RISULTATI ELEZIONI SUD +50MILA ABITANTI/ Diretta Comunali Cosenza, Benevento, Caserta

- Silvana Palazzo

Risultati Elezioni Comunali 2021 in diretta, i comuni del Sud sopra i 50mila abitanti: Caserta, Cerignola, Cosenza. Mastella verso conferma a Benevento

Crotone, Reggio Calabria, Matera: Elezioni Comunali 2020
Elezioni Comunali (LaPresse)

ELEZIONI COMUNALI SUD (> 50MILA ABITANTI): BALLOTTAGGIO A BENEVENTO E COSENZA

Sfuma per pochi voti la vittoria al primo turno di Clemente Mastella a Benevento, tra le più importanti Elezioni Comunali 2021 al Sud. Il sindaco uscente ottiene il 49,33% ma è costretto al ballottaggio con Luigi Diego Perifano, candidato sostenuto fra gli altri dal Pd e che ha preso il 32,34%. Riuscirà ad impedire l’affermazione dell’ex leader dell’Udeur fra meno di due settiamne? Nel frattempo sempre in Campania è confermato a Caserta il balottaggio tra Carlo Marino del centrosinistra e Gianpiero Zinzi del centrodestra. Secondo turno necessario anche a Cerignola: a contendersi la poltrona di sindaco Franco Metta e Francesco Bonito. Derby nel centrodestra ad Afragola: il candidato sostenuto da Fratelli d’Italia, Antonio Pannone, se la vedrà con quello appoggiato da Forza Italia, Gennaro Giustino. Nel frattempo, mentre scriviamo, è in corso lo spoglio anche a Cosenza, partito in ritardo per via della precedenza data alle elezioni Regionali. Nel capoluogo bruzio, quando sono state scrutinate la metà delle sezioni è ormai chiara la direzione di un ballottaggio tra Francesco Caruso e Franz Caruso, il primo sostenuto dal centrodestra, il secondo dal centrosinistra. (agg. di Dario D’Angelo)

LIVE Elezioni comunali 2021: risultati di tutti i Comuni in tempo reale. Dati: Roma – Milano – Napoli – Torino – Bologna

ELEZIONI COMUNALI SUD (> 50MILA ABITANTI): MASTELLA VERSO CONFERMA

Clemente Mastella potrebbe essere confermato sindaco a Benevento. I risultati relativi alle Elezioni Comunali 2021 al Sud, e in particolare nei Comuni con oltre 50mila abitanti, evidenziano un trend costante per quanto riguarda la sfida che vede protagonista il sindaco uscente, il quale è attorno al 50% dei voti contro gli altri tre candidati. Invece a Caserta si profila il ballottaggio tra Carlo Marino e Gianpiero Zirzi: il primo è al 31,80% delle preferenze, mentre il rivale lo segue col 25,36%.

Anche Afragola potrebbe avere un secondo turno, in questo caso tra Antonio Pannone e Gennaro Giustino. A Cerignola la partita è aperta, perché dopo l’iniziale vantaggio di Franco Metta, ha recuperato Bonito, riuscendo a ridurre la distanza, quindi i due dovrebbero affrontarsi al ballottaggio. (agg. di Silvana Palazzo)

ELEZIONI COMUNALI SUD (> 50MILA ABITANTI): PRIME INDICAZIONI

Spoglio in corso anche nelle città del Sud Italia con più di 50mila abitanti, che sono coinvolte nelle Elezioni Comunali 2021. Ci sono già i primi risultati, che però sono comunque ben lontani dall’essere definitivi. Ad esempio, a Caserta si è ancora al 4% delle schede scrutinate, con Zinzi che raccoglie 499 voti, quindi il 34,82%. Invece per Marino sono 469, pari al 32,73%. Invece a Del Gaudio 194 per il 13,54%. A seguire Vignola 142 voti (9,91%), Giovine 95 voti (6,63%), Ronzo 25 (1,74%) e Guerriero 9 voti (0,63%). Ma sono chiaramente dati indicativi, perché gli elettori sono decisamente di più.

