Harry Potter: Albus Silente com’è morto?/ Anche l’attore Richard Harris muore per…

- Matteo Fantozzi

Harry Potter: com'è morto Albus Silente? L'attore che lo interpreta Richard Harris è morto prima che la saga si concludesse: ecco come

albus harris 2019 film 640x300 Richard Harris è Albus Silente

Se Albus Silente muore in Harry Potter e il principe mezzosangue, l’attore che lo interpreta, Richard Harris, è morto davvero nel 2002 e, quindi, prima della conclusione della saga del noto e amato mago. Solo un mese fa, per commemorare il compleanno di Harris, Variety ha contattato i suoi tre figli: il regista Damian e gli attori Jared e Jamie. In quell’occasione i tre, che ben conoscevano il lavoro del padre, hanno sì voluto ricordarlo ma dal punto di vista lavorativo. Così, con un elenco di lavori ed esperienze del grande e apprezzato attore, i tre hanno raccontato anche aneddoti particolari volti a mettere in mostra ulteriormente il suo grande talento nel mondo del cinema e del teatro. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Richard Harris, Harry Potter e la morte dell’attore

Richard Harris ha interpretato Albus Silente in Harry Potter e la camera dei segreti, non ha avuto però, purtroppo, la possibilità di guardare il film al cinema. L’attore classe 1930 di Limerick infatti è morto due settimane e mezza prima dell’uscita del film nelle sale. Nell’estate del 2002 fu ricoverato a causa di un’infezione toracica e scoprì di avere il linfoma di Hodgkin. Non ce la fece dopo tre giorni di coma e spirò il 25 ottobre del 2002. Il suo corpo venne cremato con le ceneri che furono sparse, per sua volontà, alle Bahamas. Per diverso tempo si sparse la voce che il suo ruolo sarebbe stato preso dal caro amico Peter O’Toole nei restanti film della saga, invece alla fine fu Michael Gambon a interpretare poi il suo personaggio.

Richard Harris morto prima di Harry Potter, una vita nel mondo del cinema

Quella di Richard Harris, morto a poco dall’uscita del secondo capitolo di Harry Potter al cinema, è stata sicuramente una vita dedicata al cinema. Lo testimoniano anche i tanti amici che proprio in questo campo ha lasciato. Tutti ricorderanno la splendida dedica che gli fece Mickey Rourke dopo aver ritirato un premio ai BAFTA del 2009: “Voglio dedicarlo a un mio grande amico e attore che non è più qui tra noi, ma il cui spirito e talento aleggiano ancora su di noi: Richard Harris”. L’attore era poi grandissimo amico anche di un altro collega, Peter O’Toole. A lui sono state dedicate due statue a grandezza naturale che sono in Irlanda. La prima è a Kilkee e rappresenta lui a diciotto anni che gioca a tennis, l’altra invece si trova a Limerick e lo vede nei panni di Re Artù citando il film Camelot.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Film e Cinema

Ultime notizie