Panificio Francellini a Capena dato alle fiamme/ Indagine per incendio doloso

- Davide Giancristofaro Alberti

Panificio Francellini a Capena bruciato nella notte: la procura di Tivoli ha aperto un’indagine per incendio doloso. Le telecamere hanno ripreso il tutto

Ambulanza in incidente
Incidente stradale mortale (LaPresse, immagini repertorio)

E’ stato incendiato il panificio Francellini. Il locale che si trova in quel di Capena, località Santa Marta, nei pressi di Roma, è stato dato alle fiamme e non vi sono dubbi sull’origine dolosa del gesto. Panificio Francellini è un marchio storico di panificazione, e il suo secondo forno si trova lungo la strada provinciale Tiberina, nuova sede che era stata inaugurata soltanto poche settimane fa, lo scorso mese di luglio, a causa dei ritardi dovuti all’epidemia di coronavirus. Le fiamme sono divampate nella notte appena passata, attorno alle ore 4:00, e subito è scattata la chiamata ai vigili del fuoco di Montelibretti. Quando questi sono però giunti sul luogo segnalato, il panificio era già completamente avvolto dalle fiamme, ed hanno lavorato diverse ore per poter domare completamente le fiamme. Sul posto, come ricordano i colleghi di Fanpage si sono recati anche i carabinieri della stazione di Capena nonché gli uomini del Nucleo radiomobile della Compagnia di Monterotondo, e infine, gli agenti della Polizia locale.

PANIFICIO FRANCELLINI A CAPENA IN FIAMME: FORSE VITTIMA DELLA CRIMINALITÀ LOCALE

Una volta che l’incendio è risultato essere contenuto, sono state effettuate le verifiche strutturali alla costruzione, che al suo interno, oltre al panificio Francellini, ospitava anche altri negozi. La procura di Tivoli ha aperto immediatamente un’inchiesta con le accuse di incendio doloso al momento a carico di ignoti. In base a quanto emerso fino ad ora, le telecamere di sicurezza presenti in zona avrebbero ripreso l’atto: un uomo, ovviamente incappucciato, sarebbe giunto nel cuore della notte, per poi entrare all’interno dell’edificio, e scappare, dileguandosi nel giro di pochi istanti. Non sarà semplice risalire all’eventuale responsabile, ma gli inquirenti pensano si tratti di qualche delinquente della criminalità locale. Il panificio dato alle fiamme è storico, essendo stato fondato quasi 100 anni fa, precisamente nel 1926. In estate aveva deciso di aprire una nuova sede in uno snodo cruciale e vicino al McDonald’s e a vari centri commerciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA