Salvini “Lega nel Ppe? Lo escludo”/ Video: “Non faccio baciapile di Merkel o Macron”

- Silvana Palazzo

Matteo Salvini: “Lega nel Ppe? Lo escludo”. Video Live Non è la D’Urso: “Non faccio baciapile di Merkel o Macron, chiediamo rispetto per l’Italia”

salvini chirico sallusti live 640x300
Salvini con Chirico e Sallusti a Live Non è la D'Urso

Le Lega non entrerà a far parte della Ppe, il Partito popolare europeo. A smentire le indiscrezioni circolate nelle ultime ore è stato proprio Matteo Salvini, leader del Carroccio. “Non chiedo i voti degli italiani per fare il baciapile di Merkel o Macron, l’Italia non è seconda a nessuno”, ha detto il leader del Carroccio nello studio di Live Non è la D’Urso, su Canale 5. Allora Alessandro Sallusti gli ha chiesto in maniera esplicita: “Per cui mi sembra di capire che stia smentendo delle notizie che sono trapelate nei giorni scorsi che la Lega starebbe pensando di entrare nella grande famiglia del Ppe”. A questo punto allora Salvini ha tagliato corto: “Escluso, assolutamente”. Quindi ha spiegato la sua posizione: “Io ho chiesto il voto degli italiani per cambiare l’Europa e vado a cambiare l’Europa con la Merkel? La vedo difficile. Con tutto il rispetto per la Merkel, che fa gli interessi dei tedeschi. Non capisco i politici italiani che fanno gli interessi dei tedeschi. Io vorrei fare gli interessi degli italiani”.

SALVINI “NON FACCIO BACIAPILE DI MERKEL O MACRON”

Noi chiediamo all’Europa rispetto per l’Italia”. Matteo Salvini torna all’attacco dell’Ue, che a detta del leader della Lega penalizza i cittadini italiani con le sue decisioni. “Sta pensando di tagliare due miliardi di euro agli agricoltori e ai pescatori italiani in un momento come questo. Follia”. Ma Salvini ha fatto anche un altro esempio, tirando in ballo anche la delicata questione dei migranti. “Questa settimana tratta ancora l’Italia come un campo profughi. Sono sbarcati in Sardegna 130 migranti che erano su una nave tedesca andata a Malta, che ha detto no, e poi si è rivolta alla Francia, che ha detto no”. E quindi, incalzato da Annalisa Chirico, ha spiegato qual è la sua linea: “Io voglio che l’Italia sia rispettata. Non chiedo i voti degli italiani per fare il baciapile di Merkel o Macron, l’Italia non è seconda a nessuno”. E sul collega di partito Luca Zaia, ha smentito una rivalità tra loro: “Per me è un orgoglio, un amico e un ottimo governatore. Domani sarò a cena con lui. La gente apprezza il suo modo di lavorare: è appena stato rieletto e per 5 anni farà il governatore del Veneto”. Clicca qui per video dell’intervento di Salvini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA