Roma, gioca alla PlayStation con le cuffie/ Ladri gli svuotano casa e non si accorge

- Lorenzo Drigo

Roma, 25enne gioca per ore alla PlayStation e non si accorge che una banda di ladri gli ha svuotato, nel frattempo, la casa. "Scusatemi, avevo le cuffie e non ho sentito nulla", ha spiegato

playstation 640x300 PlayStation (Pexels)

A Roma un 25enne è stato colpito da un singolare furto nel suo appartamento, avvenuto letteralmente con lui in casa che, però, non si sarebbe accorto di nulla perché era intento a giocare con la PlayStation. Un’intera banda di ladri, ancora da identificare, sarebbe indisturbata entrata in casa sua, ispezionandola completamente, prima di lasciare il luogo con la refurtiva, il tutto sotto al naso (o, meglio, dietro alla nuca) del 25enne che era completamente assorto nel videogioco a cui stava giocando, con le cuffie al massimo volume sulle orecchie.

Il singolare furto a Roma

Insomma, la vicenda del furto a Roma, se non fosse intrinsecamente tragica per il fatto stesso di essere un furto ai danni di un 25enne, ha una certa vena vagamente comica. La vittima era, probabilmente, rientrata a casa da poco, dopo una giornata fuori, decidendo di concedersi una pausa con il suo passatempo preferito. Accesa la PlayStation, come d’abitudine, avrebbe indossato le sue cuffie, alzando il volume al massimo per isolarsi dall’ambiente circostante.

Il 25enne di Roma avrebbe, a quel punto, trascorso diverse ore assorbito completamente dalla PlayStation, comodamente seduto sul suo divano. Non si sarebbe accorto di nulla, né mentre i ladri scassinavano la porta, né mentre indisturbati giravano per casa sua, mettendola completamente a soqquadro e portando via tutto ciò che hanno trovato di valore, a parte ovviamente l’amata console e il televisore. Un fortuna, da un certo punto di vista, che gli ha permesso di evitare il confronto diretto con la banda di ladri di Roma che avrebbe potuto avere un esito ben peggiore. Staccati gli occhi dello schermo si sarebbe, infine, reso conto dell’accaduto, trovando la casa completamente in disordine, ed avrebbe subito allertato le forze dell’ordine. “Scusatemi”, ha raccontato il 25enne alle FDO, “non mi sono accorto di nulla. Avevo le cuffie sulle orecchie e non ho sentito alcun rumore”. La refurtiva ammonterebbe a circa 1.000 euro, più tutti gli oggetti di valore spariti e che non sarebbero stati ancora quantificati.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Roma

Ultime notizie