Pino Daniele, struggente ricordo del figlio Alessandro/ “Il dolore ci tiene uniti…”

- Stella Dibenedetto

Alessandro Daniele, il figlio di Pino Daniele, ricorda il padre nel giorno dell’anniversario della sua morte: “Il dolore ci tiene stretti…”.

pino daniele cantante 2018 e1541166674749 640x300.png
Pino Daniele

Il 4 gennaio 2015, il mondo della musica italiana perdeva un grande artista come Pino Daniele, autore di successi che sono diventati delle pietre miliari della musica nostrana. Sono passati sei anni da quel tragico giorno e, in occasione dell’anniversario della morte del cantautore napoletano, il figlio Alessandro lo ha ricordato con uno struggente messaggio che ha emozionato i fans. Sulla pagina Pino Daniele Trust Onlus gestita dal figlio Alessandro Daniele è stato così pubblicato un video del 2004 scrivendo delle bellissime parole con cui ha condiviso con i fans del padre il suo dolore. Il 4 gennaio 2015 fu una lunga notte, il suono della pioggia copriva il rumore che c’era, l’acqua ne conserva memoria” scrive Alessandro –  “Lacrime che materializzano emozioni, la salinità lascia la scia in cui ci raccogliamo per viverne il dolore che ci tiene ancora per un istante stretti a te papà”.

Il messaggio di Sara Daniele per papà Pino

Il 4 gennaio 2015 è un giorno che la famiglia di Pino Daniele non dimenticherà mai. Dopo il messaggio di Alessandro Daniele, anche Sara Daniele ha ricordato papà Pino. Tra le storie di Instagram, Sara ha condiviso un video privato in cui lei, bambina, con un vestito da cerimonia, sorride a papà Pino che accoglie tra le braccia la sua “principessa”. Due ricordi struggenti e toccanti quelli che Alessandro e Sara Daniele hanno dedicato a papà Pino che, negli ultimi anni è stato ricordato spesso anche dai colleghi. Già la scorsa estate, Sara Daniele aveva ricordato il padre postando una vecchia foto in cui si lasciava stringere dalle forte braccia del padre. Dopo sei anni, il ricordo di Pino Daniele è ancora vivo anche nei suoi fan che, sui social, gli stanno dedicando dei toccanti messaggi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA