Sara Amira Shaimi/ Uomini e Donne: Tina critica i corteggiatori della nuova tronista

- Valentina Gambino

Uomini e Donne, trono classico: Tina Cipollari critica i corteggiatori di Sara, ecco cosa è successo durante la presentazione della nuova tronista.

uomini e donne logo min
Uomini e Donne

Tina Cipollari durante il trono classico di Uomini e Donne, non si è risparmiata i commenti cattivi sui corteggiatori di Sara, la nuova tronista. “Diciamo che sono scesi questi” è il primo giudizio senza freni dell’opinionista. La vittima selezionata dalla imprevedibile ex vamp è stato il povero Francesco: del ragazzo è stata addirittura messa in discussione l’altezza con tanto di prova del metro. La spalla di Gianni Sperti infatti, continuava a ripetere: “Non è alto 1,92. Non può essere. Ma non è possibile”. Poi le valutazioni sono proseguite sulle sue scelte di vita: quando lui ha manifestato il desiderio di avere  più stabilità la risposta di Tina non si è fatta aspettare: “Quando uno cerca qualcosa di stabile, chiama “Uomini e Donne”, si sa!”.

Uomini e Donne, trono classico: Tina critica i corteggiatori di Sara

Sara Amira Shaimi ha fatto il suo debutto a Uomini e Donne come tronista ma, fin dalle prime battute, sono arrivate le indiscrezioni che potrebbero già farla tremare, comodamente seduta sulla mitica poltrona rossa. Il pubblico ha subito apprezzato la scelta di fare sedere sul trono una ragazza acqua e sapone e poco conosciuta ma, a rompere gli equilibri ci ha pensato Amedeo Venza, prezzemolino del web in cerca di attenzione. “Questa ragazza è una ex hostess di volo…ha perso il lavoro e vuole ripartire da Uomini e Donne – ha scritto in un post social – .Tra l’altro (cosa da non sottovalutare) era fidanzata fino a due ore prima di andare sul trono…Cominciamo proprio bene”. Le sue parole probabilmente passeranno inosservate anche perché, la redazione del programma conosce perfettamente le “soffiate” che arrivano per fare semplicemente “scalpore” oppure per dargli una mano a mascherare i furbetti in cerca di visibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA