Fibromialgia/ Si chiude oggi ad Agrigento il tour in Sicilia dell’Aisf onlus

Fibromialgia, si conclude quest’oggi ad Agrigento il tour siciliano per sensibilizzare su questa fastidiosa sindrome

Fibromialgia Aisf
Fibromialgia (locandina dell'evento)

Si terrà quest’oggi, domenica 5 maggio, la tappa conclusiva del “Cammino sulla Magna Via Francigena”. Il tour in Sicilia dell’Aisf onlus, l’associazione italiana che lotta contro la sindrome fibromialgica, si chiuderà in queste ore dopo aver preso il via lo scorso 27 aprile, assieme a diverse associazioni di volontari e ad alcuni soci affetti dalla sindrome che colpisce l’apparato muscolo-scheletrico e che in Italia interessa circa 4 milioni di persone. La tappa finale sarà la splendida cattedrale di San Gerlando, in quel di Agrigento, e lo slogan di questa bella iniziativa sarà sempre lo stesso delle altre tappe, “L’invisibile diventa visibile”. Obiettivo degli organizzatori, a cominciare dalla onlus Aisf, sensibilizzare lo stato italiano richiedendo allo stesso il riconoscimento della patologia di modo che i pazienti che ne sono affetti possano ottenere un percorso assistenziale e diagnostico. I partecipanti al tour giungeranno attorno alle ore 14:00 presso la cattedrale agrigentina, dove vi rimarranno fino alle 16:30.

FIBROMIALGIA: SI CHIUDE OGGI AD AGRIGENTO IL TOUR

Presente sin dalla mattina un punto Aisf dove vi saranno anche il presidente, il professore Piercarlo Sarzi Puttini, reumatologo all’ospedale Sacco di Milano, e Giusy Fabio Vicepresidente Aisf relativamente all’aerea del sud Italia, nonché promotrice dell’evento e lei stessa pellegrina. Inoltre, vi sarà la presenza delle autorità cittadine, a cominciare dal sindaco e dai consiglieri, con l’aggiunta della Caritas e della Diocesi locale. Ad animare la giornata, il gruppo folk Fiori del Mandorlo, mentre il caffà Saito e Sciavuru di Vanedda renderanno l’evento senza dubbio ancora più gustoso. La fibromialgia deriva dalle parole dolore (algos) ai muscoli (myo) e ai tessuti fibrosi (fibro), come ad esempio i tendini e i legamenti. Coloro che ne soffrono hanno un dolore sempre presente e molto diffuso, una tensione muscolare crescente, e inoltre sono molto rigidi a livello locomotorio. Alcuni pazienti soffrono anche di Astenia, (una stanchezza cronica), disturbi dell’umore e del sonno, e sindrome del colon irritabile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA