Sara Manfuso vs Antonella Elia/ Su lite con Taylor Mega “Bacchettona, non è un Nobel”

- Raffaele Graziano Flore

Sara Manfuso vs Antonella Elia. Dopo la lite della bionda showgirl con Taylor Mega, la compagna di Andrea Romano attacca: “Una bacchettona: poi non è certo un premio Nobel…”

Sara Manfuso e Andrea Romano
Sara Manfuso e Andrea Romano (Web, 2019)

Sara Manfuso, ex modella laureata in Storia che negli ultimi tempi è salita agli onori delle cronache per via della sua liaison col noto parlamentare del PD, Andrea Romano, e per la partecipazione a diversi talk show, si scaglia contro Antonella Elia dopo che la showgirl aveva avuto un duro attacco sfociato quasi un “catfight”, durante una ospitata a “CR4” di Piero Chiamebretti con la modella e influencer Tayor Mega. In una lunga lettera scritta al sito di Dagospia, la Manfuso non le manda a dire e interviene sulla polemica attorno ai bikini della Mega, criticati dalla Elia che invece secondo l’ex modella mostrerebbe con i suoi commenti di essere a suo dire solo una bacchettona. “Ho incontrato Antonella Elia la scorsa settimana a colazione fortuitamente in un hotel di Cologno, vicino agli studi Mediaset” ha scritto la Manfuso spiegando che il fortuito incontro le ha ricordato la commozione con cui la guardava durante le sue ospitate televisive e per la sua sbadataggine (“vera o finta, non l’ho mai capito”) che mostrava nei programmi accanto a Mike Bongiorno, indossando spesso “jeans strizzati” e sbattendo le ciglia a favore della telecamera. “Ho sempre pensato che la sua intelligenza consistesse nel non aver paura di sembrare stupida” continua la Manfuso prima di assestare il colpo.

SARA MANFUSO, “ANTONELLA ELIA E’ UNA BACCHETTONA”

Infatti nella lettera pubblicata nelle ultime ore da Dagospia, Sara Manfuso prima ammette di averle pure fatto i complimenti per aver mantenuto quell’aria da spaesata ancora oggi, assieme al look di un tempo, e poi amaramente constata che forse il tempo è passato anche per Antonella Elia: “Oltre alla rughe, che sono estremamente democratiche anche quando sono ben stirate, il tempo dovrebbe impartire qualche lezione” continua, chiedendosi se i vertiginosi bikini sfoggiati sui social network da Taylor Mega siano davvero diseducativi e cosa vi sia invece di tanto educativo se una signora, dice riferendosi alla Elia, “chiama pubblicamente ‘mign****a’ una ragazza che potrebbe avere l’età di sua figlia”. E conclude: “Poi, non me ne voglia, non è che lei sia proprio un Nobel”. Touché: in attesa della eventuale replica della bionda showgirl, l’eco della litigata tra la Elia e la Mega continua ancora, con la prima che ha accusato l’influencer di mostrare urbi et orbi le sue procaci forme e la seconda che, forte dei suoi due milioni di follower, l’ha accusata di non stare dalla parte delle donne, invitandola a vergognarsi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA