Silvano Orlandi è morto/ Da Papa Francesco ai re: addio al pasticciere dei vip

- Carmine Massimo Balsamo

Lutto nel mondo della pasticceria italiana: si è spento a 83 anni lo chef Silvano Orlandi, anche conosciuto come “Pasticcio”

silvano orlandi
(Tgr)

Ha preparato torte per re, vip e anche per Papa Francesco, conosciuto anche come “Pasticcio” ha scritto pagine importanti della pasticceria italiana. Parliamo di Silvano Orlandi, morto oggi all’età di 83 anni all’ospedale di Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze).

Silvano Orlandi ha preparato delizie golose per personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport, della politica e anche dell’aristocrazia. Come riportato dai colleghi di Adnkronos, le sue condizioni di salute sono peggiorate esponenzialmente nel corso degli ultimi giorni. Lo chef è stato ricoverato nel nosocomio toscano, ma questa mattina la situazione è precipitata e per lui non c’è stato niente da fare. La camera ardente verrà allestita domani nella cappella di Pontassieve, nel Fiorentino.

ADDIO AL PASTICCIERE SILVANO ORLANDI

Come dicevamo, l’elenco dei clienti vip di Silvano Orlandi è a dir poco folto. Abbiamo citato Papa Francesco, ma “Pasticcio” ha preparato torte davvero per i più grandi vip del panorama italiano: da Silvio Berlusconi a Roberto Baggio, passando per Giovanni Spadolini, Gina Lollobrigida e Maurizio Costanzo, fino a Pippo Baudo, paolo Bonolis e Amintore Fanfani. Per quanto riguarda la creazione dolce per il pontefice, l’episodio risale al 2018: Silvano Orlandi si recò in visita a Loppiano, in provincia di Firenze, sede del quartier generale del Movimento dei Focolari e omaggiò il pontefice argentino. Amato per le sue rose in marzapane, il pasticciere toscano lascia i figli Marco, Alessandro e Stefano. Nel dicembre 2021, invece, morì la moglie Carla, un lutto forte per lo chef. I due coniugi si erano ritirati a Ferrano, una frazione del comune di Pelago, in provincia di Firenze.







© RIPRODUZIONE RISERVATA