Rome Summit, forum Ucid 15 maggio 2024/ Card. Parolin, Fontana e Tajani incontrano i giovani imprenditori

- Niccolò Magnani

Mercoledì 15 maggio 2024 al via il "Rome Summit" presso l'Ambasciata italiana in Vaticano: il forum economico di Ucid con giovani imprenditori, Tajani, Fontana e il Card. Parolin

Forum Ucid a Roma "Rome Summit", forum Ucid il 15 maggio 2024: il programma e gli ospiti

IL FORUM DI UCID A PALAZZO BORROMEO: ECCO “ROME SUMMIT”, INFO E ORARI

Un dialogo proficuo tra impresa, politica e chiesa per rilanciare il futuro dell’economia in Italia: si tiene mercoledì 15 maggio 2024 la prima edizione di “Rome Summit”, il forum economico di Ucid (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) per far dialogare importanti rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, della politica italiana e del Vaticano. “Giovani leader d’impresa in campo per una nuova economica”, il titolo di questa prima edizione voluta fortemente da Ucid per esprimere una visione d’impresa dal volto sempre più umano e sempre meno “teorico”: proposte concrete per inverare l’economia e renderla sempre più al servizio della persona.

Il primo “Rome Summit” si terrà appunto il 15 maggio in Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, nel Palazzo Borromeo di Viale delle Belle Arti 2 a Roma: dal Segretario di Stato in Vaticano al vicepremier Tajani, dal Presidente della Camera ai leader delle principali sigle della giovane imprenditoria italiana. «Ringraziamo l’Ambasciata d’Italia e l’Ambasciatore Di Nitto per averci dato la possibilità di avviare, in un luogo ricco di significato per il nostro Paese e per la Santa Sede, un dialogo che intende partire dal cuore della Chiesa, madre e maestra e che si dirige ai vertici delle istituzioni, Parlamento e Governo»: così spiega Benedetto Delle Site, presidente Giovani UCID e portavoce del Rome Summit. Secondo l’unione dei dirigenti cristiani, è proprio il magistero sociale della Chiesa che pure al giorno d’oggi ha ancora tanto da offrire, con Papa Francesco che risulta forse «l’unico vero leader internazionale capace ancora di interrogare e stimolare le nuove generazioni. L’imprenditoria cattolica può dare un contributo importante, ma dobbiamo agire con concretezza».

OSPITI E RELATORI AL “ROME SUMMIT” DI UCID: PROGRAMMA MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2024

Il “Rome Summit” presso l’Ambasciata d’Italia in Vaticano prenderà inizio attorno alle 16.30 del mercoledì 15 maggio e terminerà con un light cocktail dopo le ore 18: nel mezzo il programma è ricchissimo e ospita diversi interventi, lectio magistralis e spazi di dialogo. Ecco qui di seguito il programma dettagliato del forum economico organizzato da Ucid, con tanto di relatori e ospiti dell’evento romano:

– ore 16.30 Ingresso e accreditamento partecipanti

– ore 17 Saluti di benvenuti Francesco Di Nitto, Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede

– ore 17.05 Lectio del Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano

– ore 17.25 interventi istituzionali di Antonio Tajani (Vicepremier e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e Lorenzo Fontana (Presidente della Camera dei Deputati)

– ore 17.35 interventi dei giovani
Dott. Benedetto Delle Site, Presidente Nazionale Movimento Giovani UCID
Dott. Riccardo Di Stefano, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria
Dott.ssa Angelica Donati, Presidente Giovani Imprenditori ANCE
Dott. Enrico Parisi, Presidente Coldiretti Giovani Impresa
Dott. Andrea Sangiorgi, Presidente Giovani Imprenditori Confcooperative
Dott. Antonio Ieraci, Presidente Giovani Federmanager
Dott. Davide Peli, Presidente Giovani Imprenditori Confartigianato
Dott. Giovanni Gioia, Presidente Giovani Confagricoltura
Dott. Eustachio Papapietro, Presidente Giovani Imprenditori Confapi

– ore. 17.55 “Manifesto per l’impresa etica

CHIESA, POLITICA E IMPRESA: IL DIALOGO PER UNA NUOVA ECONOMIA PIÙ ‘UMANA’

Come spiega ancora il responsabile di “Rome Summit” e presidente dei Giovani Ucid alla vigilia del forum economico, l’iniziativa è posta in campo «con le nostre proposte per un’economia più giusta» L’obiettivo del Rome Summit è quello di favorire sempre più il dialogo fra imprese, Chiesa e istituzioni: «Il Rome Summit nasce per dare vita a un nuovo forum economico, un appuntamento periodico che abbia Roma come sede non solo territoriale ma soprattutto morale», spiega il presidente Delle Site soffermandosi sugli obiettivi del Rome Summit, visto anche il parterre così ambizioso e stimolante.

I giovani imprenditori già da oggi sono in grado di lanciare proposte vere, concrete che per Ucid nascono in prima istanza «dall’esperienza tipica di chi si trova a gestire un’azienda e a rappresentarne altre migliaia attraverso  le organizzazioni di rappresentanza d’impresa che hanno accettato il nostro invito». Da Confindustria Giovani ad Ance, da Confartigianato a Confcooperative, passando poi per Federmanager, Confagricoltura, Confapi e Coldiretti: tanti gli ospiti e giovani imprenditori presenti con proposte – conclude Delle Site – che «mettono a terra la dottrina sociale della Chiesa e toccano i temi della nuova imprenditorialità, da promuovere e sostenere, della sostenibilità, delle nuove tecnologie e soprattutto la drammatica crisi demografica in atto, che ci preoccupa sia da cittadini, sia da imprenditori. Indirizziamo il nostro appello ai decisori pubblici di ogni livello di governo e vogliamo essere ascoltati». Al termine del Rome Summit l’Ucid, assieme alle altre realtà presenti al forum, lanceranno il “Manifesto per l’impresa etica”, un documento che nel 2024 racchiude i principi centrali degli insegnamenti cristiani sull’attività imprenditoriale: come sottolinea ancora l’unione degli imprenditori cristiani, l’iniziativa vuole essere una sorta di declinazione particolare di “The Economy of Francesco”, il movimento nato con l’appello del Santo Padre ai giovani affinché si impegnino fin da oggi per gettare le basi di una nuova economica.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Politica

Ultime notizie