Riccardo Cocciante, il Vietnam e l’amore per Catherine Boutet/ “E’ bello ritrovarsi”

- Jacopo D'Antuono

Riccardo Cocciante ospite di lusso di The Voice Senior 2021-2022: “Passato un periodo non facile, però questo ci ha fatto scoprire il piacere di stare assieme”

Riccardo Cocciante
Riccardo Cocciante

Riccardo Cocciante ospite di lusso a The Voice Senior 2021-2022. Il celebre cantante apre la puntata finale con un messaggio importante: “Sono molto felice di essere qui, volevo ringraziare tutti e mandare un grosso bacio. E’ bello ritrovarci insieme – dice il cantante – abbiamo passato un periodo non facile però questo ci ha fatto scoprire il piacere di collaborare e stare insieme”. L’artista canta ‘Se Stiamo Insieme’ e porta a casa una splendida standing ovation.

Cocciante, settantasei anni tra un mese, è nato a Saiong nel Vietnam, un paese che ha contribuito – in qualche modo – alla sua carriera sfavillante: “Un mio amico vietnamita mi regalò un organo e poco tempo dopo mi incontrai con Marco Luberti e Paolo Cassella, con i quali formai un vero e proprio sodalizio musicale. Eravamo d’accordo su ogni cosa e i risultati non tardarono ad arrivare”, aveva raccontato in una interessantissima intervista del passato.

Riccardo Cocciante, un simbolo della musica italiana

Tutt’oggi Cocciante, sposato con Catherine Boutet sua manager e compagna di vita, è uno dei personaggi più amati del mondo dello spettacolo. Nel corso della sua vita è stato condannato a dieci mesi di carcere per frode fiscale. A tal proposito, l’artista, in una intervista a La Repubblica aveva detto di ritenersi umiliato: “Perché non sono una persona che ama evadere. Mi sento molto umiliato”. Tra i suoi pezzi più importanti c’è sicuramente Margherita, ma anche A mano a mano, cantata dall’indimenticato Rino Gaetano.







© RIPRODUZIONE RISERVATA