Sarri nuovo allenatore Juventus/ Gianluca Di Marzio: “Si libera a breve dal Chelsea”

- Mauro Mantegazza

Sarri nuovo allenatore Juventus. Il Chelsea è pronto a liberarlo e ha scelto Lampard come nuovo tecnico: l’accordo dunque è ormai ad un passo

Higuain e Sarri
Calciomercato Juventus news, Gonzalo Higuain (Foto LaPresse)

Il nome di Maurizio Sarri continua a circolare in ottica Juventus. Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, non ha dubbi sul fatto che l’affare possa decollare in tempi relativamente brevi: “E’ solo questione di poco tempo – ha detto – l’allenatore del Chelsea è pronto ad iniziare la sua nuova avventura in bianconero. L’ex Napoli si sta liberando dal club di Londra, anche se ancora non è arrivato il via libera formale”. Sarri a quanto pare ha come primo obiettivo il ritorno in Italia e la chiamata della Juventus rappresenta la soluzione giusta per riproporre il suo bel calcio in Serie A: “Sarri ha ribadito la necessità di tornare in Italia – ha ribadito Di Marzio – per varie motivazioni, tecniche e personali. Il Chelsea ha preso un po’ di tempo, fa parte del gioco delle parti: una situazione che però dilata solamente le tempistiche per l’ok definitivo, che arriverà a breve”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SARRI, L’EX NAPOLI ALLA JUVENTUS?

Farà un certo effetto, per i tifosi del Napoli, vedere Maurizio Sarri allenatore della Juventus. Questo, però, stando agli ultimi rumours di calciomercato, sembra essere l’approdo delle trattative che vedono coinvolti la Vecchia Signora e il Chelsea, con i Blues chiamati a liberare il tecnico fresco di trionfo in Europa League. Sul possibile arrivo di Sarri sulla panchina della Juventus si è anche espresso Aurelio De Laurentiis, il presidente del Napoli con cui i rapporti nell’ultima parte dell’esperienza partenopea non erano più così rose e fiori. Come riportato da Sky Sport, ADL ha dichiarato:”Mi farebbe divertire ma non potrei mai dire se ci andrà davvero o no. Se è l’acquisto giusto? Non sono Agnelli. Lui è uno che conosce perfettamente la sua società, sa benissimo dove vuole andare, è il miglior giudice possibile per decidere il prossimo allenatore. Poi c’è anche il Milan, c’è anche la Roma, il Milan, la Fiorentina, la Lazio. Quindi sono in parecchi a dover scegliere. Chi lo sa come andrà a finire”. (agg. di Dario D’Angelo)

SARRI ALLA JUVENTUS: LO STATO DELLA TRATTATIVA

Maurizio Sarri nuovo allenatore Juventus: ci sono stati ulteriori passi avanti e adesso il tecnico del Chelsea sembra davvero ad un passo dal ritorno in Serie A per allenare l’ex grande rivale Juventus. Dopo gli impegni presi al telefono giovedì, all’indomani della vittoria della Europa League per il Chelsea, ieri a Londra c’è stato un lungo e positivo faccia a faccia tra la ‘zarina’ dei Blues Marina Granovskaja, lo stesso Maurizio Sarri e l’intermediario bianconero, Fahli Ramadani. L’accordo è sempre più vicino, perché il Chelsea dà il via libera (il sì di Roman Abramovich sembra ormai esserci) all’addio di Sarri. Bisognerà solamente pazientare ancora qualche giorno, perché la società londinese chiede tempo per definire i dettagli per l’investitura del successore, che quasi certamente sarà una bandiera del Chelsea come Frank Lampard, ancora sotto contratto con il Derby County. Una scelta che farebbe felici i tifosi del Chelsea, che a quel punto lascerebbero partire Sarri senza troppi rimpianti, affascinati dalla possibilità di vivere un nuovo ciclo Lampard dopo quello in campo.

SARRI NUOVO ALLENATORE JUVENTUS: ACCORDO VICINO

Maurizio Sarri aveva lasciato intendere qualcosa proprio dopo la vittoria nella finale di Europa League contro l’Arsenal: “I napoletani sanno l’amore che provo per loro, l’anno scorso ho scelto l’estero per non andare direttamente in una squadra italiana, poi la professione fa fare scelte particolari, ma l’affetto resta comunque”. Sembra una chiara ammissione dei contatti che dovrebbero a questo punto portare Sarri ad essere il nuovo allenatore della Juventus. Tutto questo nonostante Sarri sia affascinato dalla sua esperienza inglese: “Non era facile ambientarsi così velocemente in un campionato nuovo. Da metà stagione è cresciuto il feeling con i giocatori. Sta diventando una squadra mia”. Tuttavia l’idea di tornare in Italia e vincere con la Juventus ha grande fascino. Quanto alle ragioni del cuore, se è possibile vedere Antonio Conte sulla panchina dell’Inter dopo una vita in bianconero, sia da giocatore sia da allenatore, siamo convinti che nessuno si scandalizzerà per questa nuova ambiziosa sfida professionale che Maurizio Sarri si accinge a vivere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA