RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024/ Diretta spoglio: Todde in vantaggio, attesa per la vittoria

- Niccolò Magnani

Diretta risultati Elezioni Regionali Sardegna 2024: spoglio delle schede. Todde supera leggermente Truzzu, ma la coalizione di centrodestra è vicina al 50%

Todde, Sardegna Alessandra Todde, candidata M5s-Pd vota alle Regionali in Sardegna (Facebook Todde, 2024)

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: TODDE DATA PER VINCENTE

Mancano ancora 103 sezioni su 1.877 per lo scrutinio completo delle elezioni Regionali in Sardegna: al momento Todde è avanti di 1.992 voti. Lo scrutinio è cominciato alle 7 ma non è ancora arrivato il risultato ufficiale definitivo: nonostante questo, gli istituti di sondaggi vedono Todde già vincente. Secondo YouTrend, infatti, è proprio la candidata di Centrosinistra la vincitrice delle elezioni in Sardegna. Alessandra Todde, è davanti al rivale del centrodestra Paolo Truzzu di 1.992 voti. La conferenza stampa della candidata, annunciata in serata in concomitanza dell’arrivo del leader di Pd e M5s Elly Schlein e Giuseppe Conte, non si è ancora tenuta. Il tutto dipenderà dagli ultimi conteggi. Al momento Todde resta al 45.3% mentre Truzzu è al 45%. A decidere saranno gli ultimi voti. (agg. JC)

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: ZINGARETTI SI COMPLIMENTA CON TODDE

Scrutinate 1.710 sezioni su 1.844 per le Elezioni Regionali in Sardegna 2024: continua il testa a testa tra Alessandra Todde, candidata del Centrosinistra, che al momento è al 45,3% con 308.521 preferenze, e Paolo Truzzu del Centrodestra, con il 45,1% e 306.854 voti. Chiudono Renato Soru della Coalizione sarda con l’8,6% e Lucia Chessa con l’1%. Intanto in Comuni della Sardegna si andrà al riconteggio dei voti in Corte d’appello, come annunciato dal deputato di Fratelli d’Italia, Gianni Lampis. Ci sarebbero stati infatti problemi nel conteggio a Luras (in provincia di Sassari) e Narcao (provincia Sud Sardegna).

Esulta già Nicola Zingaretti, deputato del Pd, che su X ha scritto: “Ennesima conferma: uniti si può vincere, divisi si perde sicuro. Complimenti alla presidente Alessandra Todde e a tutto il centrosinistra sardo. Grazie Elly Schlein per aver tenuto la barra dritta: contenuti chiari e cultura unitaria!”. (agg. JC)

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: CONTE E SCHLEIN CON TODDE

Paolo Truzzu e Alessandra Todde si contendono la vittoria alle Elezioni Regionali in Sardegna 2024. Al momento, quando mancano meno di 200 sezioni su 1.844 da scrutinare, il testa a testa vede i due candidati particolarmente vicini: sono circa 1.200 i voti di differenza. Todde è infatti al 45.3% mentre l’avversario si attesta al momento al 45%. Secondo i dati ufficiali che arrivano dalla regione Sardegna, Todde è in vantaggio a Cagliari, Sassari e Nuoro. La candidata del centrosinistra è sostenuta in prima persona dai leader dei partiti M5S e PD, tanto che Giuseppe Conte ed Elly Schlein hanno preso in giornata un volo diretto verso l’isola, per attendere con lei un eventuale successo. I risultati ufficiali potrebbero arrivare però solamente domani in mattinata. (agg. JC)

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: TODDE IN POLE MA LA COALIZIONE…

Prosegue lo scrutinio delle sezioni chiamate a votare per le Elezioni Regionali in Sardegna: al momento sono arrivati i risultati d 1496 su 1844. Resta in prima posizione Todde, della coalizione di Centrosinistra e Movimento 5 Stelle. La candidata è al 45.5% con 263.350 voti. Si amplia inoltre la differenza percentuale con Truzzu, in seconda posizione con 260.584 voti: il candidato del Centrodestra è al 45%. Restano in terza e quarta posizione Soru e Chessa rispettivamente con l’8.4% e l’1%.

Come spiega però Rai News, la coalizione di Centrodestra che sostiene Paolo Truzzu ha al momento il 49% dei voti, mentre la coalizione del campo largo (Pd + M5S e altri partiti) che sostiene Alessandra Todde è al 42,7%. I risultati ufficiali dovrebbero arrivare solamente domani in mattinata.

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: TODDE IN VANTAGGIO

I risultati delle Elezioni Regionali in Sardegna vanno via via definendosi. Prosegue, infatti, lo spoglio: alle 20.20 sono state esaminate 1338 sezioni su 1844. In prima posizione, secondo i dati resi noti da Youtrend, con 234.062 voti c’è Todde, della coalizione del Centrosinistra + Movimento Cinque Stelle: al momento la già deputata è al 45.5%. A seguire, a pochissima distanza, c’è Truzzu del Centrodestra che invece ha il 45.1% dei voti che numericamente si possono quantificare in 231.657.

Chiudono Soru con l’8.4% e Chessa con l’1%. Mancano allo spoglio circa 500 sezioni che potrebbero confermare o ribaltare il risultato delle elezioni in Sardegna: fino a questo momento, infatti, Todde e Truzzu si sono “invertiti” tra primo e secondo posto già varie volte dall’inizio dello spoglio. Si attende dunque il risultato finale, essendo le percentuali molto vicine tra loro. (agg. JC)

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: LA DIRETTA DELLO SPOGLIO

Continua lo scrutinio delle schede per le Elezioni Regionali in Sardegna del 2024 che sta vedendo un testa a testa tra Paolo Truzzu e Alessandra Todde, i candidati per le coalizioni di centrodestra e centrosinistra. Per la quasi totalità della mattinata il candidato di FdI è stato in testa, anche se lievemente, rispetto alla 5Stelle, ma a fronte di 1.228 sezioni scrutinate su 1.844 si è invertita (nuovamente in modo lieve) la situazione.

Secondo gli attuali risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, Alessandra Todde ha ottenuto il 54,4% pari a 213.761 voti, rispetto a Paolo Truzzu che è al 45,2% (212.645 voti). La situazione, tuttavia, si inverte guardando ai voti ricevuti dalle coalizioni, che portano la percetuale del centrodestra al 49,1%, rispetto al 42,6% incassato dal centrosinistra. Ad incidere sulle performance di Truzzu, insomma, ci sarebbe il voto disgiunto, ovvero elettori (poco più di 3.200 allo stato attuale) a scegliere la coalizione o un partito di centrodestra, indicando però contemporaneamente anche il candidato di uno schieramento differente. (Agg di LD)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: TRUZZU IN TESTA MA…

A circa metà dello scrutinio delle Elezioni Regionali in Sardegna, Truzzu ha un lievissimo vantaggio su Todde, di +1,5%, come riporta YouTrend. Mancano però da scrutinare circa 200 sezioni tra i comuni di Cagliari e Sassari. In questi Todde avrebbe vinto con un vantaggio ampio su Truzzu. Ancora tutto in bilico, dunque. A Cagliari Todde avrebbe un +8,9. Nella provincia Carbonia-Iglesias: sarebbe in vantaggio Truzzu con un +2,1%. A Medio Campidano avanti Todde con un vantaggio del 9,2%. A Nuoro avanti Truzzu con un 3,8% mentre a Olbia-Tempio avrebbe un +16.9% e ad Oristano un +11.6%. Avanti invece Todde nell’Ogliastra con un +1.6% e a Sassari con un +0.9%. Presto lo spoglio delle Elezioni Regionali 2024 per la Sardegna potrebbe dare risultati più precisi. (agg. JC)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: TRUZZU ANCORA IN TESTA, MENTRE SORU SUPERA L’8%

Continuna l’attesa per l’annuncio dei risultati delle Elezioni Regionali 2024 per la Sardegna, con lo spoglio che ha superato il 10% regionale dopo 7 ore, costringendo la Regione a sospendere la tagliola delle 19 per dare più tempo agli scrutinatori. Nel frattempo trapelano ben poche voci sui presunti risultati attesi, mentre dagli ultimi dati sullo scrutinio continua a risultare un testa a testa serrato tra Truzzu e Todde, rispettivamente candidati di centrodestra e centrosinistra, con una leggera preferenza per il deputato FdI.

Stando agli attuali risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 sono state scrutinate 790 sezioni su 1.844 complessive, confermando come favorito Paolo Truzzu, al 46,5% con 131.859 voti. La candidata di centrosinistra Alessandra Todde ha incassato per ora 125.769 voti, pari al 44,4% delle preferenze. È salito leggermente, nel frattempo, Renato Soru, che ha superato la soglia dell’8% con 22.999 voti. Per quanto riguarda i partiti maggiormente votati nelle Elezioni Regionali Sardegna 2024, Fratelli d’Italia e il Partito Democratico si contendono il podio, con il 13,7% delle preferenze per entrambi. Seguono, poi, Forza Italia con l’8%, i 5Stelle al 7,7% e i Riformisti Sardi al 7,4 %. (Agg di Lorenzo Drigo)

DIRETTA RISULTATI SARDEGNA DOPO 565 SEZIONI: SALTA “TAGLIOLA” DELLE 19

Massima cautela in Sardegna sui risultati delle Elezioni Regionali 2024, infatti non trapelano molte voci in queste ore in cui procede lo spoglio, seppur a rilento. A tal proposito, segnaliamo una novità significativa: è saltata la “tagliola” delle ore 19 per lo scrutinio. La legge sarda prevede che lo spoglio debba concludersi entro 12 ore, quindi entro le ore 19 dello stesso giorno. Ma si è deciso di concedere più tempo ai componenti dei seggi. Lo prevede una circolare della Regione Sardegna, che interpreta la norma prevista nel manuale. Infatti, si legge che «il termine finale delle operazioni di scrutinio, fissato entro 12 ore dal loro inizio deve considerarsi meramente indicativo. Pertanto, salvo che intervengano cause di forza maggiore, gli Uffici elettorali di sezione sono tenuti a completare tutte le operazioni di competenza».

Per quanto riguarda i risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, quando siamo a 565 sezioni scrutinate su 1.844, al momento è avanti Paolo Truzzu del centrodestra con 88.780 voti e il 46,7% delle preferenze, mentre Alessandra Todde del centrosinistra è al 44,3% con 84.112 voti. Tenendo conto delle liste, quelle a sostegno di Todde accumulano il 40,9%, quella di Truzzu sale al 51%. (agg. di Silvana Palazzo)

RISULTATI SARDEGNA DOPO 372 SEZIONI: SORPASSI E CONTROSORPASSI TRA TODDE E TRUZZU

Sorpassi e controsorpassi: è una sfida quasi da “motomondiale” quella che vede Paolo Truzzu e Alessandra Todde in corsa per le Elezioni Regionali Sardegna 2024. I risultati in diretta dalle 1844 sezioni da scrutinate vedono quando finalmente si è scollinato il 10% a livello regionale (dopo ben 7 ore di scrutinio) una sfida testa a testa destinata a durare fino agli ultimi voti. Quando sono state sezionate 372 sezioni su 1844, il Centrodestra di Truzzu torna davanti con il 46,4% contro il 44,9% del “campo largo” di Todde, mentre Soru resta stabile al 7,8% e Chessa non va oltre lo 0,9%. Per il candidato ex Pd arriva però la prima soddisfazione nella vittoria del comune di Lodine (Nuoro) con il 57% contro il 26% di Todde e il 15,8% di Truzzu.

«Sarà sicuramente un testa a testa, sapevamo dall’inizio che non sarebbe stata una battaglia facile. Non abbiamo mai pensato di avere la vittoria in tasca. Abbiamo lavorato nei territori perché si comprendesse quello che era il nostro progetto. Vedremo stasera quali saranno i risultati»: lo ha detto la deputata di Fratelli d’Italia Barbara Polo dalla sede del comitato elettorale di Paolo Truzzu. Parlando invece con Rai Radio1 per “un Giorno da Pecora”, la candidata al consiglio regionale Camilla Soru (figlia dell’ex Governatore e avversaria del padre alle Elezioni Regionali), l’attesa è molta: «A Cagliari stiamo andando molto bene, siamo oltre al 53%, lo stacco di Todde rispetto a Truzzu e circa il 16%. Noi abbiamo un tono dell’umore abbastanza alto, il Pd sta performando molto bene, è un momento di speranza e per il momento ci teniamo su». Se alla fine dovesse vincere Alessandra Todde, la figlia di Soru dice di aspettarsi la chiamata del padre: «Se vince lei il primo passo lo devo fare lui. In caso ci penso…».

«Con tutte le cautele del caso la situazione non mi pare positiva»: questo invece il pensiero di Maurizio Gasparri, presidente dei senatori di Forza Italia, ospite all’Aria Che Tira su La7. «C’è un giudizio negativo sulla giunta uscente di Centrodestra guidata da Christian Solinas. C’era un presidente che abbiamo ritenuto di non ricandidare ma la sostituzione non ha ribaltato il giudizio non positivo sulla giunta. Truzzu, sindaco di Cagliari, nella classifica dei sindaci del Sole 24 ore non slittava ai primi posti. Penso che bisognerà riflettere».

225 SEZIONI SCRUTINATE, È SFIDA ALL’ULTIMO VOTO TRA TODDE E TRUZZU

Nessuno si sbilancia sui risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, anche perché è in corso un testa a testa serrato tra Todde e Truzzi. «Con i dati siamo ancora molto lontani dalla possibilità di poter esprimere delle valutazioni definitive», precisa infatti Ettore Licheri, senatore M5s, commentando a LaPresse i primi dati ufficiali. I pentastellati, comunque, ritengono ci sia stata «c’è stata una reazione popolare della gente sarda, c’è stata una coscienza popolare che si è risvegliata. I dati che ci stanno arrivando sono incoraggianti, un segno di discontinuità rispetto al passato».

Di parere diverso Salvatore Deidda, deputato di Fratelli d’Italia, giungendo nella sede del comitato elettorale del candidato di centrodestra Paolo Truzzu parla di dati in recupero: «Non abbiamo mai ritenuto che fosse una passeggiata o una vittoria scontata per noi, si sta invece profilando un testa a testa. Stanno arrivando nuovi dati che stanno modificando i primi. Stiamo vincendo in molte sezioni dell’hinterland cagliaritano, nel Sarrabus, nell’Oristanese, in Gallura, nel Sassarese». Al momento, con 225 sezioni scrutinate su 1.884, i risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 mostrano che Alessandra Todde è avanti con 31.126 voti, che corrisponde al 46,1%. Paolo Truzzu invece è al 45,3% per i suoi 30.629 voti. Distaccati Renato Soru con 5.209 voti (7,7%) e Lucia Chessa con 619 voti (0,9%). (agg. di Silvana Palazzo)

54 SEZIONI SCRUTINATE: È TESTA A TESTA TRA TODDE E TRUZZU NEI RISULTATI

Sarà probabilmente un testa a testa la sfida all’ultimo voto nei risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024: i dati che arrivano in diretta dalla piattaforma regionale iniziano ad essere lievemente più “veloci” e puntano ora a 54 sezioni scrutinate sulle 1844 totali. La sfida sembra essere ora molto più equilibrata con il vantaggio di Todde che scende a “solo” un +2% sul diretto rivale del Centrodestra, Paolo Truzzu.

La candidata Presidente del “campo largo” guida infatti con il 46,4% lo spoglio delle Regionali Sardegna 2024, mentre il sindaco di Cagliari insegue con il 44,9%: le “briciole” restano invece agli altri due candidati, con Soru che prende il 7,8% e Chessa addirittura lo 0,9%. Sui voti di lista, seppure siamo ancora molto indietro nello scrutinio, ottimo risultato per Forza Italia che quasi triplica la Lega (8,7% contro il 3,3%) e si conferma seconda forza regionale dietro a FdI al 15%; Salvini battuto anche dal Partito Sardo d’Azione, la lista di Solinas, che resta però comunque “affiliato” al Carroccio. Sul Centrosinistra invece il Pd si conferma primo partito della Sardegna (come già nelle Elezioni Politiche 2022) con il 19,5% delle preferenze contro l’8% del M5s, pure espressione della candidata Todde. Non sono ancora abbastanza i voti per capire se l’effetto del voto disgiunto abbia avuto o no un peso in favore del “campo largo”: in alcune sezioni si è comunque assistito al fenomeno per cui la somma dei voti di lista nel Centrodestra superi il voto per Truzzu.

SPOGLIO RISULTATI ANCORA AL RILENTO: TRUZZU AVANTI A OLBIA E ORISTANO, IL RESTO È PRO-TODDE

Non sarà uno spoglio veloce quello delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, ormai è “certificato”: i risultati in diretta dal sito della Regione giungono al rilento, ancora più lenti di quanto già non avvenne nel 2019 con la vittoria di Solinas giunta dopo giorni. Alle 11:30 delle Regionali 2019 nel giorno dello spoglio furono pubblicate 28 sezioni, ora solo 10 su 1844 totali: non resta dunque che guardare ai singoli siti dei Comuni per capire quale sia l’andazzo generale e l’orientamento che, al momento, vede Alessandra Todde favorita per la vittoria finale.

Il Centrodestra con Truzzu risulta davanti nei soli grandi centri urbani di Olbia e Oristano, mentre tra Sassari, Nuoro e Cagliari sarebbe il campo largo di Todde ad avere la meglio: nel centro della Gallura il candidato Presidente della coalizione di Governo guida con il 50,5% delle preferenze dopo le prime 6 sezioni su 54, davanti a Todde al 44,2% e Soru al 4,6%. Le 17 sezioni di Sassari, su 144 totali, danno invece Todde al 52,1% contro il 39,2% di Truzzu, risultato simile a Cagliari dove con 6 sezioni su 173 i risultati vedono 50,2% per la deputata M5s contro il sindaco FdI al 40,3%. A Oristano infine, con 3 sezioni su 36, Truzzu guida con il 55,9% contro la Todde al 36,8%.

Nonostante i pochi voti scrutinati, secondo Enrico Collu, candidato a Cagliari con il centrodestra nella lista Sardegna al centro 20 Venti, la vittoria finale per Truzzu è praticamente impossibile: «Viste le notizie che giungono un po’ dappertutto per me a questo punto è chiaro che la Todde sarà il primo presidente donna della Regione Sardegna. Ho assistito a parecchi scrutini e sempre è successo che il candidato che manifesta un vantaggio lo mantiene – scrive su Facebook Collu, ex sindaco di San Sperate -. E allora non essendoci più suspence aspettiamo la conclusione dello spoglio per i risultati finali, le considerazioni, i complimenti e fare gli auguri a chi il popolo sovrano ha scelto».

I PRIMI DATI REALI SUI RISULTATI REGIONALI SARDEGNA: TODDE AVANTI CON IL 53%

Il quartier generale di Paolo Truzzu resta in silenzio mentre arrivano i primi risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024. Dati, anche se parziali, neppure ufficiali, visto che il sito ufficiale regionale non ha ancora iniziato ad aggiornare le sezioni relative. Dunque, ci si affida alle informazioni che trapelano dai comitati elettorali, in. base a quanto comunicato dai rappresentanti di lista dislocati nelle varie sezioni. A tal proposito, quello di Alessandra Todde sforna risultati parziali a ripetizione, forse non casualmente, secondo il Corriere, a favore dell’esponente M5s, sostenuta dal centrosinistra. Invece, le bocche sono cucite dal quartier generale di Truzzu, da dove non trapelano anticipazioni di dati. Parla Marco Meloni, deputato Pd: «Si può fare un’alleanza con l’obiettivo di governare, aspettiamo qualche ora ma i primi dati sono incoraggianti», il commento ai microfoni di Rainews24 sui primi risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024.

«Sarebbe la prima vera sconfitta della Meloni, che ha imposto un suo uomo e cerca di occupare più posti possibili e se fa va finire male sarebbe per lei una grande sconfitta. La prima lettura è questa, la seconda è che se le opposizioni si presentano unite con un candidato credibile sono competitive ovunque, se vogliamo essere competitivi e creare un’alternativa di governo le opposizioni devono lavorare insieme», ha dichiarato Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e altro esponente dem, commentando alla Rai i primi dati.

Intanto, dal Comune di Sassari arriva un piccolo aggiornamento ufficioso riportato dal Corriere: Truzzu è avanti con 133 voti (48,9%) e Todde con 123 (45%), invece Soru è a 16 voti e Chessa a zero. Per quanto riguarda Olbia, Todde è al 49,%, Truzzu al 45,9%, Soru al 4,12% e Chessa al 0,55%. Invece, nel paese più piccolo della Sardegna, Baradili nell’Oristanese, di 81 abitanti, ha vinto Alessandra Todde, che ha ricevuto 22 voti, mentre Paolo Truzzu 19 voti, Renato Soru della 3 voti, uno a Lucia Chessa. Qui hanno votato 48 elettori su 73 aventi diritto al voto, quindi l’affluenza è del 65,8%. Todde avrebbe vinto anche a Carbonia e Carloforte, oltre che a Elmas e Quartu Sant’Elena.

La svolta arriva alle 10:30 con il sito della Regione Sardegna che comunica i risultati delle Elezioni Regionali 2024, riportando i dati di 10 sezioni scrutinate su 1.844: Alessandra Todde è per ora a 517 voti col 53,7% davanti, Paolo Truzzu a 388 voti col 40,3%, invece a Renato Soru 48 voti (5%) e 10 voti a Lucia Chessa (1%). (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: SPOGLIO A RILENTO

I risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 non solo sono ancora parziali, ma i dati arrivano a singhiozzo, soprattutto dai grandi centri dell’isola, e non sono neppure verificati. Questa al momento la situazione a quasi tre ore dall’inizio dello spoglio. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, la candidata del centrosinistra Alessandra Todde è in vantaggio a Porto Torres. Avrebbe battuto Truzzu del centrodestra 952 a 549. A Soru 98 voti, a Chessa 4. Non solo a Porto Torres, ma anche a Quartu, Elmas e Sestu è terminato lo scrutinio, col comitato elettorale dell’esponente M5s sostenuta dal centrosinistra che segnala la sua vittoria. Invece, a Sassari, dove risultano ufficialmente scrutinate solo 2 sezioni su 114, Todde è avanti col 54,17% contro il 40,28% di Truzzu.

Ma è bene precisare che, anche in virtù del fatto che lo spoglio delle schede elettorali procede a rilento, nessun dato ufficiale è stato fornito dalla Regione. Quindi, i dati sui risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 che emergono sono non ufficiali e arrivano dai partiti con i loro rappresentati ai seggi. Ad esempio, secondo quelli forniti da M5s, la candidata del campo largo Todde è in vantaggio sul rivale del centrodestra Truzzu in quattro sezioni a Cagliari e una a Porto Torres, mentre Renato Soru sarebbe quarto, ultima Lucia Chessa. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: GIALLO VOTI “SPARITI” A SASSARI

A quasi due ore dall’inizio dello spoglio, non solo non c’è alcun dato sui risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, ma c’è pure un giallo. Quello a cui vi abbiamo accennato ieri, quando dopo la chiusura dei seggi il Comune di Sassari ha comunicato tramite il sito che una sezione era stata già scrutinata, nonostante lo spoglio dovesse iniziare ufficialmente alle 7 di oggi. Ebbene, Ultimora.net fa sapere che è scomparsa dal sito la sezione scrutinata ieri notte. «Spariti i voti, ma la sezione viene segnalata come già scrutinata». Invece, per quanto riguarda l’affluenza, il sito ufficiale della regione sarda aggiorna alle ore 8:22 il dato finale, che però non è ancora definitivo: la percentuale resta ferma al 52,4% ma il numero dei votanti sale leggermente, attestandosi a 758.300 su 1.447.753 elettori.

La principale incognita, a prescindere dalla questione affluenza, per i risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 resta la circoscrizione di Cagliari, visto che qui sono concentrati 490.865 elettori, un terzo del totale. A votare poco più della metà degli aventi diritto (257.700, quindi 52,5%), ma è lì che si decide il nuovo presidente della Regione Sardegna. Da qui, però, arrivano i primi risultati, quelli di due seggi definitivi con Alessandra Todde in testa. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, al seggio 217 ha incassato 173 voti contro Paolo Truzzu 96, Renato Soru 31, Lucia Chessa 6, nulle 8 e bianche 3. Al seggio 112, invece, Todde ha ottenuto 243 voti, Truzzu segue con 123, Soru con 56, Chessa con 4, invece le schede nulle sono 3, quelle bianche 2.(agg. di Silvana Palazzo)

CALO AFFLUENZA, ATTESI DATI REALI: QUANDO SI AVRÀ IL PRESIDENTE DI REGIONE SARDEGNA

Lo spoglio è in corso dalle ore 7 ma i primi risultati effettivi delle Elezioni Regionali Sardegna 2024 potrebbero arrivare non prima del pomeriggio: i componenti delle 1844 sezioni hanno 12 ore di tempo, sino alle 19, per completare tutte le attività con i risultati (e poi dovranno consegnare tutti i plichi eventualmente “inevasi” al comitato centrale di Cagliari). Con gli exit poll che a questo punto difficilmente usciranno in mattinata, l’attesa è tutta per i primi dati reali in arrivo (si spera) entro mezzogiorno.

Il nome del nuovo Governatore tra Todde, Truzzu, Soru e Chessa si dovrebbe dunque conoscere, come proiezione, verso il primo pomeriggio anche se la cautela è d’obbligo visto il precedente coi risultati Elezioni Sardegna di 5 anni fa. Occhi puntati sui grandi centri dove tra Medio Campidano e Cagliari si assiste ad un calo importante dell’affluenza, mentre a Nuoro è salito: nelle Politiche 2022 a Cagliari vinse il Centrosinistra ma ora l’affluenza è scesa del 3,7% (anche se resta il Comune amministrato dal candidato del Centrodestra Truzzu). Di contro, a Nuoro – il comune di Todde – l’affluenza è salita del 2,9%: riflessioni che potrebbero divenire utili davanti ai primi risultati in arrivo nelle prossime ore.

SPOGLIO IN CORSO, REBUS EXIT POLL E RISULTATI REGIONALI SARDEGNA

Il rebus Sardegna sta per essere risolto: le operazioni di spoglio per i risultati delle Elezioni Regionali 2024 sono ufficialmente cominciate e attualmente in corso. Per i risultati bisogna, quindi, attendere, anche perché, stando a quanto riportato dall’Unione Sarda e dall’Ansa, quest’anno niente exit poll dopo il flop dei sondaggisti del 2019, che divenne un caso nazionale, con tanto di richiesta di chiarimenti ufficiali dei vertici Rai agli istituti demoscopici cui erano stati commissionati. Ora c’è una domanda a cui trovare risposta, una grande incognita da risolvere, anche perché potrebbe cambiare gli equilibri pure a Roma, di governo e opposizione. Si confermerà il centrodestra, rafforzando l’esecutivo, o ci sarà il ribaltone e le opposizioni urleranno alla rivincita? Gli scrutatori, comunque, hanno tempo fino alle 19 per terminare lo spoglio attualmente in corso, altrimenti potrebbero volerci settimane per avere i risultati definitivi delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, peraltro come nel 2019 in molti seggi.

In vista dei risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, altri spunti sull’affluenza: è stata super a Torralba, a cui spetta la medaglia d’oro. Nella cittadina della provincia di Sassari ha votato il 75,5% degli elettori, cioè 584 su 774. Al secondo posto c’è Buddusò, con l’affluenza al 72,9%, quindi 3.027 aventi diritto si sono recati ai 2.206 seggi. A Lodine la medaglia di bronzo, visto che solo 75 su 276 hanno disertato i seggi, quindi ha votato il 72,8%. (agg. di Silvana Palazzo)

RISULTATI SARDEGNA, DIRETTA ELEZIONI REGIONALI 2024: AL VIA LO SCRUTINIO

Al via alle 7 lo scrutinio dei voti per i risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024. Alla chiusura dei seggi, nelle 1.884 sezioni coinvolte, hanno votato 758.252 elettori. Quindi, si tratta del 52,4%. L’affluenza finale è in calo dell’1,3% rispetto alle regionali di cinque anni fa. Un risultato a sorpresa, visto che l’affluenza era data in crescita rispetto alle elezioni 2019. Dopo il caso di quell’anno, con le rilevazioni all’uscita dei seggi che davano sicuro il testa a testa tra il centrodestra e il centrosinistra, quindi tra Christian Solinas e Massimo Zedda, rivelatesi poi fasulle perché il primo finì avanti addirittura di 14 punti, nessuno stavolta ha osato ufficializzare exit poll o, come precisa il Corriere della Sera, almeno non lo farà prima di questa mattina, dopo la riapertura dei seggi per i conteggi.

In attesa dei risultati delle Elezioni Regionali Sardegna 2024, si possono analizzare i dati relativi all’affluenza. Nuoro, ad esempio, è la città sarda che registra l’affluenza più alta: arriva al 60%, mentre nel 2019 aveva votato il 57,20%. Un dato che traina tutta la circoscrizione, visto che nel Nuorese ha votato il 56,4%contro il 53,18% di cinque anni fa. Invece, a Cagliari l’affluenza definitiva è stata del 55,32%, come comunicato sul sito del Comune. (agg. di Silvana Palazzo)

RISULTATI SARDEGNA, DIRETTA VOTO ELEZIONI REGIONALI 2024: EXIT POLL E LO SPOGLIO DALLE ORE 7.00

Dopo l’intensa giornata di votazioni ieri per le Elezioni Regionali Sardegna 2024, è tutto pronto per la giornata di oggi 26 febbraio per conoscere in diretta i risultati definitivi in merito al nuovo Presidente e i 60 nuovi consiglieri regionali (chiamati a sostituire la giunta Solinas fino al 2029). Alle ore 7 questa mattina i seggi riapriranno e saranno tolti i sigilli alle urne per l’inizio dello spoglio ufficiale: la durata dello scrutinio non potrà essere superiore alle 10 ore e perciò alle 19 la legge elettorale sarda impone la chiusura dei seggi e l’invio degli eventuali plichi ancora “non contati” all’ufficio centrale di Cagliari.

Servirà non ripetere quanto successo alle precedenti Elezioni Regionali in Sardegna, quando per i risultati definitivi occorse attendere almeno un mese: nel 2019 in diversi seggi elettorali delle 8 circoscrizioni sarde (Cagliari, Carbonia Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano e Sassari) lo spoglio delle schede non venne completato entro i tempi previsti. Così tutto venne inviato per il conteggio finale nella sede centrale: dopo una settimana dal voto, il portale di Regione Sardegna riportava ancora i risultati di 1.806 sezioni su 1.840. Alla fine il Centrodestra di Solinas vinse con il 47,79% delle preferenze ma solo il 20 marzo venne poi annunciato: per conoscere dunque il nuovo Presidente tra Renato Soru, Alessandra Todde, Paolo Truzzu e Lucia Chessa, la speranza è che si possa avere già oggi i risultati definitivi con tanto di eletti nelle rispettive liste di maggioranza e opposizione.

Non ci facciamo mancare però un “giallo” in queste elezioni della Sardegna 2024, visto che c’è già una sezione scrutinata in tutta l’isola. Il caso è scoppiato quando sul sito del Comune di Sassari è apparsa come scrutinata la sezione ospedaliera, con 5 voti per Todde e 3 per Truzzu. Ma lo spoglio inizia alle 7, quindi Ultimora.net ha inizialmente scritto che «non è chiaro perché una sezione del comune di Sassari abbia già comunicato i dati». Poi ha fatto sapere che l’unica sezione scrutinata in tutta l’isola è quella della Residenza per Anziani Korian Nicola, a Sassari, dove avevano diritto di voto 11 elettori, tutti uomini.

EXIT POLL E RISULTATI DEFINITIVI ELEZIONI REGIONALI SARDEGNA 2024: A CHE ORA SAPREMO IL NUOVO PRESIDENTE

Con l’apertura dei seggi questa mattina e l’inizio dello spoglio elettorale nelle 8 circoscrizioni della regione, sono attesi anche i primi exit poll con i risultati parziali delle Elezioni Regionali Sardegna 2024: al momento sono attesi sicuramente gli exit poll di Opinio per la Rai e Tecnè per Mediaset, ma non è escluso un indicazione parziale pre-dati reali anche da Swg-La7 e YouTrend-SkyTG24. Per sapere invece i risultati definitivi occorrerà attendere dopo la chiusura delle 1844 sezioni elettorali presenti in Sardegna alle ore 19 di oggi, lunedì 25 febbraio 2024: è inevitabile però, come accade di norma, che già nel primo pomeriggio con dati reali e proiezioni aggiornate si possa avere già il quadro chiaro di chi avrà trionfato alle Regionali e con quale maggioranza si presenterà.

Dopo le 19 si dovrebbero invece sapere nel dettaglio anche i nomi dei 60 consiglieri eletti in linea ipotetica, nell’attesa ovviamente di eventuali rinunce/ripescaggi/ riconteggi: per sapere dunque se avrà trionfato il Centrodestra di Truzzu o il “campo largo” di Todde, o gli exploit a sorpresa del “centrista” Soru (ancor meno probabile l’indipendente Chessa) servirà attendere almeno dopo mezzogiorno con lo spoglio che dovrebbe a quel punto essere già a buon punto. Per la proclamazione occorrerà invece attendere le prossime settimane con la timbratura ufficiale del comitato elettorale, verificati per bene conteggi e preferenze dei vari eletti nelle singole liste.

AFFLUENZA ELEZIONI SARDEGNA 2024, AL 52,4%

Un sardo su due si è presentato alle Elezioni Regionali Sardegna 2024. L’affluenza finale si è fermata al 52,4%, ma il dato non è definitivo, perché i dati sull’affluenza poco dopo la mezzanotte non erano ancora completi, anzi sono stati comunicati a rilento. In generale, è andata più o meno come cinque anni fa. Poco più della metà del milione e 447mila elettori è andata a votare. Alle 19 di ieri sera l’affluenza era al 44,1%, quindi è cresciuta dell’8,3% fino alle 22, quando sono stati chiusi i seggi. Le code registrate al mattino avevano fatto ben sperare, soprattutto intorno alle ore 12, quando il primo dato sull’affluenza era del 18,4%.

In realtà, l’interesse per la battaglia politica non si è risvegliato come sperato. Le previsioni finali parlavano di un 60%, una soglia rimasta molto lontana, ridimensionata già alle ore 19, quando è stata registrata una crescita dello 0,8% rispetto alle Elezioni Regionali Sardegna del 2019. Ultimora.net ha sintetizzato i dati dell’affluenza finale per circoscrizione: Nuoro 56,4% (+3,2), Sassari 53,8% (-0,9), Cagliari 52,5% (-2,9), Ogliastra 53,0% (-1,3), Oristano 51,1% (-0,2), Olbia Tempio 50,8% (-1,9), Carbonia Iglesias 49,6% (-1,6), Medio Campidano 48,0% (-2,9).

PRESIDENTE E 60 CONSIGLIERI ELETTI: COME FUNZIONA LA LEGGE ELETTORALE IN SARDEGNA

Sono in tutto 1415 gli aspiranti suddivisi in 26 liste per 58 posti disponibili su 60: gli ultimi due sono infatti assegnati per il Presidente eletto e per il più votati dei candidati sfidanti sconfitti. La lunga campagna elettorale giocata a “tre” nell’Isola giunge ora alla resa dei conti finale: il Centrodestra unito con il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu prova la riconferma in Sardegna, mentre Todde con Schien e Conte sogna lo “sgambetto” al Governo Meloni, sarebbe il primo per il Centrosinistra a livello di risultati Elezioni Regionali dal 2020. Incognita poi saranno i risultati della Coalizione Sarda di Renato Soru, fondamentale per capire se il suo ruolo di outsider avrà pesato più “contro” il Centrodestra o il “campo largo”.

Per rinnovare i 60 membri del Consiglio Regionale – e per sostituire il Presidente uscente Christian Solinas – il sistema elettorale delle Elezioni Regionali in Sardegna prevede un unico turno con voto di lista senza dunque ballottaggio previsto. Vincono le Regionali in Sardegna chiunque otterrà anche un voto in più degli avversari. Per le liste collegate al Presidente più votato viene assegnato infine un premio di maggioranza con regole e dettagli già stabiliti: 60% dei seggi se il presidente eletto ottiene preferenze sopra il 40%; 45% dei seggi con Presidente eletto tra il 25 e il 40%. Sulle soglie di sbarramento, lo stop è fissato al 10% per le coalizioni e 5% per le liste, mentre nessun sbarramento è imposto alle liste dentro le coalizioni che hanno superato il 10%. Ecco invece qui di seguito tutte le 25 liste a sostegno dei 4 candidatiqui invece il manifesto con tutti i candidati consiglieri regionali.

– Lucia Chessa (indipendente): Sardigna R-esiste

Renato Soru (ex Terzo Polo): Coalizione Sarda, ovvero Azione-+Europa-Upc, Italia Viva, Progetto Sardegna, Liberu, Vota Sardigna e Rifondazione comunista

Alessandra Todde (Centrosinistra): Pd, M5S-A Innantis, Progressisti, Alleanza Verdi Sinistra, Uniti per Alessandra Todde, Sinistra Futura, Psi-Sardi in Europa, Fortza Paris, Orizzonte Comune e Demos

Paolo Truzzu (Centrodestra): Fdi, Lega, Forza Italia, Udc, Riformatori Sardi, Sardegna al Centro 20Venti, Psd’Az, Alleanza Sardegna, Dc Rotondi





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Politica

Ultime notizie