Probabili formazioni Italia Brasile/ Aurora Galli, il jolly di Milena Bertolini

- Michela Colombo

Probabili formazioni Italia Brasile: Le mosse dei ct per la sfida di domani sera alle 21.00 per i Mondiali di calcio femminile 2019.

italia giamaica
Pronostico Italia Olanda, Mondiali di calcio femminile 2019 (Foto LaPresse)

Completando la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Italia Brasile, partita il cui fischio d’inizio è sempre più vicino, spendiamo qualche parola in più su Aurora Galli, che nello scorso turno contro la Giamaica si è presa la grande soddisfazione di segnare una pregevole doppietta pur essendo entrata dalla panchina. Una grandissima soddisfazione per la centrocampista della Juventus nata a Milano il 13 dicembre 1996, che in Nazionale ha toccato proprio contro la Giamaica quota 36 presenze con un totale di quattro gol. Il dato più interessante è relativo al fatto che le quattro reti sono arrivate tutte nel 2019, dal momento che in precedenza Galli aveva segnato anche alla Cyprus Cup contro la Thailandia e nell’amichevole contro la Svizzera di fine maggio. Insomma, numeri da bomber nelle ultime uscite per Galli, siamo sicuri che anche il c.t. Milena Bertolini ne terrà conto a questo punto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO TRA I PALI

Vediamo adesso il duello fra i pali nelle probabili formazioni di Italia Brasile di calcio femminile che si giocherà questa sera a Valenciennes. Laura Giuliani è il portiere titolare della nostra Nazionale: nata a Milano il 5 giugno 1993, vanta una lunga esperienza in Germania prima del ritorno nel nostro campionato a partire dal 2017, per giocare con la Juventus con cui ha vinto gli ultimi due scudetti e una Coppa Italia. Le presenze in Nazionale sono invece ben 41, per il Commissario Tecnico Milena Bertolini è lei l’estremo difensore titolare dell’Italia. Tra le brasiliane invece la titolare è Barbara, come è nota più semplicemente Bárbara Micheline do Monte Barbosa, nata a Recife il 4 luglio 1988 e dunque giocatrice di ottima esperienza, che fa parte del giro della Nazionale da più di dieci anni – c’era già ai Mondiali 2007 e nel 2008 vinse l’argento alle Olimpiadi di Pechino. Un confronto dunque affascinante e, sia pure a distanza, per nulla semplice per la nostra Laura Giuliani, ma le azzurre vogliono continuare a stupire. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA NUMERO 10 AZZURRA

Presentando le probabili formazioni di Italia Brasile di questa sera, abbiamo già parlato giustamente di Marta, numero 10 del Brasile. Con lo stesso numero di maglia le azzurre schierano Cristiana Girelli, che nella scorsa partita contro la Giamaica ha conquistato i titoli e le copertine con una tripletta che ai Mondiali fa sempre notizia. L’unico precedente per l’Italia femminile è Carolina Morace nel 1991, ma ovviamente la memoria va soprattutto al Paolo Rossi versione Spagna 1982, che tre gol in una sola partita li segnò proprio contro il Brasile sulla strada del terzo trionfo iridato dell’Italia del calcio maschile. Naturalmente per il momento il paragone è solo statistico, ma intanto Girelli è diventata uno dei simboli di questa nuova Italia ‘rosa’ che piace davvero tanto. Per fortuna le azzurre sono già qualificate agli ottavi e di conseguenza stavolta la partita con il Brasile non sarà così importante, ma è sempre una bella occasione per scrivere la storia… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA PROTAGONISTA MARTA

Parlando delle probabili formazioni di Italia Brasile, è inevitabile spendere qualche parola in più sulla stella sudamericana Marta, come è nota semplicemente Marta Vieira da Silva, sicuramente una delle calciatrici più forti di tutti i tempi. I premi individuali parlano chiaro: Marta nel corso della sua carriera ha vinto cinque FIFA Women’s World Player of the Year dal 2006 al 2010 e un Best FIFA Women’s Player nel 2018, per un totale di sei affermazioni come miglior giocatrice del mondo. Alcuni riconoscimenti parlano chiaro: Marta è stata uno dei sei ambasciatori (l’unica donna) dei Mondiali di calcio maschili del 2014 in Brasile e anche uno dei portabandiera alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Numero 10 della sua Nazionale, Marta a livello di club vanta esperienze sia in patria, sia in Svezia sia negli Stati Uniti, dunque ha girato il mondo in nazioni ai vertici del calcio femminile. Classe 1986, anche a 33 anni resta il punto di riferimento per il Brasile e un pericolo per l’Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE DIFFIDATE

Analizzando le probabili formazioni di Italia Brasile, bisogna anche parlare delle calciatrici che la nostra nazionale porta in diffida a Valenciennes: ci sono tre elementi nella rosa di Milena Bertolini che andrebbero incontro alla squalifica con un cartellino giallo. A rischiare sono Sara Gama, il nostro capitano, Valentina Cernoia che è colei che batte tutti i calci di punizione, e infine Cristiana Girelli reduce dalla tripletta alla Giamaica: avendo gli ottavi di finale in tasca, il nostro Commissario Tecnico potrebbe decidere di farle riposare tutte e tre, soprattutto Gama che ha anche subito una brutta botta venerdì pomeriggio. Si scaldano in particolar modo Valentina Bergamaschi e Valentina Giacinti, anche se il modulo dell’Italia potrebbe cambiare: come abbiamo già visto la stessa Bergamaschi potrebbe giocare come mezzala o terzino, mentre nel reparto offensivo c’è anche Ilaria Mauro che era stata inserita titolare nella prima partita di questi Mondiali di calcio femminile 2019, oppure potrebbe essere avanzata la stessa Cernoia. Le soluzioni sono molteplici, non resta che aspettare le mosse della Bertolini… (agg. di Claudio Franceschini)

L’ATTACCO

Per le probabili formazioni di Italia Brasile, abbiamo già ampiamente visto che la ct Bertolini non dovrebbe cambiare quasi nulla nello schieramento delle azzurre, ma certo le ipotesi in attacco si sprecano. Confermando il trittico Sabatino-Girelli-Bonansera ecco che non possiamo sottovalutare l’apporto di Giacinti come pure di Mauro che pure hanno rimediato non troppo spazio in questo avvio della competizione. Non pare invece avere altra scelta Vadao che per forza di cose si affiderà al consolidato duo composto da Beatriz e Cristiane, che pure non si sono certo tirate indietro in campo come nella classifica dei marcatori dei Mondiali di calcio femminile in Francia. Attenzione poi anche alla star Marta, che pure non pare a top della condizione e dovrebbe quindi ancora una volta rimanere in panchina, almeno all’inizio. (agg Michela Colombo)

A CENTROCAMPO

Anche in mediana quindi le conferme sono tante nel lato azzurro delle probabili formazioni di Italia Brasile. Oltre al giù citata caso Bergamaschi (titolare in avanti contro la Giamaica, ma in difesa contro l’Australia e quindi in dubbio con Aurora Galli), ecco che le altre maglie paiono più che confermate per la ct Milena Bertolini. Irrinunciabile in cabina di regia sarà Manuela Giugliano come pure Valentina Cernoia sulla corsia mancina, a cui quindi non verrà concesso alcun riposo. È invece da porre maggiore attenzione alle mosse di Vadao per il centrocampo del Brasile visto che sono tanti diversi i ballottaggi che si possono aprire in questa parte del campo. A conti fatti però il tonchio delle verdeoro dovrebbe confermare il medesimo schieramento, anche se non sono certo poche le cose che le sudamericane dovranno risolvere prima di scendere in campo. (agg Michela Colombo)

LA DIFESA

Nonostante le necessarie premesse, ecco che nelle probabili formazioni di Italia Brasile in difesa la ct Milena Bertolini non ci regalerà alcun sorpresa e forse potrebbe non farlo neppure più avanti in questi Mondiali di calcio femminile 2019 a meno di esserne costretta. Di fatto il reparto azzurro si è confermato tra i più solidi di questa prima fase del mondiale francese, visto che è stato forato in una sola occasione contro l’Australia. Con un tale stato di forma e compattezza interno perché mai si dovrebbe rinunciare a mettere dal primo minuto Guagni, Gama, Linari e Bartoli? L’unico dubbio in questo senso sarebbe il ruolo di Valentina Bergamaschi che potrebbe venir utilizzata sia come esterno in difesa (al posto di Guagni) che in mediana, con ottimi esiti in entrambi i casi. (agg Michela Colombo)

INFO E ORARIO

Si accenderà solo domani sera allo State du Hainaut di Valenciennes, alle ore 21.00 la partita tra Italia Brasile, ultimo match della fase a gironi dei mondiali di calcio femminile 2019, di cui ora esamineremo da vicino le probabili formazioni. La sfida infatti è ben prestigiosa anche se di fatto la posta in palio non sarà così elevata: nel girone C infatti la graduatoria è ben chiara e azzurre daranno battaglia solo per conservare il prestigio di essere prime in classifica. L’Italia della ct Bertolini infatti col successo anche sulla Giamaica ha già strappato il pass per il tabellone finale, come pure le brasiliane, che pure sono incorse nel KO con l’Australia (che vantano gli stessi 3 punti delle sudamericane). Se quindi le verdeoro rischiano la terza piazza (e quindi è in bilico la loro qualificazione), le nostre beniamine di certo rischiano poco: eppure Bertolini preparerà con grande attenzione le probabili formazioni di Italia Brasile per i mondiali di calcio femminile 2019. Le verdeoro saranno più che mai agguerrite domani sera e le nostre non si possono permettere cali di attenzione. Andiamo quindi a vedere quali saranno le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Italia Brasile.

LE PROBABILI FORMAZIONI ITALIA BRASILE

LE MOSSE DI BERTOLINI

Come detto prima la posta in palio domani per le azzurre è poca cosa ma non per questo Bertolini rinuncerà alle sue titolari nelle probabili formazioni di Italia Brasile, ben sapendo che alle sue ragazze attenderanno match pesantissimi a cui è necessario prepararsi. Senza andare allo sbaraglio, l’Italia quindi confermerà il 4-3-3 iniziale, lasciando alla ripresa eventuali esperimenti. Vedremo quindi sempre Giuliani tra i pali, con di fronte a sé un solido reparto a 4 in difesa formato da Guagni, Gama, Linari e Bartoli. Pochi i dubbi in mediana con Giugliano in cabina di regia: toccherà a Bergamaschi e Cernoia agire ai lati, pur con Galli sempre pronta. Maglie confermate anche in attacco con Sabatino, Girelli e Bonansea in campo a Valenciennes dal primo minuto.

LE SCELTE DI VADAO

Per le probabili formazioni di Italia Brasile per il match dei Mondiali di calcio femminile 2019 invece Vadao dovrebbe tornare al 4-4-2 che abbiamo visto nel primo incontro con la Giamaica, vinto per 3-0. Ecco quindi che le verdeoro si affideranno a Barbara tra i pali, che avrà di fronte a sé un buon reparto a 4 composto da Tamires, Monica, Kathellan e Santos de Oliveira.Per la mediana la conferma è la coppia con Thaisa e Formiga, mentre toccherà a Debinha e Andressa agire ai lati dal primo minuto. Anche in attacco il ct pare avere chiaro per il match di domani sera: ecco che saranno Cristiane e Beatriz a fare da doppia punta dal primo minuto, visto che Marta potrebbe non essere ancora al top della condizione.

IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Guagni, Gama, Linari, Bartoli; Bergamaschi, Giugliano, Cernoia; Sabatino, Girelli, Bonasea. All. Bertolini

BRASILE (4-4-2): Barbara; Santos, Kathellan, Monica, Tamires; Andreassa, Thaisa, Formiga, Debinha; Beatriz, Cristiane. All. Vadao

© RIPRODUZIONE RISERVATA