PAQUETÀ ALLA JUVENTUS?/ Possibile scambio con Bernardeschi al Milan, ma…

- Carmine Massimo Balsamo

Caso Paquetà al Milan: il brasiliano ha chiesto di non essere convocato per il Brescia, voci su uno scambio con la Juventus.

paquetà
Milan Spal, Lucas Paquetà (Foto LaPresse)

Terremoto in casa Milan, Lucas Paquetà diventa un caso conclamato: il fantasista brasiliano ha chiesto di non essere convocato per la trasferta di domani contro il Brescia. Colpito domenica da un attacco d’ansia in panchina, il classe 1997 sembra essere sempre più vicino all’addio al Diavolo: Stefano Pioli gli preferisce altri profili in mediana e l’ex Flamengo non ha alcuna intenzione di perdere la Nazionale brasiliana. Negli scorsi giorni si è parlato molto di un possibile trasferimento al Paris Saint Germain, Leonardo è un suo grande estimatore ma la distanza tra domanda ed offerta è ampia: il club di Ligue 1 ha messo sul piatto 20 milioni di euro, 10 in meno di quelli richiesti dalla dirigenza rossonera. Pagato quasi 40 milioni di euro un anno fa, il cartellino del calciatore non può essere ceduto per meno di 27-28 milioni. Ma attenzione alle possibili alternative…

SCAMBIO PAQUETA’-BERNARDESCHI TRA MILAN E JUVENTUS?

Nelle ultime ore si è infatti parlato di un possibile scambio tra Milan e Juventus che comprende proprio Lucas Paquetà: il fantasista brasiliano in bianconero, Federico Bernardeschi in rossonero. Un’indiscrezione diventata virale sui social network ma che non ha trovato grossi riscontri. Intervenuto a Sky Sport, Peppe Di Stefano ha spiegato: «La voce di Bernardeschi gira, sarebbe un sogno visto è una pedina importante della Nazionale di Mancini. Oltre la smentita delle due società, c’è anche il problema ingaggi: Bernardeschi prende 4 milioni di euro, al Milan hanno deciso di vivere con un tetto decisamente inferiore, escluso Zlatan Ibrahimovic». Il giornalista ha poi aggiunto: «Per questo resta un desiderio o un sogno o se è stata trattativa o solo un pour parler. Per il Milan sarebbe l’inizio di un nuovo percorso, prendere un possibile titolare della Nazionale e farlo giocare con la maglia rossonera rendendolo protagonista farebbe tanto anche a livello di immagine, ma ci sono dei limiti come quello dell’ingaggio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA