Robert Kubica/ Formula 1: super tempo del polacco nei test a Barcellona su Alfa Romeo

- Michela Colombo

Robert Kubica, formula 1: il polacco, tester Alfa Romeo segna col 1.16.942 il primo tempo nei test della Formula 1 a  Barcellona questa mattina.

robert kubica alfa
Robert Kubica (LaPresse)

Sono nel vivo i test pre season della formula 1 a Barcellona e sulla pista del Montmelò a sfrecciare oggi è il volto ben noto e amato dal folto pubblico degli appassionati della F1 di Robert Kubica. Il pilota polacco, tornato del mondo della Formula 1 già l’anno scorso dopo lunga assenza (ben ricordiamo tutti il terribile incidente vissuto nel 2011), dopo la stagione pessima passata in Williams, in vista del prossimo campionato, all’età di 35 anni si reiventa  come tester dell’Alfa Romeo, per la gioia dei suoi sempre più numerosi fan. E, come ovviamente ci aspettavamo, lo fa al massimo delle capacità: lo abbiamo ben visto questa mattina proprio sul circuito del Montmelò, quando proprio alla guida della nuova C39 di Raikkonen  e Giovinazzi, Kubica ha fatto scintille in pista,  firmando il miglior crono della giornata. Per il polacco ecco dunque nella sessione del mattino a Barcellona il tempone di 1.16.942, che certo ha rivelato la grande potenzialità anche della vettura della casa del Biscione, che pare dunque piò che pronta ad affrontare una buona stagione nel prossimo campionato di formula 1.

KUBICA, SUPER TEMPO NEI TEST DELLA FORMULA 1

Certo, quando ancora mancano due giorni di prove prima del via vero e proprio del campionato di formula 1 (primo appuntamento a Melbourne il 15 marzo),  i tifosi dell’Alfa Romeo non devono farsi prendere da facili entusiasmi: eppure di fronte alle buone prove fatte vedere finora e specialmente al crono di 1.16 segnato oggi da Robert Kubica, è difficile non guadare con ottimismo alla prossima stagione. In ogni caso vale poco oggi fare confronti diretti con le altre scuderie, che più o meno hanno spinto sull’acceleratore anche questa mattina. Va infatti segnato che Kubica ha ottenuto tale giro record nelle miglior condizioni possibili, quasi ideali, con la pista abbastanza sgombra e intanto dalla C39 le gomme dalle mescola più morbida e dunque prestazionali, le C5. Senza contare che a fine sessione, il secondo in classifica, ovvero Gasly su Alpha Tauri non era così lontano. Oltre ai numeri però quello che conta è senza dubbio rivedere sotto le luci che contano un personaggio del valore di Robert Kubica, sempre nei cuori di tutti gli appassionati della Formula 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA