REVOLUTION 2021/ Wrestling AEW, info streaming video tv: il grande ritorno di Sting!

- Alessandro Rinoldi

AEW Revolution 2021 info streaming video e tv: fans in trepidazione per il debutto del Vigilante, Omega contro Moxley in un exploding barbed wire death match! Young Bucks vs Inner Circle!

vlcsnap 2021 03 05 19h08m01s173 opt 640x300.png

La AEW è pronta a regalare un grande spettacolo di wrestling nella notte italiana tra domenica 7 e lunedì 8 marzo con Revolution 2021, primo pay-per-view dell’anno solare per la compagnia di Tony Khan. Gli incontri in programma per la serata presso il Daily’s Place di Jacksonville, in Florida, sono ben otto e lo spettacolo sarà garantito da sfide come quella tra gli Young Bucks e l’Inner Circle di Jericho ed MJF per i titoli di coppia, il duello per la cintura femminile tra Hikaru Shida e Ryo Mizunami ed il tanto acclamato exploding barbed wire deathmatch tra Kenny Omega e Jon Moxley per l’AEW World Championship. Uno dei momenti principali dello show sarà rappresentato dal debutto ufficiale sul ring di Sting, leggenda vivente ed Hall of Famer WWE che tornerà a disputare un incontro dopo essersi ritirato nel settembre del 2015. Attesa pure per quanto concerne la coppia misteriosa che si unirà agli altri sfidanti nella Casino Tag Team Royale così come per il lottatore che prenderà parte al Ladder match con in palio una chance per il titolo TNT attualmente detenuto da Darby Allin. Da tenere d’occhio pure l’evolversi delle faide tra Miro & Kip Sabian con i Best Friends rappresentati da Chuck Taylor ed Orange Cassidy e sicuramente da non perdere il ritorno di Big Money Matt Hardy contro Hangman Adam Page.

AEW REVOLUTION 2021: INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento pay-per-view AEW REVOLUTION 2021 verrà trasmesso sul canale 256 tramite la piattaforma satellitare di Sky in diretta a partire dalle ore 01:30 italiane nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 marzo acquistando l’evento al prezzo di 9.99 euro. Chi vorrà rivedere lo show potrà sintonizzarsi sul canale 262 Sky Sport dall’8 marzo fino a giovedì 11 marzo con tre repliche al giorno alle ore 12:00, 16:00 e 20:00, oltre a poterlo selezionare on demand. Attraverso gli account Instagram, Facebook, Twitter e Youtube, oltre che sul canale Sky Sport Arena, della compagnia statunitense dovrebbe anche essere trasmesso in forma gratuita il pre-show della durata di circa un’ora, in attesa della card principale, durante cui verranno offerti i pronostici di vari esperti e ci sarà spazio pure per la sfida tag team tra il duo composto da Riho e Thunder Rosa contro le rivali Britt Baker D.M.D. e Rebel.

IL RITORNO DI STING, BIG MONEY E LADDER MATCH

A distanza di sei anni, lo show di Revolution 2021 regalerà a tutti gli appassionati di wrestling una grandissima emozione con il ritorno di Sting. Sconfitto da Seth Rollins il 20 settembre 2015 a WWE Night of Champions, il sessantunenne originario del Nebraska ha scioccato il mondo riapparendo lo scorso 2 dicembre per aiutare Cody Rhodes e Darby Allin nonostante il successo ottenuto sul Team Taz. Proprio pensando a quel momento, Sting è ora pronto a sfidare, al fianco di Darby Allin, i rivali Ricky Starks e Brian Cage, con quest’ultimo che gli ha rifilato una pesante power bomb nelle scorse settimane, in una Street Fight dove ne vedremo delle belle. L’assenza di regole ben definite per un match di questo tipo potrebbe aiutare l’Icona ad esprimersi al meglio sebbene siano passati ormai diversi anni dalla sua ultima apparizione ufficiale. Un altro veterano che si appresta a sfidare un talento più giovane è invece Matt Hardy, deciso a rispolverare la sua vecchia gimmick di “Big Money”, dato pure il suo recente ruolo di promoter per i Private Party, per sfidare Hangman Adam Page in un particolare Big Money Match, ovvero il vincitore si aggiudicherà i guadagni ottenuti dal rivale nel primo trimestre del 2021. Le sorprese non mancheranno infine nel Ladder Match con in palio una chance titolata per il TNT Championship detenuto da Darby Allin: Cody Rhodes, accompagnato da Arn Anderson, Max Caster, Scorpio Sky, Penta El Zero Miedo, Lance Archer, con Jake Roberts, ed un lottatore a sorpresa si sfideranno con il desiderio di poter puntare alla cintura.

I PARTECIPANTI ALLA CASINO TAG TEAM ROYALE

La card ufficiale di Revolution 2021 vede in programma, come di consueto per quanto concerne i ppv della AEW, una battle royal che garantirà ai vincitori di poter avere una chance titolata per sfidare i campioni di coppia in carica. Alla Casino Tag Team Royale prenderanno parte addirittura 18 team, compresa una coppia a sorpresa, e gli sfidanti saranno dunque i Jurassic Express di Jungle Boy e Luchasaurus, l’Inner Circle rappresentato da Santana & Ortiz, i Chaos Project di Luther e Serpentico, i Pretty Picture di Peter Avalon e Cezar Bononi, il Gunn Club rappresentato da Austin e Colten Gunn, i Natural Nightmares di Dustin Rhodes & QT Marshall, i SoCal Uncensored con Christopher Daniels e Frankie Kazarian, i Bear Country di Bear Boulder e Bear Bronson, i Top Flight di Darius Martin e Daunte Martin, i Varsity Blonds di Griff Garrison e Brian Pillman Jr., i The Sydal Brothers fomati da Matt e Mike Sydal, il Death Triangle rappresentato da Pac e Rey Fenix, i Private Party di Marc Quen ed Isiah Kassidy, The Butcher and the Blade e ben tre coppie in rappresentanza del Dark Order, ovvero Alex Reynolds e John Silver, Evil Uno e Stu Grayson ed infine Alan Angels e Preston Vance. La situazione tra i vari contendenti potrebbe diventare parecchio caotica con il passare dei minuti mentre un’altra battaglia tag team rappresenterà invece un nuovo capitolo nella faida tra Miro & Kip Sabian, accompagnato da Penelope Ford, contro i Best Friends. Costretto a fargli da maggiordomo, Chuck Taylor sembra deciso a far rimpiangere a Miro tutto quello che ha dovuto subire e per riuscire nel suo intento Orange Cassidy è l’uomo giusto su cui poter contare aspettando il ritorno dall’infortunio di Trent.

GLI INCONTRI TITOLATI DELLA SERATA

La notte di Revolution 2021 sarà l’occasione giusta per poter vedere tutti i campioni della AEW in azione con l’intento di difendere le rispettive cinture. Cominciando dalla divisione Tag Team, gli Young Bucks di Matt e Nick Jackson cercheranno di prolungare il loro regno che verrà messo in discussione dall’Innter Circle, rappresentato nella circostanza da Chris Jericho ed MJF, accompagnati da Wardlow. Ricordiamo che Jericho ed il suo socio si sono garantiti un’opportunità titolata esattamente come successo per Ryo Mizunami, capace appunto di vincere il torneo femminile per poter sfidare la campionessa Hikaru Shida nel corso della serata. Discorso a parte merita invece l’Exploding barbed wire deathmatch in programma tra il campione Kenny Omega, accompagnato dal manager Don Callis, e Jon Moxley. L’astio tra i due dura da ben oltre un anno, da ben prima che l’ex leader del Bullet Club strappasse l’AEW World Championship all’ex lottatore WWE in quel di Winter is Coming. Deciso a chiudere i conti una volta per tutte con Moxley, Omega ha fatto in modo che la stipulazione per il loro rematch già decretato prima del ppv in cui si erano affrontati l’ultima volta fosse appunto un Exploding Barbed Wire Deathmatch, ovvero con l’aggiunta di filo spinato tagliente intrecciato tra le varie corde del ring reso ancor più pericoloso dalle esplosioni generate nel momento in cui i due wrestler entreranno in contatto con esso. Un aspetto questo che lascia pronosticare un incontro sicuramente molto violento ed in cui ci si aspetta anche qualche ferita importante pur di conquistare o mantenere il titolo di campione AEW.

© RIPRODUZIONE RISERVATA