Principe Filippo operato al cuore/ Come sta? “Soffre, teniamo dita incrociate”

- Silvana Palazzo

Principe Filippo operato con successo al cuore per una “condizione preesistente”, ma il consorte della regina Elisabetta deve restare in ospedale ancora

principe filippo 2020 lapresse 640x300
Principe Filippo, Duca di Edimburgo (Foto: LaPresse)

E alla fine ecco svelato l’arcano, il Principe Filippo non è in ospedale per un “eccesso di zelo” come detto fino a qualche giorno fa proprio dall’entourage della Regina Elisabetta, ma le ragioni che lo hanno portato in clinica sembrano essere legate al cuore. A rivelare qualcosa di più “personale” riguardo al Principe Filippo, è proprio la duchessa di Cornovaglia, Camilla, moglie dell’erede al trono Carlo, primogenito dello stesso Filippo e della regina Elisabetta, che intervista dai giornalisti dopo una visita ad un centro vaccinale anti Covid alla periferia di Londra, si è lasciata andare ad un tenero: “Teniamo le dita incrociate“ ammettendo che il Principe “soffre a tratti”. Alla soglia dei suoi 100 anni, quello che è certo è che Filippo sta tenendo tutti con il fiato sospeso e così sarà anche nei prossimi giorni visto che si parla ancora di una lunga degenza perterapia, riposo e recupero. (Hedda Hopper)

IL DUCA DI EDIMBURGO OPERATO CON SUCCESSO

Il principe Filippo è stato operato al cuore. Lo ha rivelato Buckingham Palace, precisando che il consorte 99enne della regina Elisabetta resterà ricoverato in ospedale presso il St. Bartholomew’s Hospital di Londra (dove è stato trasferito lunedì) per le terapie, il riposo e il recupero. Non è stato precisato però il tempo di permanenza, infatti nella nota si parla di «un certo numero di giorni». Il «piccolo» intervento cardiaco a cui è stato sottoposto il duca di Edimburgo è stato portato a termine «con successo». Nel comunicato però si parla di una «procedura», non di una vera e propria operazione chirurgica. «Il duca di Edimburgo è stato sottoposto con successo a una procedura al cuore per una preesistente condizione», recita infatti la nota di Buckingham Palace.

Non si tratta della prima per il duca di Edimburgo, visto che nel 2011 gli fu introdotto uno stent. Il principe Filippo u sottoposto, infatti, ad angioplastica all’ospedale Papworth nel Cambridgeshire per un’arteria coronarica bloccata dopo aver sentito dolori al petto durante il periodo natalizio.

PRINCIPE FILIPPO DA OLTRE DUE SETTIMANE IN OSPEDALE

Il principe Filippo ha trascorso più di due settimane in ospedale: era stato ricoverato la prima volta all’ospedale privato Re Edoardo VII nel centro di Londra dopo un malore al castello di Windsor. Nonostante la lunga permanenza in ospedale, sono poche le informazioni sulle condizioni di salute del consorte della regina Elisabetta. Per la precisione, ha trascorso 16 notti in ospedale che, come evidenziato da Sky News, è la sua permanenza più lunga in assoluto in ospedale. Inizialmente ricoverato il 16 febbraio come misura precauzionale dopo essersi sentito poco bene non era stato rivelato il motivo del ricovero, ma era stato precisato che non era legato al coronavirus. Del resto, il duca di Edimburgo aveva trascorso la maggior parte dell’isolamento al castello di Windsor insieme alla regione Elisabetta proprio per questione di sicurezza, ed era stato ridotto il personale. Quattro giorni dopo è stato visitato dal figlio maggiore Carlo, principe del Galles.



© RIPRODUZIONE RISERVATA