ROSSANA PODESTÀ, COMPAGNA WALTER BONATTI/ Vita privata e matrimonio con Marco Vicario

- Elisa Porcelluzzi

Rossana Podestà è stata la compagna di Walter Bonatti. L’attrice e l’alpinista si sono incontrati nel 1981 a Roma e sono rimasti insieme fino alla morte dell’esploratore nel 2011.

Walter Bonatti Rossana Podesta Patagonia 1989 640x300
Walter Bonatti e Rossana Podestà in Patagonia nel 1989 (Archivio Walter Bonatti Museo Nazionale della Montagna, CAI Torino)

Rossana Podestà è stata fino alla fine al fianco di Walter Bonatti: la compagna dell’alpinista, morto nel 2011, era una celebre attrice. Tra i film in cui ha recitato ci sono La Rete, Ulisse, Elena di Troia, Sodoma e Gomorra, Le ragazze di San Frediano, 7 Uomini d’oro nonché altre pellicole degli anni Settanta, tra cui alcune commedie piccanti.

L’amore con l’esploratore Walter Bonetti non fu l’unico. Per ventitré anni, infatti Rossana Podestà fu sposata con il regista Marco Vicario. Dalla loro unione nacquero due figli, Stefano e Francesco. La nipote Margherita Vicario è anch’ella una attrice. Dopo la fine della storia, tuttavia, la donna iniziò a nutrire un nuovo sentimento, altrettanto intenso. Da qui la scelta di seguire l’alpinista in giro per il mondo tra l’Argentario, Roma e Dublino. Anche nei momenti più difficili gli è rimasta vicino, tanto che decise di tenergli nascosta la malattia per timore che potesse togliersi la vita.

Chi è Rossana Podestà?

Rosanna Podestà è stata per trent’anni la compagna dell’alpinista Walter Bonatti. Entrambi avevano alle spalle un matrimonio fallito: Bonatti è stato sposato dal 1972 al 1979 con Giulia Carron-Ceva, mentre l’attrice sposò nel 1953 l’attore e regista Marco Vicario, dal quale ebbe i figli Stefano e Francesco. Nel 1980 Rossana Podestà rilasciò un’intervista in cui diceva che avrebbe scelto un uomo come Walter Bonatti per fuggire su un’isola deserta. L’alpinista le scrisse. Il primo incontro a Roma nel 1981: “Si telefonarono, si incontrarono a Roma. Lui sbagliò il luogo dell’appuntamento e lei lo trovò per caso: stava litigando con un vigile. “Giri il mondo e ti perdi a Roma?”, lo provocò. Mio fratello, che era stato istruito per andare a liberarla da questo sconosciuto, venne sbrigativamente fatto smammare”, ha raccontato Stefano Vicario, figlio dell’attrice, a La Stampa. I due restarono a lungo divisi tra Milano, Roma e l’Argentario. Nel 1991 si stabilirono a Dubino, in Valtellina. “La mia compagna ha due figli, che hanno a loro volta quatto e cinque bambini. Nove nipoti senza essere stato padre: non è male, vero?”, diceva Bonatti parlando della loro famiglia.

Rossana Podestà e Walter Bonatti: l’ultimo viaggio insieme

Tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011 Walter Bonatti e Rossana Podestà fanno il loro ultimo grande viaggio insieme: 3800 chilometri nei deserti di Libia, Sudan e Egitto. Al ritorno l’esploratore inizia ad accusare dolori, diventati poi violenti all’inizio dell’estate: cancro al pancreas. Rossana Podestà decide di tenere nascosta la verità a Bonatti: “Avevo il terrore che potesse decidere la sua morte da solo”, ha detto a Vanity Fair. Bonatti è morto, nella notte tra il 13 e il 14 settembre 2011, all’età di 81 anni. Rossana non ha potuto stare al capezzale del compagno: “Non ce n’è mai fregato niente di sposarci, era altro quello che ci ha uniti. Per l’ospedale dove Walter era ricoverato questo era un problema, così come lo è per la legge italiana. Mi hanno allontanata dalla rianimazione dicendo “tanto lei non è la moglie”. È possibile che una persona già schiacciata dal dolore venga trattata in questo modo?”, ha confessato a Vanity Fair. Rossana Podestà è morta il 10 dicembre 2013 al Policlinico Umberto I di Roma, dopo un intervento per l’asportazione di un tumore benigno al cervello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA