorenzo Brizi, turista appassionato del Palio di Siena, ha colpito un’intera città, presa in questi giorni dai preparativi del Palio dell’Assunta. I parenti della vittima hanno voluto esprimere la propria gratitudine per l’affetto ricevuto in questi difficili momenti:”Vogliamo ringraziare tutta la città di Siena per la vicinanza inaspettata dimostrata in questi giorni. In particolare il sindaco Luigi De Mossi che ci è sempre stato vicino, fin da subìto, dopo un’ora dall’accaduto, era già in ospedale insieme a noi a parlare con i medici e in questi giorni ci ha chiamato di continuo. Ringraziamo poi tutta la struttura sanitaria che è stata immediata ed efficiente e soprattutto umana e non ci ha mai fatto mancare nulla. In ultimo ci teniamo a ricordare Lorenzo che fino all’ultimo ha dato prova del suo grande cuore dando il consenso a donare tutti gli organi che poteva donare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA