Perisic, furto in casa: rubati 80mila euro di orologi/ Nessun segno di scasso: giallo

Disavventura per Ivan Perisic, calciatore dell’Inter a cui sono stati sottratti 80mila euro di orologi

Perisic Romero Inter Genoa lapresse 2019
Diretta Genoa Inter, Serie A 30^ giornata (Foto LaPresse)

Disavventura per l’esterno d’attacco dell’Inter e della nazionale croata, Ivan Perisic: i ladri sono entrati nella sua abitazione di Milano, assicurandosi un bottino importante. La notizia è riportata in particolare dai colleghi del quotidiano La Stampa, che forniscono numerosi dettagli. Attorno alla mezzogiorno di ieri il calciatore nerazzurro si è presentato presso la caserma dei carabinieri di via della Moscova, denunciando un furto nel suo appartamento sito al diciannovesimo piano del famoso grattacielo “Bosco Verticale”, sito nel capoluogo lombardo, in zona Garibaldi. All’ex Wolfsburg sono stati sottratti “solamente” tre orologi, per un valore complessivo superiore agli 80mila euro. Due erano di proprietà della moglie, un Rolex da 20 mila euro e un altro in edizione limitata di Audemars Piguet, modello Carolina Bucci, da ben 50mila euro.

PERISIC, FURTO IN CASA: RUBATI 80MILA EURO DI OROLOGI

Il terzo orologio rubato apparteneva invece allo stesso esterno croato, un Hublot in acciaio da 12mila euro. «I due orologi da donna – ha precisato Peresic, come si legge sul verbale – erano custoditi all’interno dello stesso contenitore e quello da uomo in un altro». Rubati solo gli orologi mentre i loro contenitori sono rimasti al loro posto. Perisic, sottolinea La Gazzetta dello Sport, non ha saputo precisare quando è stato effettuato il furto, ma ha specificato che chi è entrato nella sua abitazione non ha toccato altro, quindi ne’ soldi ne’ oggetti di valore vari, puntando dritto agli orologi, come se sapesse dove venivano custoditi. «L’ultima volta che ho visto gli orologi rubati è stato il 27 maggio prima di partire per la Croazia – ha spiegato il calciatore – la porta d’ingresso dell’abitazione non ha segni di effrazione». Un vero e proprio giallo, tenendo conto che nel Bosco verticale vi è un servizio di portineria h24. L’unica persona registrata e autorizzata ad entrare nell’abitazione è la donna delle pulizie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA