Regina Elisabetta scrive a Umberto Bossi/ “Grazie per le sue parole gentili”

- Alessandro Nidi

La Regina Elisabetta ha inviato una lettera di risposta a Umberto Bossi, dopo il messaggio che il “Senatur” le aveva spedito in occasione della morte del marito, Filippo di Edimburgo

Regina Elisabetta lady diana
Regina Elisabetta (LaPresse)

La Regina Elisabetta II ha scritto una lettera a Umberto Bossi. Il contenuto della missiva, redatta naturalmente su carta intestata di Buckingham Palace, è sostanzialmente riassumibile in un unico vocabolo: “Grazie”. Un ringraziamento legato alle dichiarazioni di profondo cordoglio che il “Senatur” della Lega aveva indirizzato alla sovrana in occasione della triste notizia della dipartita del suo consorte, il principe Filippo di Edimburgo, venuto a mancare lo scorso 9 aprile.

La lettera proveniente dal Regno Unito, così, è arrivata in Senato e aveva in calce la firma di Andrew Paterson direttore delle operazioni, ufficio del segretario privato di sua Maestà: “La Regina mi ha chiesto di ringraziarla per il suo premuroso messaggio di affetto che le ha inviato in occasione della morte dell’amato marito di Sua Maestà, il Duca di Edimburgo. La Regina è rimasta colpita dai messaggi ricevuti ed è molto grata per le sue parole gentili”.

REGINA ELISABETTA SCRIVE A UMBERTO BOSSI: IL PRIMO A INVIARLE UNA LETTERA ERA STATO LUI

Una risposta, quella della Regina Elisabetta all’originaria lettera di cordoglio inviatale da Umberto Bossi, giunta a sei mesi di distanza dalla morte del principe Filippo, ma, del resto, queste sono le tempistiche reali e non era neppure scontato che pervenisse una risposta da parte della sovrana. Invece, con grande rispetto e con grande riconoscenza, soprattutto, Elisabetta II ha chiesto di rispondere a tutti coloro che le abbiano scritto, proprio perché hanno dimostrato una vicinanza in certi casi forse addirittura inattesa e che ha davvero commosso Queen Elizabeth.

Ricordiamo che oggi Umberto Bossi ha 80 anni e ha rivestito la carica di parlamentare della Repubblica italiana fino al 2018, a seguito di un trentennio speso in ambito politico, nel quale ha ricoperto anche il ruolo di Ministro delle Riforme Istituzionali. Sicuramente, il “Senatur” accoglierà con piacere la replica della Regina, pur essendo collegata a un drammatico accadimento che ha colpito l’intero popolo britannico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA