Scusa ma ti chiamo amore/ Video su Italia 1 film di Federico Moccia (oggi 11 agosto)

- Matteo Fantozzi

Scusa ma ti chiamo amore in onda oggi, 11 agosto 2019, su Italia 1. Nel cast Raoul Bova, Michela Quattrociocche e Veronika Logan.

scusa se ti chiamo amore 2019 film 640x300
Scusa ma ti chiamo amore

Scusa ma ti chiamo amore va in onda oggi, 11 agosto 2019, a partire dalle ore 13,45, su Italia 1. Si tratta di una pellicola sentimentale tipicamente di filone ‘young adult’ ma all’italiana, come tante pellicole dirette da Federico Moccia. La pellicola è stata prodotta nel 2008 congiuntamente tra Cecchi Gori Group e Medusa Film prodotto personalmente da Rita Rusić, la bella moglie di Vittorio. regista quindi Federico Moccia, romano, esperto in pratiche sentimentali soprattutto di tipo giovanilistico, incontri tra ragazze giovani e uomini maturi, un filone che si espresso non solo al cinema ma nella società, nella vita di tutti i giorni, uomini in crisi matrimoniali rinati nell’incontro con ragazze giovani e sentimenti adultescenti.

Nessun giudizio, ma Moccia, nonostante i sentimenti autentici, pone l’analisi su quanto sia amore o quanto solamente paura d’invecchiare da parte di uomini maturi, concetti espressi non solo in ‘Scusa ma ti chiamo amore’ ma anche in ‘Scusa ma ti voglio sposare’, il sequel, prima romanzo dello stesso regista ,in seguito lungometraggio, oppure film sempre di stampo adolescenziale. D’altronde Moccia nasce come sceneggiatore de ‘I ragazzi della 3a C’, un grande successo televisivo, il racconto della vita di liceali con diverse estrazioni culturali, sociali, anche tendenze di moda. Ricorderete tutti la dark e il paninaro, due facce di una grande medaglia che erano gli anni ’80. Protagonisti assoluti della commedia sentimentale Raoul Bova, nella parte di Alessandro “Alex” Belli e Michela Quattrociocche nel ruolo della bella, e anche un po’ incosciente, ma così innamorata, Nicoletta “Niki” Cavalli.

Di Bova sappiamo tutto: l’ex vice-commissario Gianni Breda nelle ultime serie de ‘La Piovra’ e di tanti film in cui interpreta il ruolo di un finanziere, di un carabiniere, di un poliziotto, nel cinema ha forse avuto la sua parte migliore in un grande capolavoro come ‘La finestra di fronte’. Michela Quattrociocche inizia giovanissima a recitare in Cinecittà e ‘Scusa ma ti chiamo amore’ è proprio il suo debutto, una scommessa vinta da Moccia nello scoprire un talento da coltivare nel tempo. La incontriamo in seguito in ‘Una canzone per te’ e in ‘Sharm el Sheikh – Un’estate indimenticabile’, sempre in ruoli adolescenziali, la attendiamo quindi alla prova di maturità, ha tempo, non dovrà bruciarsi.

Scusa ma ti chiamo amore, la trama del film

Andiamo a dare uno sguardo alla trama di Scusa ma ti chiamo amore. Olly, Niki, Diletta ed Erica, formando l’acronimo le ONDE, sono quattro adolescenti che trascorrono il loro tempo tra lo studio, la discoteca, le amicizie, i primi battiti del cuore, ragazze come tante della medio borghesia italiana. Niky, quasi diciottenne, però ha un incontro che le cambierà la vita, anzi, uno scontro in motorino con Alex, trentasette anni e una relazione da poco fallita con Elena. Cupido li ha messi uno di fronte all’altro, il ‘coup de foudre’ c’è ed è forte e reciproco, sarà amore o solo infatuazione temporanea, vista la differenza d’età?

Il trailer del film



© RIPRODUZIONE RISERVATA