COMUNARIE M5S ROMA 2016 / Virginia Raggi è il candidato sindaco grillino: risultati, ha vinto con il 45% dei voti (ultime notizie oggi, 23 febbraio)

- La Redazione

Comunarie M5s Roma 2016, verso i risultati: chi sarà candidato sindaco grillino? Le votazioni online fino alle 19 di oggi, 23 febbraio 2016. Ultime notizie, 5 candidati in lizza 

dimaio_grillo_M5SR439
Luigi Di Maio e Beppe Grillo (Infophoto)

Virginia Raggi ha vinto le Comunarie M5s Roma 2016, divenendo il nuovo candidato sindaco grillino della Capitale: le votazioni si sono chiuse online alle 19 e sono giunti poco dopo i risultati ufficiali. Vince la favorita della vigilia, sbaragliando l’unico possibile sfidante, ovvero Marcello De Vito che infatti arriva al secondo posto. Hanno votato in 3862 iscritti certificati e residenti a Roma che hanno espresso queste preferenze: Virginia Raggi trionfa con il 45,5% (1764 voti), davanti a Marcello De Vito al 355 (1347 voti); al terzo posto chiude Enrico Stefano con 369 voti e il 9,5% delle preferenze, quarto posto per Paolo Ferrara, il discusso candidato che porta a casa il 6% delle referenze con 233 voti, e chiudiamo con Teresa Zotta al 4% (149 voti). Dunque la favorita Raggi, già consigliere in questa legislatura all’opposizione della giunta Marino, pasionaria grillina, si presenta come candidata unica del M5s elle prossime Elezioni Comunali della Capitale, in programma in Primavera.

Tra pochissimi minuti, alle 19 si chiudono le votazioni per le Comunarie M5s di Roma, con i cinque candidati che conosceranno il loro immediato futuro: chi sarà il candidato sindaco per il Movimento Cinque Stelle nelle prossime Elezioni Comunali Amministrative della Capitale? Da tutto il giorno sono in corso le votazioni online con gli aderenti del partito di Grillo e Casaleggio che hanno avuto modo di esprimere la propria scelta sulla rosa dei nomi che ripetiamo essere Virginia Raggi, Enrico Stefano, Paolo Ferrara, Teresa Zotti e Marcello De Vito. Poche ore fa si è concluso il Roma Scout Center che ha di fatti radunato i parlamentari romani e la base del movimento per rilanciare la corsa su Roma, presieduto da Alessandro Di Battista. All’uscita il Fatto Quotidiano ha raccolto alcune dichiarazioni dagli aderenti romani del M5s che puntano dritto contro Renzi e contro chi dà ai grillini di incapaci della politica. “Inesperti? Io sono un ingegnere civile, mi occupo di strade da 20 anni, ho lavorato all’estero, riparare buche e la mobilità saranno i nostri primi obiettivi come da programma”, o anche “Renzi chi? L’uomo non eletto da nessuno? Noi siamo inesperti, va bene, e cosa hanno combinato gli esperti della politica in questi anni?”.

In attesa di conoscere i risultati delle Comunarie M5s di Roma, iniziate oggi alle ore 10 e che si concluderanno alle 19 sempre di questa giornata, ha parlato il membro del Direttorio Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista alla presenza degli attivisti e nell’assemblea generale dei portavoce romani pentastellati. «Noi proponiamo che il candidato sindaco che vincerà nomini il secondo arrivato come vicesindaco», questo arriva dalla base del partito grillino. Entro sera dovremo sapere innanzitutto chi sarà il vincitore di queste Comunarie e a quel punto si saprà anche se la scelta del vice cadrà sul secondo candidato di queste consultazioni online. Di Battista ha poi approfittato per fare un discorso già ampio sulla situazione attuale della città di Roma, che di certo non versa nel suo periodo migliore: «Non scenderemo a patti e a compromessi con nessuno, il Pd va ignorato, loro rappresentano il vecchio. Se i romani vogliono una bella faccia votassero i partiti, noi ai romani diciamo che siamo pronti ma dovete aiutarci anche voi, ognuno deve fare il suo per combattere il sistema».

Sono partite, a sorpresa, le Comunarie M5s Roma 2016 con la scelta online del candidato sindaco della Capitale del Movimento 5 Stelle; a sorpresa visto che la notizia è apparsa alle 10 sul blog ufficiale di Beppe Grillo la notizia dell’apertura delle votazioni che continueranno fino alle ore 19 di questa sera. La sfida è a 5, dopo il ritiro in extremis della candidatura di Alessia Bernabei: per diventare candidato sindaco di Roma per il M5s, partecipano e sono notabili Marcello De Vito, Paolo Ferrara, Virginia Raggi, Enrico Stefano, Tereza Zotta. Possono partecipare tutti gli iscritti regolari al Movimento 5 Stelle che dimostrino di essere certificati residenti a Roma e periferia: il voto è ovviamente online, tramite il link del Sistema Operativo Beppe Grillo (clicca qui per la votazione) che permette, autenticandosi con la password di iscrizione al movimento grillino, di accedere alla sezione della votazione online. In questo secondo e decisivo round, dopo quello di settimana scorsa che da 10 iniziali aveva ridotto a 6 (5 con il ritiro di Bernabei) la lista dei candidati M5s, si scoprirà dunque chi avrà il difficile compito di andare alla conquista del Campidoglio, in una città fortemente delusa dalla politica e dalle promesse non mantenute nelle ultime legislature. Favorita della vigilia è Virginia Raggi, data in vantaggio per via del nome già noto ai romani: è infatti consigliere comunale M5s in questa ultima tornata e si è dimostrata in grado di porre la propria presenza nelle critiche a Marino e al complesso di Mafia Capitale negli scorsi mesi. I risultati saranno online qualche ora dopo le 19, il momento della chiusura delle votazioni per queste Comunarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori