Pamela Prati: “Ho un vuoto lacerante nel cuore”/ “Certe perdite non si superano…”

- Stella Dibenedetto

Pamela Prati si racconta sulle pagine del settimanale Nuovo e confessa di avere due ferite laceranti nel cuore; “Certe perdite non si superano…”.

Pamela Prati 640x300
Pamela Prati (Foto: web)

Pamela Prati e il dolore per la morte del nipote

Nel passato di Pamela Prati ci sono tanti dolori, ma l’ultimo è piombato improvvisamente su tutta la sua famiglia. La morte del nipote Alessio, scomparso lo scorso 16 giugno a soli 40 anni per un cancro, ha inferto una nuova ferita nel cuore della showgirl che, al nipote, ha dedicato il suo ultimo singolo Sale del sud proprio al nipote Alessio. Un modo per cercare di trasformare i grandi dolori in arte. Per la Prati “Sale del sud” è una vera dichiarazione d’amore che ha voluto dedicare al nipote che, per lei, era come un figlio.

Non è facile reagire a una tale tragedia, ma devo riuscire a farlo per mia sorella. E’ un modo per dividere il suo dolore con me, lei non può sopportarlo tutto da sola”, ha spiegato la Prati al settimanale Nuovo.

Le ferite di Pamela Prati

Quello per la morte del nipote Alessio è solo l’ultimo dolore che ha colpito Pamela Prati che, nel cuore, ha altre due ferite lancinanti provocate dalla morte della madre e della sorella Francesca venuta a mancare due anni fa. “A parlare di loro mi spezza ancora la voce. Il vuoto che ho nel cuore è lacerante, ma cerco di trovare la forza per andare avanti. Certe perdite non si superano, ma con il tempo si impara a conviverci. Si va avanti per dare il proprio amore a chi è rimasto“, ha aggiunto.

Infine, parlando d’amore, la showgirl ha spiegato di aver cominciato da poco la storia più importante della sua vita: quella con se stessa. Nel suo cuore, dunque, non c’è spazio per nessun nuovo compagno?







© RIPRODUZIONE RISERVATA