Per quanto riguarda Cerignola, secondo quanto riportato da Foggia Today, il sindaco uscente Franco Metta del centrodestra sarebbe in vantaggio. Si tratta del candidato inserito nei giorni scorsi nell’elenco dei nove candidati impresentabili, messo a punto dalla commissione parlamentare antimafia. (agg. di Silvana Palazzo)

ELEZIONI COMUNALI SUD (> 50MILA ABITANTI): AFFLUENZA H15

Scrutini in corso nelle città del Sud Italia con più di 50mila abitanti che sono coinvolte nelle Elezioni Comunali 2021. Sono attesi i primi risultati, intanto è possibile analizzare il dato relativo all’affluenza. Cominciamo da Benevento, dove alle ore 15 è stato registrato quello del 73,12% contro 78,53% della tornata precedente. A Caserta invece quella definitiva è del 67,03%, inferiore al 70,93% della tornata precedente. Non ancora pervenuto il dato relativo a Cosenza, invece a Cerignola si registra il 59,44% (65,05% nella tornata precedente). In linea l’affluenza ad Afragola con il 65,77% che è di poco inferiore al dato di riferimento, 66,94%. Peraltro, la situazione qui è a dir poco incandesente, in quanto si parla di un alto rischio corruzione elettorale, dopo che un uomo nelle scorse ore è stato fermato con volantini elettorali e 900 euro. (agg. di Silvana Palazzo)

ELEZIONI COMUNALI SUD (> 50MILA ABITANTI): COME SI VOTA

Elezioni Comunali Amministrative 2021 per 1.348 Comuni il 3-4 ottobre 2021, ma in questo approfondimento ci occuperemo dei risultati che riguardano le città del Sud Italia come Benevento, Caserta, Cosenza e Cerignola. Tra le Regioni del Sud con più amministrazioni alle urne c’è la Campania a quota 141, invece 26 in Basilicata, 42 per la Sicilia. Ma si voterà anche in alcuni Comuni dove è stato deciso lo scioglimento per infiltrazioni mafiose e che non rientrano nella tornata autunnale fissata dal Viminale. Si tratta di Cerignola, ad esempio, per la Puglia.

Le urne si aprono domenica alle 7 e si chiudono alle 23, per poi riaprire alle 7 di lunedì 4 ottobre e chiudere alle 15. I primi risultati saranno quindi disponibili in diretta sulla piattaforma del Viminale e sul nostro sito già a partire da lunedì. Per quanto riguarda l’eventualità del ballottaggio, è fissato a domenica 17 ottobre (dalle 7 alle 23) e lunedì 18 ottobre (dalle 7 alle 15) per chi appunto non si fermerà al primo turno. Per quanto riguarda il “come si vota”, la questione è semplice anche per via della legge elettorale che consente l’elezione diretta del sindaco se il candidato ottiene il 50% più un voto già al primo turno (altrimenti scatta il ballottaggio tra i primi due per voti ottenuti). Non serve il Green pass, ma carta di identità, tessera elettorale e mascherina. Per quanto riguarda le preferenze, è possibile esprimerle per massimo due candidati consiglieri, ma di genere diverso. Il voto disgiunto è possibile, purché si tracci un segno sul candidato sindaco e un altro su una lista non collegata, affinché il voto espresso venga attribuito al candidato sindaco e alla lista non collegata.

FOCUS AMMINISTRATIVE: BENEVENTO

Clemente Mastella a Benevento spera nel secondo mandato. Il sindaco uscente si è infatti candidato e aspira alla conferma alle Elezioni Comunali 2021. A sostenerlo ben dieci liste: Riformisti e Popolari, Sannio Libero, Lista Mastella, Insieme per Benevento, Forza Benevento, Noi Sanniti, Meglio Noi, Benevento Bellissima, Lista Noi Campani, Lista Essere Democratici. Il centrodestra invece sostiene Rosa De Stasio; le liste sono Giorgia Meloni Fratelli d’Italia, Prima Benevento. In corsa anche Angelo Moretti, supportato dalle liste Europa Verde, Civico22 e Senso Civico. Infine, Luigi Diego Perifano, il candidato di centrosinistra che può contare sul sostegno delle liste Partito Democratico, Città Aperta, La Tua Benevento Futuro, Civici e Riformisti, Centro Democratico.

CASERTA: CHI SONO I CANDIDATI

Al voto alle Elezioni Comunali 2021 anche Caserta dove l’attuale sindaco Carlo Marino è a caccia della conferma per il secondo mandato. Movimento 5 Stelle invece non presenterà una propria lista, mentre il centrodestra ha scelto di puntare su Gianpiero Zinzi e l’ex sindaco Pio Del Guadio corre come indipendente. In totale i candidati sono sette. Torniamo a Carlo Marino, appoggiato da Partito Democratico, Italia Viva, Azione, Moderati per Caserta, Socialisti Uniti, Noi Campani, Origini. Gianpiero Zinzi invece può contare sul supporto di Forza Italia, UdC, Caserta nel Cuore, Caserta Green, Caserta Nuova, Prima Caserta, Gianpiero Zinzi per Caserta. Pio Del Gaudio è sostenuto dalle liste Rinascimento, Partito Repubblicano, Partito Meridionalista, Pio Del Gaudio Sindaco, Caserta Verde, Casertiamo, Autonomi e Partite Iva, Città Futura. Invece Romolo Vignola si è candidato con Io Firmo per Caserta, Per le Persone e la Comunità, Speranza per Caserta. Quindi, Raffaele Giovine con Caserta Decide, Vivace. Una lista a testa per Ciro Guerriero (Caserta Keste) ed Errico Ronzo (Io Partecipo).

VOTO A COSENZA: OTTO CANDIDATI

Movimento 5 Stelle e Partito democratico dividono le proprie strade per le Elezioni Comunali 2021 a Cosenza. Qui i candidati sono otto e M5s appoggia Bianca Rende con Tesoro Calabria, Bianca Rende Sindaco. Invece il Pd sostiene Franz Caruso con PSI, Franz Caruso Sindaco. Il centrodestra – nello specifico Lega e Fratelli d’Italia – invece si è unito a UdC, Forza Cosenza, Occhiuto per Caruso, Coraggio Cosenza, La Cosenza che Vuoi, Bella Cosenza per sostenere Francesco Caruso. La lista Cosenza in Comune appoggia Valerio Formisani, Movimento Noi invece Fabio Gallo e Franco Pichierri con Noi con l’Italia, Democrazia Cristiana. Ci sono poi le liste Civitelli Sindaco, Costruiamo il Futuro, Su la Testa, Un Fiore per Cosenza, Giovani con Civitelli Sindaco per Francesco Civitelli. Infine, Francesco De Cicco sostenuto da Francesco De Cicco Sindaco, Cosenza per il Sociale, SiAmo Cosenza, Popolo Partite Iva, Sette Colli, Cosenza Libera.

ELEZIONI CERIGNOLA: I CANDIDATI

Tra i candidati sindaco di Cerignola c’è anche Franco Metta, dichiarato però incandidabile dalla Corte d’Appello di Bari. Il Comune era stato sciolto per infiltrazioni mafiose proprio mentre lui era sindaco, quindi sarebbe incandidabile, ma l’ex primo cittadino di Cerignola ci riprova col sostegno di tre liste (mentre si attende esito ricorso Cassazione): Metta Sindaco, Cerignola è ora e L’Altra Italia. Quest’ultima è tra l’altro coinvolta nell’inchiesta Candidopoli, riguardante la presentazione di false liste elettorali per le elezioni amministrative in una serie di piccoli comuni. Gli altri candidati sono Francesco de Cosmo (Nuovo PSI, Noi con de Cosmo sindaco, Cattolici popolari uniti, Cerignola popolare), Tommaso Sgarro (Cerignola per il lavoro, Sgarro sindaco, Azione con Carlo Calenda Sgarro sindaco, Noi con Sgarro, Partito animalista), Francesco Bonito (Movimento 5 stelle 2050, Partito Democratico, Bonito il sindaco, Senso civico per Cerignola, Con Emiliano), Gerardo Bevilacqua (La voce del popolo Gerardo Bevilacqua lista civica), Francesco Disanto (Cerignola adesso! Disanto sindaco), Antonio Giannatempo (Fratelli d’Italia, Per Giannatempo sindaco lista civica, Forza Italia, Unione di centro, Lega Salvini Puglia).

AD AFRAGOLA CENTRODESTRA DIVISO

Così come a Cerignola, anche ad Afragola resiste il patto Pd-M5s. Antonio Iazzetta per il centrosinistra (Liberamente, Iazzetta Sindaco, Europa Verde, Lista Tuccillo oltre ai due precedentemente indicati) sfida Gennaro Giustino per i moderati e Antonio Pannone per il centrodestra. Di fatto, la sfida è tra Pd-M5s e un centrodestra che si presenta diviso. Forza Italia con A viso aperto, + Giovani, Giustino Sindaco Afragola 2030, Afragola Libera, Afragola Civica e Afragola al Centro sostiene Gennaro Giustino. Invece Fratelli d’Italia supporta Antonio Pannone, appoggiato anche da Nuova Città, Insieme per Afragola, Scelta Democratica Terra Nostra, Afra Vola, Noi con Afragola, Pensiero Comune, Cantiere Afragola e Afragola Futura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA