SCOTT HALL, EX WRESTLER WWE È MORTO/ “Razor Ramon” colpito da 3 infarti

- Carmine Massimo Balsamo

Non c’è stato niente da fare per Scott Hall, leggenda del mondo del wrestling: il 63enne è stato colpito da tre attacchi cardiaci

scott hall
(WWE)

Purtroppo non c’è stato nulla da fare per Scott Hall. L’ex wrestler, leggenda della WWE e hall of famer della lega di proprietà McMahon, si è spento nelle scorse all’età di 63 anni. Ricoverato in ospedale da inizio marzo, “Razor Ramon” è stato vittima di complicazioni in seguito a un intervento chirurgico ed è stato colpito da tre infarti consecutivi. I familiari hanno dato l’assenso per staccare le macchine che lo tenevano in vita.

Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio e di omaggio per Scott Hall. Amici, colleghi e semplici fan hanno dedicato tanti pensieri all’ex wrestler, ricordato come uno dei più grandi degli anni Novanta. Da Hulk Hogan a Triple H, i ricordi comparsi sul web hanno emozionato i fan del wrestling di entertainment. Queste le parole di Kenny Omega: «Era il più figo quando lo guardavo nei panni di Razer ed è stato altrettanto figo quando l’ho incontrato 25 anni dopo. Incontra sempre i tuoi eroi, se puoi. Alcuni risultano fantastici come Scott. RIP». (Aggiornamento di MB)

Dramma per Scott Hall

«Clinicamente morto»: non lascia speranze l’ultimo aggiornamento sulle condizioni di salute di Scott Hall, leggenda del mondo del wrestling e membro della Hall of Fame della Wwe. Il 63enne è ricoverato dopo aver subito tre attacchi di cuore e lo storico amico Kevin Nash ha annunciato su Instagram che presto, all’arrivo dei familiari all’ospedale, verranno staccate le macchine che lo tengono in vita.

Ritiratosi dal ring nel 2010, Scott Hall è ricoverato al Wellstar Kennestone Hospitale di Marietta, in Georgia. All’inizio di marzo l’ex wrestler è stato trasportato d’urgenza in ospedale per una rottura dell’anca in seguito ad una caduta accidentale in casa. Il suo stato di salute è peggiorato nel corso delle ultime ore: tre attacchi cardiaci lo hanno colpito nel corso della notte, costringendo i sanitari ad attaccarlo al respiratore. Ma per lui non sembra esserci più nulla da fare.

Scott Hall, ex wrestler WWE è clinicamente morto

A confermare le drammatiche indiscrezioni circolate questa mattina ci ha pensato Kevin Nash, storico amico e collega di Scott Hall. «Scott è attaccato ad una macchina. Quando la sua famiglia sarà sul luogo staccheranno la spina. Perderò la persona con cui ho trascorso più tempo della mia vita di chiunque altro. Il mio cuore è spezzato e sono fottutamente triste. Amo Scott con tutto il mio cuore, ma adesso devo prepararmi per una vita senza di lui», il suo drammatico racconto in un post pubblicato su Instagram: «Mentre ci prepariamo alla vita senza di lui, ricordatevi che se ne va un grande uomo, non ne vedrete un altro come lui. Ci vediamo lungo la strada Scott. Non potrei amare un essere umano più di quanto amo te». Scott Hall è considerato uno dei più grandi wrestler di sempre: ha calcato i palcoscenici più prestigiosi, dalla WWF alla WCW, fino alla WWE. Anche conosciuto con il ring name di Razor Ramon, il 63enne ha vinto quattro WWF Intercontinental Championship, due WCW United States Heavyweight Championship, un WCW World Television Championship e nove titoli di coppia (sette WCW World Tag Team Championship, un TNA World Tag Team Championship e un AWA World Tag Team Championship).

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Kevin Nash (@realkevinnash)







© RIPRODUZIONE RISERVATA