Serena Grandi “Ho perso un seno per colpa dei medici”/ “Avevo un tumore ma loro…”

- Silvana Palazzo

Serena Grandi e il tumore: “Ho perso un seno per colpa dei medici. Avevo un carcinoma sotto la mammella sinistra, ma loro non se ne sono accorti”

serena grandi
Serena Grandi a La vita in diretta

Da circa tre anni Serena Grandi convive con un incubo terribile. A causa del ritardo di una diagnosi la showgirl e attrice 63enne ha perso un seno. È stata lei stessa a parlarne al settimanale Nuovo, raccontando che tutto è partito da un intervento di lipofilling. I medici non si sono accorti che aveva un carcinoma sotto il seno sinistro: se l’avessero sottoposta ad una mammografia prima dell’intervento, sarebbe stato possibile individuare in maniera tempestiva il tumore. Dunque, la Grandi è vittima di malasanità: per ben nove mesi è rimasta all’oscuro della sua malattia che poteva avere conseguenze ben più drammatiche di quelle avute. «Se mi avessero detto che c’era un problema, sarei corsa subito in ospedale. Avrei evitato l’intervento di chirurgia estetica al seno o forse l’avrei fatto in un secondo momento. La mia lotta contro il cancro era ben più importante». Quindi, i dottori hanno completato l’intervento senza notare un tumore del diametro di cinque centimetri. Se ne è accorta, invece, Serena Grandi, che ha colto l’occasione per lanciare un appello a tutte le donne.

SERENA GRANDI E IL TUMORE “ATTENZIONE A CHI VI AFFIDATE…”

«State molto attente e diffidate di chi si spaccia per grande medico in tv. Fanno gli interventi a favore di telecamera per appagare il loro ego e non per il bene dei pazienti», ha dichiarato Serena Grandi al settimanale Nuovo. La lotta contro il tumore, dunque, si è complicata per l’attrice ed è stata dura dal punto di vista fisico e psicologico. Ora l’ex concorrente del Grande Fratello dovrà sottoporsi ad un nuovo intervento riparatore del seno sinistro. Un’operazione complicata che in quanto tale preoccupa l’attrice, che può contare sul sostegno del figlio Edoardo Ercole e nel frattempo ha deciso di farsi valere dal punto di vista legale. Ha dato, infatti, mandato ai suoi legali di procedere contro i medici che l’hanno operata senza controllarla con esami accurati che le avrebbero permesso di scoprire il tumore undici mesi prima e di non procedere con l’asportazione totale della mammella. Ma Serena Grandi non si ferma: in autunno uscirà un libro sui suoi 40 anni di carriera, un’antologia di lettere scritte alle persone a lei più care. A breve tornerà sul set, perché la recitazione resta la sua passione più grande.



© RIPRODUZIONE RISERVATA