Sella d’argento, Rete 4/ Il terrorista dei generi Lucio Fulci si dà al western

- Matteo Fantozzi

Sella d’argento in onda oggi, 24 agosto, alle 16.45 su Rete 4. Regia di Lucio Fulci considerato il terrorista dei generi. Tutto quello che c’è da sapere sul film.

sella dargento 2019 film 640x300
Sella d'argento

Sella d’argento andrà in onda oggi, martedì 24 agosto, alle ore 16.45 su Rete 4. Film western del 1978, con la regia di Lucio Fulci e la sceneggiatura di Adriano Bolzoni. Nei panni del protagonista, il cowboy Roy Blood, troviamo Giuliano Gemma insieme a Sven Valsecchi (è il piccolo Thomas Barrett), Geoffrey Lewis (il pistolero Serpente due colpi) Cinzia Monreale (Margaret Barrett), Gianni De Luigi (Turner), Licinia Lentini (Miss Sheba) e molti altri.

Molto interessante è soffermarsi sul regista del film e cioè Lucio Fulci, come già detto. Questi è noto soprattutto per i suoi film horror come Non si sevizia un paperino e Il gatto nel cervello, in realtà però ha girato di tutto dalle commedie ai film di spionaggio, dal western al drammatico e per il suo modo di fare cinema è stato soprannominato “il terrorista dei generi”.

Sella d’argento, la trama

Eccoci di fronte alla trama di Sella d’argento. Roy Blood è noto con il soprannome di Sella D’Argento. A soli dieci anni, ha visto uccidere suo padre per mano di un certo Luke, quindi, mosso dal desiderio di vendetta, diventa presto uno spietato pistolero e dopo aver ucciso l’esecutore materiale dell’assassinio del padre, è sulle tracce del mandante, un certo Thomas Barret. Un incontro fortuito segnerà il destino di Roy Bllod, quello con il piccolo Thomas Barrett Junior, cui salva la vita.

Egli è proprio il nipote dell’uomo cui sta dando da anni la caccia, eppure Sella D’Argento e Thomas Barrett Junior diventano presto buoni amici, perciò Roy farà di tutto per aiutare Thomas e la sorella che scoprirà essere vittime delle trame losche e malvagie del nonno. Si trova ben presto anche lui incastrato tra le trame del vecchio Barret, è costretto a combattere a fianco del pistolero vagabondo detto Serpente Due Colpi, poi ad affrontare e uccidere Turner, l’uomo del suo avversario e infine a sgominare la banda di Garrincha.

Riuscirà anche a sventare il piano con cui Ettore Manni, zio del giovane Thomas, vuole liberarsi del nipote e della sorella per potersi impadronire della loro eredità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA