SARA SOLDATI/ Antonio Zequila non si arrende, ma lei… (Grande Fratello Vip)

- Morgan K. Barraco

Sara Soldati, Grande Fratello Vip 4, Antonio Zequila non si arrende anche se la ragazza gli ha più volte ribadito di non volere niente oltre l’amicizia.

sara soldati grande fratello vip 4
Sara Soldati e Antonio Zequila al Gf Vip 4

Sara Soldati ha rifilato un bel due di picche ad Antonio Zequila che però non si arrende. Il noto personaggio televisivo improvvisa in diretta un’altra poesia per la bella ragazza, specificando che è dispiaciuto di esser nato solo troppo presto altrimenti l’avrebbe fatta la sua regina. Dall’altra parte Sara però chiude ancora la porta, specificando che è molto contenta di aver conosciuto una brava persona che per lei però può essere solo un amico. Su Andrea Denver non si sbilancia: “Cosa facciamo insieme? Giochiamo, lui è un bellissimo ragazzo questo non si può negare“. Arriva la frecciatina di Wanda Nara che specifica come molto sia stata protagonista di parlare con diversi ragazzi senza poi alla fine combinare niente. Cosa accadrà da qui alla sua uscita? Al momento le idee di Sara sembrano davvero molto confuse. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL FEELING E LA ROTTURA

Sara Soldati ha già creato e infranto una possibile amicizia al Grande Fratello Vip 4. Dopo essere entrata nella Casa, la moretta ha attirato l’attenzione di Antonio Zequila, che ha deciso di raccontarle per sommi capi tutte le relazioni più importanti che ha avuto nella sua vita. Il discorso è diventato più importante quando l’attore ha parlato della scomparsa del padre e di come si sia preso cura di lui durante il periodo della malattia. Asia ha ascoltato tutto in silenzio, ma nelle ore successive è successo il patatrac. All’inizio Antonio le ha fatto notare un piccolo comportamento che non gli è piaciuto: al suo invito a ballare, la ragazza ha rifiutato e lui c’è rimasto male. “Pensavi alla borraccia dell’acqua, ci sono rimasto male. Io non mi sarei mai comportato così”, le ha detto. “Ero in un momento che ero un po’ nervosa”, ha cercato di giustificarsi lei. Antonio però ne ha approfittato anche per chiarire un certo punto: avrebbe preferito che prendesse le sue difese, quando il resto della Casa ha sottolineato che l’attore stava cercando di sedurla da due giorni. “Ma sì”, ha risposto lei senza pensarci troppo, “quello era un gioco. Lo so che c’hai provato con tutte le ragazze della Casa”. Parole che hanno fatto subito tornare serio Zequila, che prima le ha chiesto di rivelarle il nome dell’autore di tale pettegolezzo e che poi ha sottolineato di avere una certa reputazione da difendere. Clicca qui per guardare il video di Sara Soldati e Antonio Zequila.

SARA SOLDATI, LE PRIME DIFFICOLTA’

Sara Soldati non è ancora entrata in sintonia con il resto del cast del Grande Fratello Vip 4 e di certo è impossibile fargliene una colpa. Peccato che la concorrente si sia già bruciato un possibile alleato, ovvero Antonio Zequila, tacciandolo in qualche modo di essere un provolone. Purtroppo l’iniziativa della produzione di trasformare la ragazza e l’attore in nuovi professori non ha funzionato. I due sono stati costretti ad indossare un tutone, ma non sembra che la vicinanza abbia giovato al loro legame. Purtroppo non è così semplice riuscire ad integrarsi in un gruppo già formato, anche se non si può parlare di equilibri interni. Le liti sono state all’ordine del giorno per un lungo periodo, ma questo non conta nulla: è l’affetto del pubblico a decretare i più popolari. “Che delizia, mi ha portato a risvegliare il mio torpore”, ha detto Zequila in uno dei primi confessionali riguardo alla Valente. “Antonio… non so se si sarà fatto qualche viaggio mentale”, dice invece lei parlando con la produzione della particolare vicinanza fra lei e l’attore. “Con me può avere una bellissima amicizia, che però si ferma lì. Niente di più”, ha aggiunto. Diciamo che in qualche modo Sara potrebbe aver centrato il suo obbiettivo, ovvero spegnere il latin lover della Casa del Gf Vip 4, grazie a quella frase che gli ha detto. E che Zequila non ha davvero digerito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA