Roberto Speranza/ “Rafforzare i controlli sugli ingressi dall’estero”

- Carmine Massimo Balsamo

Il ministro della Salute Roberto Speranza alla Camera: “I numeri sulla situazione epidemiologica in Italia sono incoraggianti”

roberto speranza
Roberto Speranza, ministro della Salute (LaPresse)

Diversi i dossier affrontati da Roberto Speranza nel question time alla Camera. Il ministro della Salute ha colto l’occasione per fare il punto della situazione sulla situazione epidemiologica e sulla campagna vaccinale, annunciando che sono state somministrate 6 milioni di terze dose, mentre la percentuale di immunizzazione ha raggiunto quota 85%. «Numeri incoraggianti», le parole del titolare della Sanità.

Nel giorno del via ai richiami per gli over 18, Roberto Speranza si è soffermato sui numeri della pandemia, ribadendo che i dati dell’Italia attualmente sono più bassi rispetto ad alcuni paesi europei confinanti, facendo qualche esempio: «L’incidenza in Slovenia in 7 giorni era di 186 casi, Austria 904 casi, Svizzera 583, Germania 485 e Francia 319 casi. Il dato dell’Italia dall’ultimo report dell’Iss è di 125 casi per 100 mila abitanti, che con gli ultimi dati aggiornati a stanotte salgono a 146».

Roberto Speranza: “Rafforzare i controlli sugli ingressi dall’estero”

Nel corso del suo intervento alla Camera, Roberto Speranza si è soffermato sulla situazione epidemiologica nei Paesi vicini all’Italia ed ha annunciato che il governo si muoverà verso un rafforzamento dei controlli per gli ingressi dall’estero: «Saranno rafforzati i controlli non solo negli aeroporti, ma anche per altri mezzi di trasporto e nei luoghi di arrivo, come nell’area del Friuli-Venezia Giulia». Altro punto toccato da Roberto Speranza è legato alla medicina d’urgenza: il governo, ha messo in risalto il ministro, ha deciso di investire 90 milioni di euro «per una specifica indennità di funzione per il personale del Pronto soccorso».



© RIPRODUZIONE RISERVATA